Home / Lettere / Cioccolato fondente con l’80% di cacao o con il 71,5%? Il dubbio di un lettore e la risposta dell’azienda

Cioccolato fondente con l’80% di cacao o con il 71,5%? Il dubbio di un lettore e la risposta dell’azienda

Cioccolato fondenteDi seguito pubblichiamo la segnalazione di un lettore sull’etichetta di una tavoletta di cioccolato fondente Primia. A seguire la risposta dell’azienda.

Ho acquistato al supermercato una tavoletta di cioccolato fondente, attratto dalla copertina che recava una chiara scritta: “FONDENTE EXTRA PERÙ 80% CACAO”. A casa leggendo la composizione degli ingredienti ho scoperto che la tavoletta è fatta di, cito testualmente, “pasta di cacao origine Perù (71,5%)”. Questo è il cioccolato in questione. È corretto scrivere 80% di cacao, chiaro e grande, sul packaging e poi scoprire che il cacao è, in realtà, solo al 71,5%? Giacomo

La tavoletta di cioccolato fondente è composta dalla somma di massa cacao origine Perù 71,5% e dal burro di cacao 8,5%.

La risposta dell’azienda Primia

Provo a spiegare il quesito posto dal consumatore che riporta di aver letto due percentuali differenti di cacao: in realtà sul fronte dell’etichetta è riportata la percentuale del cacao, mentre sul retro, negli ingredienti si trova quella della “pasta di cacao”. Infatti la percentuale totale di cacao, cioè la sostanza secca, è data dalla somma di pasta di cacao e burro di cacao e si concretizza nella dicitura “cacao …% minimo”.

Nel caso specifico “cacao minimo 80%” è dato dalla somma di massa cacao origine Perù 71,5% e dal burro di cacao 8,5%. Come le anticipavo, legalmente l’indicazione della percentuale della pasta è una dicitura volontaria, in quanto la normativa prevede solo l’indicazione della dicitura “cacao …% minimo”.

Per maggior trasparenza abbiamo deciso di indicarla, ma effettivamente la maggior parte dei brand nostri concorrenti, la omette. L’etichetta così come impostata è quindi corretta, in quanto adempie alla normativa.

© Riproduzione riservata

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Come si riconosce il Grana Padano o il Parmigiano Reggiano se i pezzi non sono marchiati? La domanda di un lettore e le risposte dei consorzi

Di seguito pubblichiamo la segnalazione di un lettore su alcuni pezzi di formaggio tipo Grana, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *