Home / Recensioni & Eventi / La scienza per tutti: Open Day al Centro Comune di Ricerca di Ispra, sabato 4 maggio

La scienza per tutti: Open Day al Centro Comune di Ricerca di Ispra, sabato 4 maggio

jrc_logoSabato 4 maggio, la sede del Centro Comune di Ricerca Europeo (CCR) di Ispra (Varese) apre le porte al pubblico con l’iniziativa “La scienza per te”, inserita nella campagna “Anno Europeo dei Cittadini 2013”.

Di che cosa si tratta?

Il CCR ha sede a Bruxelles e i suoi sette istituti scientifici si trovano in Belgio, Germania, Italia, Paesi Bassi e Spagna; il compito dei suoi ricercatori è fornire pareri scientifici (suffragati da prove) per la creazione di leggi, direttive e metodi di analisi adeguati a garantire la sicurezza dei cittadini europei. Si tratta di un lavoro che ha un impatto diretto sulla nostra vita e può garantire la promozione di un ambiente sano e sicuro, un adeguato approvvigionamento energetico, mobilità sostenibile, sicurezza dei consumi.

open day ispra 2013

Dopo il successo dell’edizione 2011 (con oltre 10mila visitatori), ecco dunque l’Open Day 2013. La giornata prevede presentazioni, concerti, spettacoli e attrazioni, comprese visite ai laboratori degli istituti attivi nella sede di Ispra, esperimenti e attività interattive. Ospite speciale dell’evento sarà la Commissaria europea Máire Geoghegan-Quinn (responsabile per la Ricerca e l’Innovazione) che inaugurerà il nuovo “centro per i visitatori”.

anno europeo cittadini 2013Le presentazioni spazieranno dalla ricerca sui cambiamenti climatici all’uso delle energie rinnovabili, dal monitoraggio delle crisi all’analisi dei meccanismi di incremento demografico a livello globale, dalle ricerche nel campo delle biotecnologie e nanotecnologie applicate all’analisi delle sostanze chimiche in tutti gli ambiti della vita quotidiana.

 

laboratorio scientifico test scienziatoCome già nel 2011, l’Istituto per la Salute e la Protezione dei Consumatori (IHCP) offrirà presentazioni sulle ricerche finalizzate a testare la sicurezza delle sostanze chimiche, tra cui quelle impiegate nei tessuti, nei materiali plastici e negli imballaggi alimentari. Gli scienziati proporranno esempi di test di ultima generazione (effettuati con sofisticati sistemi di analisi in vitro e computerizzati), destinati a sostituire i test sugli animali, secondo le nuove indicazioni della  legislazione UE.

 

Il tema della sicurezza alimentare è affrontato all’IHCP con la ricerca sul confezionamento e gli oggetti d’uso in cucina: gli scienziati dell’EURL FCM (il Laboratorio di Riferimento dell’Unione Europea per i materiali a contatto con gli alimenti) verificano e garantiscono che questi materiali non rilascino sostanze potenzialmente tossiche nei cibi. Al pubblico saranno offerti nuovi strumenti multimediali nell’ottica dell’infotainment (l’informazione-intrattenimento). I visitatori potranno partecipare inoltre a prove di laboratorio sugli utensili di cucina e sugli imballaggi, e rivolgere domande. Sono previsti anche dei quiz per verificare l’uso corretto delle materie plastiche, dagli impieghi domestici fino al riciclo.

 

ricercatore scienza cibo ogmTra i temi trattati, con presentazioni ed esperienze da vivere in prima persona:

– La perdita di terreno fertile e l’uso improprio del territorio.

– La sicurezza in cucina e sui materiali destinati ad alimenti, attività per cui il laboratorio di Ispra è il punto di riferimento europeo, per la messa a punto di metodi per testarli e garantirne la sicurezza. Nella giornata, esperti del mondo scientifico mostreranno al pubblico come debbano essere usati correttamente utensili ed imballaggi al fine di evitare rischi.

– Gli organismi geneticamente modificati (OGM), argomento attuale e molto discusso, trattato con dimostrazioni pratiche per capire e vedere come materiale genetico (DNA) possa essere estratto da ortaggi e piante.

– I nanomateriali, misterioso quanto entusiasmante argomento che recentemente sta interessando anche il mondo degli imballaggi a contatto con alimenti: tema che verrà presentato e raccontato al pubblico mediante l’impiego di una “clean room” in cui si sintetizza questo genere di materiali a scala “nano”

– L’alimentazione: come le nostre abitudini alimentari influenzano il nostro stile di vita; i visitatori potranno camminare attraverso un colon gonfiabile e vedere come il cancro del colon agisce dall’interno. Come prevenirlo e come adottare stili di vita corretti per evitarlo.

 

E ancora altri temi che spaziano dal nucleare alle fonti energia rinnovabili, dai cambiamenti climatici fino alle proiezioni future su ciò che ci aspetta (ci saranno pesci nel mare tra 50 anni?), il tutto spiegato e raccontato in semplicità ma con la professionalità scientifica che contraddistingue il Centro di Ricerca. Chi desidera iscriversi all’evento o avere maggiori informazioni, può navigare nel sito ufficiale.

 

Foltran Luca

© Riproduzione riservata

Foto: Photos.com, Ec.europa.eu

  Luca Foltran

Luca Foltran
esperto sicurezza dei materiali

Guarda qui

studenti universita scuola

Master “Cibo & Società”: seconda edizione all’Università di Milano Bicocca

Si aprono le iscrizioni per la seconda edizione del master di primo livello “Cibo & Società: …