Home / Nutrizione / Troppe fotografie di cibo in internet, potrebbero fare diminuire la voglia di mangiarli

Troppe fotografie di cibo in internet, potrebbero fare diminuire la voglia di mangiarli

pasta spaghetti 186792344Più si vedono fotografie di un alimento, più si riduce la voglia di consumarlo. La sovraesposizione alle immagini di cibi, cui siamo sempre più protagonisti e vittime anche tramite i social media, produce un senso di sazietà e rende il cibo meno piacevole, anche se potrebbe favorire una dieta dimagrante. È quanto emerge da una ricerca condotta su 232 persone da Ryan Elder e Jeff Larson, professori di marketing alla Marriott School of Management della statunitense Brigham Young University, insieme a Joseph Redden, della University of Minnesota.

 

Gli autori della ricerca, pubblicata sul Journal of Consumer Psychology, l’hanno ribattezzata “noia sensoriale”, e si manifesta come una mancanza di voglia a gustare un cibo che si è già visto troppo, soprattutto dopo l’avvento degli smartphone. È come se, al momento di mangiare, fossimo già al quinto morso di una torta o alla quarta ora di un videogioco. Quindi, consigliano i ricercatori, se si ha passione per un alimento che si vorrebbe evitare, come il cioccolato, è bene guardare quante più foto possibili di quel cibo.

 

Beniamino Bonardi

©Riproduzione riservata

Foto: Photos.com

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Woman Suffering Toothache After Eating Chocolate

Zucchero & carie: è il momento di scelte radicali per la salute dentale. A partire dalle responsabilità di Big Sugar

Le campagne di salute pubblica hanno troppo spesso ignorato quella dentale, ma ora è indispensabile …

Un commento

  1. In realtà a volte a me capita il contrario. Cioè se vedo un succulento piatto sul web o suoi social sono invogliato a mangiarlo. D’altro canto, dipende pure dal tipo di alimento e da come è presentato. Infatti una cattiva immagine dello stesso, può portare che vede il web a non gradire quel determinato alimento.