Home / Etichette & Prodotti / Yogurt “Muller bianco zero”: i grassi non ci sono, ma lo zucchero raddoppia e le calorie sono uguali agli altri vasetti

Yogurt “Muller bianco zero”: i grassi non ci sono, ma lo zucchero raddoppia e le calorie sono uguali agli altri vasetti

Yogurt Muller magro zollette zucchero

Quando compri lo yogurt “Muller bianco zero% grassi” da 125 grami hai la sensazione di acquistare un prodotto buono cremoso ma con meno calorie rispetto agli altri. In realtà non è proprio così perché il richiamo ai grassi può trarre in inganno. Le calorie contenute nel vasetto sono pressoché identiche a quelle di uno yogurt bianco intero: 67 contro 73! Questo perché al posto dei grassi, sono subentrate più proteine e sono raddoppiati gli zuccheri. Ogni vasetto contiene più di 13 grammi di zucchero pari a quasi 2,5 zollette da 5 g come si vede nella foto.

Gli zuccheri aggiunti agli alimenti sono accusati di essere una delle maggiori cause di obesità e per questo motivo spesso sono i protagonisti di accesi dibattuti nel mondo della nutrizione. Secondo l’OMS, per abbassare il rischio di serie patologie croniche gli zuccheri semplici aggiunti (*) non devono superare il 10% delle calorie. Per un adulto vuol dire circa 50 grammi al giorno corrispondenti a 10 zollette.

Il vasetto di yogurt Muller consumato al mattino a colazione copre il 26 % del fabbisogno giornaliero! Peccato che sovente allo yogurt venga abbinato un succo di frutta e qualche biscotto o una fetta biscottata con la marmellata. E a questo punto la quantità di zucchero decolla. Purtroppo non si tratta di un’eccezione come vedremo con altri cibi confezionati. Lo zucchero si trova dappertutto anche in alimenti insospettabili come zuppe, salse, conserve, bevande…

Aspettiamo vostre segnalazioni.

(*) Gli zuccheri aggiunti o zuccheri liberi sono quelli contenuti in alimenti e bevande zuccherate, miele, sciroppi, succhi di frutta da concentrato, e succhi/spremute/centrifughe/estratti anche 100% di frutta.

© Riproduzione riservata

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare basta anche un euro.

  Sara Rossi

Sara Rossi
giornalista redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Two pretty female sisters go shopping together, stands in grocer`s shop, select fresh milk in paper container, read label, carry rucksacks, have serious expressions. People and commerce concept

L’assurda proposta italiana dell’origine di tutti gli ingredienti obbligatoria in etichetta bocciata da Bruxelles

L’origine di tutti gli ingredienti in etichetta? Non si può fare. Come era stato ampiamente …

2 Commenti

  1. Attenzione. Tra gli zuccheri indicati in etichetta è compreso anche il lattosio. Per onestà.