;
Home / Archivio dei Tag: commissione europea (pagina 4)

Archivio dei Tag: commissione europea

Stop glifosato: presentata la petizione da 1 milione e 300 mila firme per vietare l’uso dell’erbicida. Si attende la decisione finale della Commissione Ue

pesticidi erbicidi campi agricoltura riso

Sono 1 milione e 300 mila le firme raccolte in meno di cinque mesi dall’Iniziativa dei cittadini europei (Ice) contro il glifosato e che pochi giorni fa sono state consegnate a tutte le autorità degli stati membri Ue. L’Italia ha partecipato attivamente, contribuendo con 73 mila firme. Non c’è alcun dubbio, la voce dei cittadini europei si sta facendo sentire …

Continua »

OGM, il Parlamento europeo chiede di bloccare le importazioni di mais e cotone resistenti agli erbicidi

Con due risoluzioni, il Parlamento europeo ha contestato la proposta della Commissione di autorizzare l’importazione di prodotti di mais e di cotone geneticamente modificati e resistenti agli erbicidi. La risoluzione si oppone alla commercializzazione dei prodotti contenenti mais DAS-40278-9, che esprime la proteina AAD-1, che conferisce tolleranza all’acido 2,4-diclorofenossiacetico (2,4-D) e agli erbicidi arilossifenossipropionati (AOPP), e sottolinea che ricerche indipendenti …

Continua »

Entra in funzione il sistema europeo di certificazione elettronica dei prodotti biologici. Si chiama Traces (Trade Control and Expert System)

Dal 19 aprile entra in funzione il nuovo sistema di certificazione elettronica dei prodotti biologici importati nell’Unione europea. Per un periodo transitorio di sei mesi, il sistema cartaceo e quello elettronico coesisteranno; dal 19 ottobre 2017 le importazioni biologiche saranno coperte solo dalla certificazione elettronica. Il nuovo sistema Traces (Trade Control and Expert System) per i cibi biologici è stato …

Continua »

L’Antitrust boccia il disegno di legge sugli home restaurant, troppi vincoli. Previste limitazioni non giustificate e restrittive della concorrenza

L’Antitrust ha espresso un parere sul disegno di legge che disciplina l’attività di ristorazione in abitazione private, i cosiddetti home restaurant, approvato dalla Camera e attualmente all’esame della commissione industria del Senato.Nel testo si dice che  il provvedimento introduce limitazioni “non giustificate”  e restrittive della concorrenza all’esercizio di questa attività. Tra le norme contestate, l’Antitrust indica quelle relative all’obbligo di …

Continua »

Spreco alimentare, la Corte dei conti europea denuncia l’inefficacia della Commissione Ue. Azioni frammentate e intermittenti, oltre a scarsa ambizione

spreco alimentare

Secondo i dati della Commissione europea, ogni anno nell’Ue vengono sprecate circa 88 milioni di tonnellate di cibo. Se non verranno adottate nuove azioni o misure preventive,  si stima che entro il 2020 si arriverà a circa 126 milioni. Il dato preoccupante, rilevato da una relazione della Corte dei conti europea, è che le iniziative intraprese sono “frammentate e intermittenti”. …

Continua »

Tonno: la Commissione Ue contraria all’aggiunta di nitriti e nitrati che migliorano il colore ma ingannano il consumatore

tonno

La Commissione europea ha inviato un lettera alle imprese di trasformazione del tonno, ricordando che l’aggiunta di estratti vegetali con elevati livelli di nitriti e nitrati per migliorarne il colore e l’aspetto del pesce è illegale. Come riferisce il sito UndercurrentNews, la Commissione Ue è stata informata di questa pratica scorretta dai rappresentanti  della stessa industria del tonno. Le autorità …

Continua »

Pesce fresco: le cose da sapere prima dell’acquisto. Viaggio nelle pescherie di Bologna tra etichette poco chiare e sigle di additivi da decodificare

pescheria pesce

«Vorrei preparare una cena a base di pesce. Mi raccomando, però, senza lische!» Non è raro sentire una frase come questa davanti al banco del pesce. Nei primi sei mesi del 2016 gli italiani hanno consumato meno carne e più prodotti ittici, avvicinandosi ai 26 chili l’anno, anche se per molti si tratta ancora di un alimento piuttosto “misterioso”. È …

Continua »

WWF preoccupazioni per il pesce spada.Troppe catture mettono a rischio la sostenibilità per la specie

Carpaccio di Pesce Spada

Il WWF si è detto preoccupato per le sorti del pesce spada: le affermazioni nascono in conclusione alla sessione in preparazione della riunione ICCAT del Comitato Permanente per la Ricerca e le Statistiche (SCRS). Questa riunione, a sua volta, dovrà fornire le informazioni corrette affinché la Commissione Europea possa prendere decisioni strategiche sul destino di specie come pesce spada, tonno …

Continua »

Stoviglie e materiali a contatto con gli alimenti. Preoccupazione da parte del Parlamento Eu: a rischio i consumatori e l’intera economia del settore

La relazione del Parlamento Europeo sul regolamento riguardante i materiali e gli oggetti (stoviglie, utensili) destinati al contatto con prodotti alimentari lascia poco spazio a interpretazioni. Nel settore vi sono evidenti mancanze che stanno mettendo a rischio non solo la circolazione dei beni e quindi l’intera economia del settore a livello comunitario, ma anche i consumatori e questo è l’aspetto più …

Continua »

Energy drink: il Parlamento europeo dice “no” alle indicazioni nutrizionali proposte dalla Commissione. Veto ad affermazioni che sottolineino la capacità di aumentare l’attenzione o la concentrazione

Il Parlamento europeo ha posto il veto a una progetto di regolamento della Commissione Ue, che proponeva di apporre sulle lattine degli energy drink  indicazioni che sottolineavano la capacità di aumentare l’attenzione o la concentrazione, grazie al loro contenuto di caffeina. In una risoluzione approvata per alzata di mano si ricorda che le indicazioni nutrizionali dovrebbero indicare un beneficio per …

Continua »

Vongole, dal 2017 si potranno commercializzare anche quelle più piccole. La decisione europea promossa dall’Italia

vongole

Dal 2017 si potranno pescare e vendere anche le vongole più piccole. La decisione è riportata in una modifica del regolamento europeo che la Commissione è intenzionata a portare avanti sollecitata dalle pressioni italiane. Le autorità di Bruxelles vorrebbero ridurre di 3 mm il valore attuale di 2,5 cm (*) considerato il minimo per la lunghezza  delle vongole. Si tratta …

Continua »

Acqua ossigenata per sbiancare i molluschi: dopo il sì dell’Italia, la Commissione dice che l’additivo è vietato, ma non cambia niente

Pochi mesi fa il Ministero della salute ha espresso parere favorevole sull’utilizzo di acqua ossigenata come coadiuvante tecnologico da impiegare per sbiancare i molluschi. Per gli esperti del Ministero si tratta di un impiego sicuro che non comporta rischi per la salute. Il problema è che l’uso dell’acqua ossigenata come additivo è vietato in tutta Europa non essendo incluso tra …

Continua »

Due erbicidi vietati temporaneamente poiché interferenti endocrini. La pubblicazione dei criteri scientifici per stabilire l’attività a livello endocrino è in ritardo

Dal 30 settembre nell’Unione europea saranno temporaneamente vietati due erbicidi, l’amitrolo e l’isoproturon,  interferenti endocrini che possono interferire con il sistema ormonale, a problemi riproduttivi, infertilità e malformazioni fetali. La notizia è stata anticipata dal britannico The Guardian, dopo che un comitato dell’Ue ha deciso una moratoria sui due diserbanti. L’amitrolo, conosciuto anche come aminotriazolo, è vietato in Italia, ma …

Continua »

Etichettatura d’origine su carne e latte, si riaccende il confronto a Bruxelles. La nuova proposta in sintesi

arrosto carne maiale

Il 23 marzo la Commissione ENVI (Environment, Public Health and Food Safety) del Parlamento europeo, ha approvato una bozza di risoluzione sull’etichettatura di origine del latte, nonché di carne e latte usati come ingredienti di altri prodotti. Il regolamento (UE) 1169/2011 (vedi Ebook L’Etichetta) aveva demandato alla Commissione europea la pubblicazione di alcuni rapporti – basati su consultazioni degli stakeholders e studi d’impatto …

Continua »

Origine della carne e del latte in etichetta anche per i prodotti trasformati. Al via in Francia la sperimentazione per un anno

packaging, supermercato etichetta Francia indicazione di origine

La Commissione europea ha espresso un accordo di principio sul progetto di decreto legge del governo francese per sperimentare l’indicazione obbligatoria in etichetta dell’origine della carne e del latte nei prodotti alimentari trasformati. Lo ha annunciato il Ministro dell’agricoltura francese, Stéphane Le Foll, dopo la riunione del Consiglio dei ministri dell’agricoltura dell’Unione europea del 14 marzo, precisando che la sperimentazione …

Continua »