Home / Richiami e ritiri / Agriovo: revocata l’allerta, nessuna contaminazione da fipronil nelle uova. Lo certificano le analisi dell’Asl di Salerno

Agriovo: revocata l’allerta, nessuna contaminazione da fipronil nelle uova. Lo certificano le analisi dell’Asl di Salerno

Le uova a marchio Agriovo non sono contaminate da fipronil. A certificare l’assenza dell’insetticida sono le analisi dell’Unità operativa veterinaria di Eboli, dell’Asl di Salerno, dove si trova lo stabilimento produttivo dell’azienda. Il marchio Agriovo era stato incluso in un recente richiamo per fipronil pubblicato dal Ministero della salute sul portale dedicato alla sicurezza alimentare. L’azienda ci informa che dopo la revisione di analisi l’allerta è rientrato.

Le uova colpite dal provvedimento facevano parte di un richiamo datato 22 settembre 2017.

Il fipronil è considerato “moderatamente tossico” per l’uomo dall’Oms e il suo impiego è vietato negli allevamenti avicoli in Europa. Il rischio per i consumatori resta comunque molto basso: secondo l’Agenzia per la salute pubblica tedesca, un bambino con un peso di 16,5 kg potrebbe mangiare 1,7 uova, mentre un adulto di 65 kg potrebbe mangiare fino 7 uova in un solo giorno, senza superare i valori di sicurezza.

Le analisi dell’Unità operativa veterinaria dell’Asl di Salerno certificano l’assenza di fipronil nelle uova (clicca per ingrandire)

© Riproduzione riservata

* Con Carta di credito (attraverso PayPal). Clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare 2017. Clicca qui

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

bottiglie vetro gasatore sodastar aldi

Aldi richiama bottiglie di vetro per gasatore Sodastar: potrebbero rompersi durante il funzionamento

Aldi ha diffuso il richiamo delle bottiglie di vetro per gasatore Sodastar perché, in rari …