Home / Richiami e ritiri / Ritirato in Europa “Fireball” il whisky alla cannella per eccesso di propilenglicole. 363 i bar e punti vendita coinvolti. Rischio marginale

Ritirato in Europa “Fireball” il whisky alla cannella per eccesso di propilenglicole. 363 i bar e punti vendita coinvolti. Rischio marginale

fireball
Fireball Cinnamon il whisky alla cannella : è stato ritirato per eccesso di propilenglicole, un additivo che rende più amabile

Sono state ritirate in tutta Europa  migliaia di bottiglie del whisky alla cannella “Fireball” a causa del contenuto eccessivo di propilenglicole (E1520) pari a 5.8 g/litro. Il valore di questo additivo usato per ammorbidire il sapore dei superalcolici  è  fuori dal limite europeo, ma risulta compatibile con quello approvato dall’agenzia per la sicurezza alimentare americana Food Drug Administration. Per questo motivo il prodotto è stato ritirato dai punti vendita, anche se è lecito supporre  marginali risvolti sulla salute. Il whisky è di origine canadese e viene confezionato dalla ditta Sazerac Distillers in pacchi di 12 bottiglie da 500 ml. In Italia il whisky è stato distribuito dalla ditta di Genova Velier SPA in 363 bar sparsi su tutto il territorio nazionale. Le bottiglie ritirate hanno il codice a barre: 7048352045013 e riportano come lotto d’imbottigliamento la sigla: L34093.

 

Secondo i dati a nostra disposizione il lotto distribuito è composto da  5700 bottiglie. La segnalazione e il conseguente ritiro sono avvenuti in seguito a un autocontrollo effettuato dalla ditta finlandese Alko Oy. Il liquore oltre che in Italia è stato distribuito in Belgio, Danimarca, Isole Faroe, Finlandia, Germania, Grecia, Islanda, Kenya, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Mongolia, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Romania, Russia, Singapore, Spagna, Svezia, Svizzera, UK e Uzbekistan.

Sara Rossi

© Riproduzione riservata

sostieniProva2

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

 

  Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Ciotola in legno piena di semi di chia con cucchiaio in legno, su superficie scura con semi di chia sparsi attorno

Semi di chia, ancora un richiamo precauzionale per possibile presenza di soia

Carrefour ha pubblicato il richiamo precauzionale di tre lotti di semi di chia a proprio …