Home / Etichette & Prodotti / The alla pesca: molta acqua pochissimo infuso e troppo zucchero

The alla pesca: molta acqua pochissimo infuso e troppo zucchero

Le bottiglie di the si individuano facilmente sugli scaffali del supermercato per l’inconfondibile colore ambrato. Anche le fotografie sono molto curate, ma basta leggere le etichette ( proposte in caratteri tipografici microscopici sulle bottiglie) per rendersi conto che il contenuto di the è  ridicolo e che solo pochissimi produttori usano l’infuso vero .

La maggior parte delle bottiglie contiene acqua, zucchero e una quantità di estratto di the pari allo 0,2%. Anche il  riferimento  al succo di pesca è difficle da comprendere.  In genere si usa una quantità variabile di estratto di pesca variabile   dallo   0,10 allo  0,12%. Sì avete capito bene lo 0,12% !

Le sorprese non sono finite. In tutte le bottiglie si trovano poi: aromi oltre ad additivi come l’acido citrico e/o esaltatori di sapore. Sono questi i veri ingredienti che insieme allo zucchero danno sapore al the. Anche il colore è ottenuto con estratto di malto o caramello. L’amara conclusione è che quese bevande analcoliche contengono quasi tutte acqua colorata molto dolce e un sapore di pesca supportato dagli aromi.

 

Guarda qui

Due calici di champagne o prosecco con un a bottiglia in un secchiello

Vino dealcolizzato: il calice è già servito, ma restano ancora alcuni punti da definire

In una filiera millenaria come quella vitivinicola l’innovazione non è facile né frequente. Realizzare un …