Home / Coronavirus / Coronavirus: nei supermercati Coop barriere di plastica e guanti per fare la spesa in sicurezza

Coronavirus: nei supermercati Coop barriere di plastica e guanti per fare la spesa in sicurezza

  Supermercati coop barriere

Per conoscere il numero di persone colpite in Italia  clicca qui

Per conoscere il numero di persone colpite nel mondo clicca qui

Entro lunedì 16 marzo tutti i 1100 supermercati Coop avranno delle barriere in plexigass alle casse per garantire la protezione dei clienti e dei lavoratori. Per il momento le barriere sono presenti in centinaia di punti vendita. È una delle accortezze che la catena ha adottato per fronteggiare l’epidemia da coronavirus e aumentare le distanze nei punti critici come i banchi serviti e le casse. Oltre a ciò il personale usa guanti monouso che deve sostituire ogni 2-3 ore, ed è invitato ad evitare il contatto delle mani con naso, orecchie e bocca.

A livello logistico è stato messo a punto un sistema di segnaletica orizzontali per  garantire le distanze di sicurezza anche nelle aree di maggior affollamento. Nei supermercati  sono a disposizione dei clienti contenitori dispensatori di liquidi disinfettanti. L’ingresso è regolamentato per far rispettare i flussi, in modo da evitare la presenza di troppe persone e mantenere le distanze di sicurezza. Diversi cartelli invitano i clienti a prestare attenzione e messaggi vengono diffusi attraverso la radio interna. C’è poi l’invito a non fare la spesa in gruppo, basta una sola persona per nucleo familiare. 

Guanti e barriere di plexigass nei supermercati per fare la spesa in sicurezza

Ci sono poi le facilitazioni per le Coop che già offrono il servizio di spesa on line.  Coop Lombardia ha attivato la consegna gratuita agli over 65 anni dalla fine di febbraio, Unicoop Firenze sul proprio territorio consegna gratuitamente agli over 75 da più di una settimana, NovaCoop in Piemonte ha deciso la gratuità della consegna a domicilio per tutti senza limitazioni di età (per spese superiori ai 60 euro). Allargamento della consegna gratuita over 65 a Emilia Veneto città di Roma.

Un’altra cosa importante riguarda i trasportatori. Coop ha deciso di ridurre tutti i contatti e non fare scendere dal camion  gli autisti che devono consegnare la merce nei magazzini durante le operazioni di carico e scarico dei camion.

Per quanto riguarda gli approvvigionamenti non ci sono problemi. È vero che in alcuni giorni le vendite giornaliere sono raddoppiate,  ma facendo la media delle ultime due settimane l’incremento complessivo oscilla dal 12 al  14%.

Altri articoli di approfondimento sul sito

-Coronavirus, quanti giorni ancora? Le previsioni del Mario Negri sul numero dei malati e sulla durata in un articolo del Lancet del 16 marzo 2020

-Coronavirus: pasta, cibo in scatola e disinfettante. Coop fotografa la spesa degli italiani in tempi di pandemia del 16 marzo 2020

-Coronavirus: nei supermercati Coop barriere di plastica e guanti per fare la spesa in sicurezza del 13 marzo 2020

Coronavirus: il confronto con la Cina per capire a che punto del 12 marzo 2020

Coronavirus, non ci sono prove di trasmissione alimentare. Lo dicono Efsa, Ecdc e BfR del 12 marzo 2020

Coronavirus: non contagia fino a 4,5 metri e non sopravvive 9 giorni. Lo dicono: Università Teramo, Mario Negri e Iss dell’11 marzo 2020

Coronavirus: no, le bevande calde non proteggono dall’infezione. La bufala smontata da “Dottore, ma è vero che…?” dell’11 marzo 2020

Coronavirus: cosa fare se si sospetta il contagio? Vademecum dell’Istituto superiore di sanità del 10 marzo 2020

Coronavirus: l’acqua del rubinetto non è pericolosa. L’Istituto superiore di sanità spiega perché non serve la minerale del 9 marzo 2020

Coronavirus: come capire quando l’influenza non è normale. I sintomi descritti dall’Istituto superiore di sanità dell’8 marzo 2020

Coronavirus, intervista a Walter Ricciardi sul sito Quotidiano Sanità: i numeri del contagio sottostimati in Europa del 6 marzo 2020

Cibo, sicurezza & coronavirus. Le precauzioni da prendere in cucina spiegate da Antonello Paparella del 6 marzo 2020

Coronavirus: 81 anni l’età media dei 105 morti. In due terzi dei casi c’erano patologie preesistenti del 5 marzo 2020

Coronavirus: è efficace l’isolamento sociale? Sì, quando c’è un’epidemia. Lo spiega l’Istituto superiore sanità del 5 marzo 2020

Coronavirus e animali domestici: non esistono prove di trasmissione a cani e gatti, scrive l’Istituto superiore di sanità del 3 marzo 2020

Il vaccino per il coronavirus arriverà, ma non prima dell’anno prossimo. Lo spiega Clavenna del Mario Negri del 2 marzo 2020

Coronavirus: gravidanza, allattamento e parto cosa fare? Le regole dell’Istituto superiore di sanità per la mamma e il bambino, del 1 marzo 2020

Coronavirus: le regole da seguire su mascherine, igiene, tosse e raffreddore dell’Istituto superiore di sanità del 26 febbraio 2020

Coronavirus: le parole da conoscere come “contatto stretto” o “asintomatico” le spiega il glossario dell’Iss del 25 febbraio 2020

Coronavirus: domande e risposte sulla trasmissione in Italia e su cosa devono fare i donatori e le persone in gravidanza del 24 febbraio 2020

Coronavirus, seri sospetti sui pangolini responsabili della trasmissione all’uomo. Stretta in Cina sul commercio di animali vivi del 24 febbraio 2020

Coronavirus: igiene, prevenzione, cibo e animali, cosa fare? Le domande e le risposte del ministero del 23 febbraio 2020

Coronavirus: sintomi e modalità di trasmissione, le domande e le risposte del ministero della Salute del 23 febbraio 2020

© Riproduzione riservata

 

 

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

A woman in a medical mask takes the last bag of cereals in the store, empty supermarket shelves.

Supermercati e coronavirus: quasi spariti gli sconti, non si vendono (per ora) fiori e cancelleria e le file aumentano

Fare la spesa al supermercato ai tempi del coronavirus è complicato, se poi non si …

5 Commenti

  1. Avatar

    Una nota che può essere utile. Io sapevo che domani e domenica gli alimentari sono chiusi. Sono stato poco fa in un piccolo supermercato e loro invece saranno aperti. Mi hanno spiegato che lo stop riguarda le grandi superfici. In ogni caso mi sa che ci saranno novità in generale, perché chiudere sabato e domenica comporta come ovvio un affollamento oggi venerdì. Immagino si stia pensando di derogare sebbene seguendo criteri di sicurezza per lavoratori e clienti

  2. Avatar
    Maria Cristina

    Volevo commentare che la spesa online che una volta effettuavo con facilità ora è diventata quasi impossibile…oggi ho provato a fare un ordine a easycoop e il primo giorno disponibile è il 30 di marzo

  3. Avatar

    Mi fa piacere leggere questa cosa
    Io abito a Genova e vi posso garantire che sono stata in due supermercati Coop e non portavano i guanti monouso e tantomeno li facevano indossare agli utenti (norma che altri supermercati hanno adottato emettendoli gratuitamente a disposizione degli utenti). Ho fatto notare alla macellaia del punto vendita che non li stava indossando e mi ha risposto che lei non è obbiligata perché lei segue l’haccp come se non fossimo in emergenza. Tutti nel nostro piccolo dovremmo fare uno sforzo in più quando siamo in luoghi dove ci sono altre persone per la nostra sicurezza e per quella di chi abbiamo vicino

  4. Avatar

    C’è anche necessità di fare attenzione alla consegna delle tessere fedeltà e pagamento: tutt’ora le commesse sono infastidite se si chiede di usare la lettura del codice a barre o il pagamento wireless senza far loro toccare le nostre carte. Evidentemente non tutti hanno compreso che è meglio evitare di toccare gli oggetti altrui. Rabbrividisco al pensiero della macellaia di Cinzia.

    • Avatar

      Purtroppo c’è una grande ignoranza, che di per sé non è un male, si può colmare, invece la supponenza è una cosa che non si può guarire, l’intelligenza non si impara sui libri o ai corsi HACCP 🙁

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *