Home / Richiami e ritiri / Kusmi Tea ritira dal mercato europeo la camomilla in via precauzionale, per la presenza di alcaloidi pirrolizidinici. I valori sono comunque al di sotto della soglia Efsa

Kusmi Tea ritira dal mercato europeo la camomilla in via precauzionale, per la presenza di alcaloidi pirrolizidinici. I valori sono comunque al di sotto della soglia Efsa

Kusmi Tea
Kusmi Tea ha tolto dal mercato europeo tutti i lotti della sua camomilla

L’azienda francese Kusmi Tea, che commercializza i tè e infusi anche in Italia, ha ritirato dal mercato europeo tutti i lotti di camomilla. La decisione è arrivata dopo che Stiftung Warentest, associazione tedesca per i consumatori, ha pubblicato i risultati di un test su un lotto di infuso, rilevando una contaminazione da alcaloidi pirrolizidinici (PA) in almeno la metà delle bustine analizzate.

I PA sono sostanze prodotte naturalmente da molte piante, per esempio il Non ti scordar di me, come meccanismo di difesa contro insetti e animali, che possono venire mescolate accidentalmente alla camomilla durante la raccolta. La rivista Stiftung Warentest sul sito spiega che secondo alcuni studi un’esposizione prolungata a questi alcaloidi potrebbe essere cancerogena e dannosa per il fegato.

L’azienda francese e anche  l’associazione tedesca ricordano che non esiste ancora un limite di legge per i PA negli alimenti. Tuttavia, anche se i livelli medi di alcaloidi sono al di sotto delle soglie proposte dall’Efsa (Agenzia europea  per la sicurezza alimentare), Kusmi Tea ha deciso di togliere dal mercato tutti i lotti di  camomilla volontariamente e in via del tutto precauzionale, per tutelare la salute dei consumatori.

Questo è il richiamo n°5 de 2017 segnalato da Il Fatto Alimentare.

© Riproduzione riservata

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal). Clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare.  Clicca qui

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

formaggio francese bisu richiamo

Richiamato il formaggio morbido Bisù prodotto in Francia per sospetto E. coli. Allerta alimentare per rischio sindrome emolitico uremica

Si estende a macchia d’olio l’allerta alimentare per il formaggio francese contaminato dal batterio Escherichia …