Home / Pubblicità & Bufale / Bocciata dal Giurì la pubblicità di Mineracqua che sosteneva la superiorità dell’acqua minerale in bottiglia

Bocciata dal Giurì la pubblicità di Mineracqua che sosteneva la superiorità dell’acqua minerale in bottiglia

La campagna pubblicitaria  promossa da Mineracqua  (associazione nazionale che riunisce i produttori di acqua minerale in Italia)  caratterizzata dallo slogan “Acqua minerale. Molto più che potabile” è ingannevole. L’iniziativa messa a punto per rispondere alla campagna firmata da Coop a favore el consumo dell’acqua di rubinetto è fallita.  L’intenzione di Mineracqua di “dare ai consumatori le informazioni necessarie per fare una scelta consapevole tra acqua del rubinetto e acqua in bottiglia”  è stata   censurata e deve essere interrotta.

La sentenza al Giurì dell’Autodisciplina pubblicitaria datata 30 novembre 2010, non fornisce ancora la motivazioni,  ma dice che il messaggio è  in contrasto con l’articolo 2 del codice  (Comunicazione commerciale ingannevole (*) 

(*)  Articolo 2 del codice del Giurì di autodisicplina pubblicitaria: Comunicazione commerciale ingannevole

La comunicazione commerciale deve evitare ogni dichiarazione o rappresentazione che sia tale da indurre in errore i consumatori, anche per mezzo di omissioni, ambiguità o esagerazioni non palesemente iperboliche, specie per quanto riguarda le caratteristiche e gli effetti del prodotto, il prezzo, la gratuità, le condizioni di vendita, la diffusione, l’identità delle persone rappresentate, i premi o riconoscimenti. Nel valutare l’ingannevolezza della comunicazione commerciale si assume come parametro il consumatore medio del gruppo di riferimento.

© Riproduzione riservata

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

bere acqua bicchiere vetro salute

Le bufale della rete: se si beve moltissima acqua si dimagrisce perchè diminuisce l’appetito (Iss salute)

“Se si beve moltissima acqua si perde l’appetito e si dimagrisce”. Questa credenza che gira …