Ritratto di donna caucasica che guarda il prodotto al negozio di alimentari. Acquisto ispanico felice della ragazza nel supermercato che legge le informazioni sul prodotto. Costumer che compra cibo al mercato, concetto di stile di vita della donna.

Un lettore ci ha inviato le sue riflessioni sulle promozioni dei supermercati Esselunga di cui abbiamo parlato in un recente articolo.

Ho letto il vostro articolo sugli sconti nei supermercati Esselunga. In effetti il numero di promozioni, offerte e riduzione di prezzo è davvero impressionante. Questa strategia di vendita non riguarda solo i prodotti freschi come sottolineate nell’articolo, ma anche altre tipologie. Basta fare un giro nelle corsie per scoprire che i cartellini con la dicitura “Prezzi corti” e i bollini con lo sconto sono dappertutto, anche se in misura minore. Il problema è che non si capisce la logica di questi sconti. La stessa cosa si trova facendo la spesa online, basta digitare la parola yogurt sul sito per trovare 20 prodotti scontati su 180, mentre per la carne si arriva a 120 sconti su 400 nel settore carne. Sul sito le pizze surgelate scontate sono 10 su 70 in assortimento. 

esselunga sconti ravioli 2023
Un esempio dei numerosi sconti presenti nel banco gastronomia che non trovano apparente giustificazione

È vero che secondo l’ultima classifica di Altroconsumo Esselunga  figura ai primi posti come convenienza, ma l’insegna milanese è vincente solo per la spesa che vede nel carrello prodotti di marca, ed è comunque affiancata da catene come Iper e Iperal che non adottano la politica dello sconto perenne. Se si esamina la classifica di Altroconsumo per quanto riguarda la spesa mista (composta da prodotti di marca, marche private del supermercato e prodotti a basso prezzo che poi è quella fatta dalla maggior parte delle famiglie) l’insegna milanese si posiziona al settimo posto, preceduta da Famila, Dok, Conad, Pam e Ipercoop. Questo vuol dire che le persone quando fanno la spesa da Esselunga hanno una grande percezione di convenienza, ma poi in concreto gli sconti non sono così efficaci come ci si aspetterebbe. In  occasione dell’inaugurazione della nuova sede di Genova, la catena ha proposto 12 mila confezioni di pasta Rummo da 1 kg al prezzo di 0,99 euro. Anche in questo caso l’effetto strabiliante della riduzione di prezzo è assicurato (sconto del 67%) e la percezione della convenienza è sin troppo evidente, ma quello che conta è il bilancio sulla spesa di tutto l’anno che non è poi così strabiliante. Francesco

© Riproduzione riservata. Foto: AdobeStock

24 Maggio 2023
2.3 3 voti
Vota
Iscriviti
Notificami
guest

3 Commenti
Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Luigi Rubinelli
Luigi Rubinelli
24 Maggio 2023 17:47

Quelle citate sono catene profondamente diverse e diverse non possono permettersi l’assortimento largo e profondo e le scale prezzi di Esselunga, state confrontando cose diverse

Roberto La Pira
Reply to  Luigi Rubinelli
24 Maggio 2023 18:14

Non è questione di assortimento o scale prezzi, il problema riguarda la trasparenza di un prezzo e quindi dello sconto che viene applicato. Esselunga non indica chiaramente quando lo sconto riguarda un prodotto in scadenza e applica sconti agli stessi prodotti per mesi. Adottato così tanti sconti la percezione della convenienza da parte del consumatore è assicurata, la stessa cosa non si può dire analizzando lo scontrino.

Adrigus
Adrigus
25 Maggio 2023 14:11

Ha ragione. Per me pero’ il problema piu’ rilevante e’ un altro e riguarda di piu ‘ i produttori che i supermercat. Ha iniziato una casa di caffè proponendo una confezione da 225 gr, invece dei soliti 250g, e che dire della pasta da 400 g invece dei soliti 500. Nei detersivi il caos e’ ancora più grande: una nota marca di detersivi in polvere propone fustini da 40, 50, 72, 85 95 e 110 misurini. A vantaggio di chi?
Detergenti spray, stessa marca, da 500, 625, 750, 900 ml. Perche? Per far confusione nel consumatore. E che dire la birra da 400 ml? Non bastavano 250, 330, 500, 660 e da litro? E i super che vendono la verdura a “pezzo”?

3
0
Ci piacerebbe sapere che ne pensi, lascia un commento.x