Home / Archivio dei Tag: Italia

Archivio dei Tag: Italia

Olio extravergine di oliva: l’Italia non è più il maggior produttore, superata da Spagna, Grecia e Tunisia. Serve innovazione per tornare in vetta alla classifica

L’Italia, per decenni, è stata leader indiscussa di mercato nel settore dell’extra vergine di oliva e punto di riferimento per il settore olivicolo-oleario a livello mondiale. Negli ultimi anni la situazione è però cambiata. Adesso  nello scenario produttivo emergono paesi come la Spagna, la Grecia, la Tunisia e anche la Siria, con produzioni annuali che  superano le 200 mila tonnellate, …

Continua »

Allerta alimentare: nel 2015 è diminuito il numero di segnalazioni. L’Italia si conferma come il Paese con più comunicazioni

La Commissione Europea ha pubblicato il Rapporto annuale 2015 sul Rasff (Rapid Alert System for Food and Feed), il Sistema di allerta rapido europeo per la notificazione di un rischio diretto o indiretto per la salute pubblica dovuto ad alimenti o mangimi. Complessivamente, nel 2015 si sono avute 2.967 notifiche contro le 3.097 del 2014 e le 3.136 del 2013. La diminuzione …

Continua »

È record di vendite per l’acqua minerale: 208 litri pro capite/anno (+7.9%). Siamo i più grandi bevitori in Europa

acqua bottiglia

Nel 2015 il consumo di acqua minerale in Italia è cresciuto del 7,9% rispetto all’anno precedente, passando da 193 a 208 litri pro-capite. Si tratta del consumo più alto in Europa e tra i maggiori nel mondo. La produzione di acque minerali confezionate in Italia è passata da 12.800 a 13.800 milioni di litri, di cui 1.300 destinati all’esportazione (con …

Continua »

Mediterraneo troppo sfruttato: stock ittici a rischio per l’eccesso di pesca. La situazione è molto critica con un serio rischio per la biodiversità

pesce Mediterraneo

Il 96% degli stock ittici dell’UE nel Mediterraneo è troppo sfruttato, e la pressione  supera fino a nove volte il rendimento massimo sostenibile (RMS ovvero numero di catture possibili  senza compromettere la sopravvivenza della specie). In particolare merluzzo, triglia, rana pescatrice e melù, oltrepassano la soglia di sostenibilità di ben sei volte. Sono queste le conclusioni raggiunte da MedReAct (organizzazione che promuove …

Continua »

Spreco alimentare: la Francia stabilisce norme precise per i supermercati e ristoranti. In Italia nessuna norma al riguardo

Il 3 febbraio il parlamento francese ha approvato definitivamente la legge contro lo spreco alimentare, dopo che un analogo provvedimento era stato approvato lo scorso maggio, ma poi annullato in settembre dal Consiglio costituzionale, per vizi procedurali. Lo scorso autunno il ministro dell’ecologia, Ségolène Royal, aveva immediatamente convocato i rappresentanti della GDO, per trasformare in impegni volontari le disposizioni della …

Continua »

L’8% degli italiani è vegetariano o vegano. I motivi della scelta sono legati ad aspetti etici, ambientali e di salute

Vegetariani panino

In Italia il 7,1% dei cittadini sono vegetariani mentre l’1% si dichiara vegano. I dati sono estrapolati dall’ultimo rapporto Eurispes che ogni anno fotografa l’evoluzione e il cambiamento degli stili di vita e di comportamento degli italiani. Sommando i due valori si può dire che l’8% delle persone che fa la spesa segue una dieta esclusivamente “cruelty free” rinunciando alla carne e …

Continua »

“Gli italiani e il cibo: rapporto su un’eccellenza da condividere”. Presentato a Expo lo studio del Censis sulle abitudini alimentari nel nostro Paese

gli italiani e il cibo

È stato presentato il 4 luglio in Expo “Gli italiani e il cibo: rapporto su un’eccellenza da condividere”, ricerca del Censis realizzata per il Padiglione Italia che affronta il tema “Nutrire il pianeta” in relazione alla situazione sociale nel nostro Paese. Dal documento  emerge una realtà in cui il legame verso il cibo rappresenta l’identità italiana. L’atto di cucinare e mangiare …

Continua »

Frutta e verdura: ogni regione ha la sua. Il video di Coltura & Cultura illustra come l’agricoltura italiana varia nei diversi climi e territori della nostra penisola

agricoltura

Mele dalle Alpi e manghi dalla Sicilia? Lo stivale, con la sua forma allungata attraverso diversi tipi di climi e territori, consente la coltivazione di svariati tipi di frutta e verdura. Nel video “Il Paese delle cento agricolture” vengono spiegati i metodi per produrre le specialità ortofrutticole tipiche della penisola, dai carciofi alle arance, e la ragione per cui crescono meglio in …

Continua »

Solo un decimo degli adulti italiani consuma le cinque porzioni di frutta e verdura al giorno raccomandate per mantenersi in salute

Le linee guida dell’Organizzazione mondiale della sanità per una corretta alimentazione raccomandano di consumare almeno cinque porzioni al giorno di frutta e verdura, pari a 400 grammi. In Italia lo fa solo il 9,5% degli adulti, mentre il 49,4% ne consuma una o due porzioni. Il consumo delle cinque porzioni giornaliere cresce con l’avanzare dell’età, maggiormente tra le donne e …

Continua »

Acqua minerale: il decalogo dell’Inran per non farsi ingannare dalle false promesse della pubblicità

acqua minerale Woman drinking water from transparent bottle on the beach

L’acqua minerale è un argomento molto dibattuto nel nostro Paese perché si tratta di un prodotto da sempre  posizionato in cima alla classifica dei consumi alimentari  e perché siamo i più affezionati bevitori in Europa. Per fortuna la frequenza di acquisto è diminuita negli ultimi anni, passando da quasi 190 litri annui pro capite nel 2008 a meno di 180 …

Continua »

Quanti grassi saturi consumiamo? Per le aziende 2,8 g/die provengono da dolci. Non è vero. Il dato reale è superiore del 20%, e si arriva al 110% per i giovani. Le previsioni indicano un pericoloso aumento

dolci merendine zucchero iStock_000033030872_Small

Quanti grassi saturi assumono ogni giorno gli italiani? Nessuno lo sa con precisione perché i dati si riferiscono a ricerche di 10 anni fa  quando  l’invasione nell’olio di palma non aveva ancora contagiato l’universo  alimentare, conquistando il 90% del mercato.  Parlare del grasso tropicale è doveroso perché contiene il 50% di acido palmitico e perché si tratta della principale  fonte …

Continua »

I prodotti DOP, IGP e STG sono 266: le definizioni e l’elenco aggiornato di tutta l’eccellenza italiana a tavola

gli italiani e il cibo

L’Italia, con 266 tra prodotti DOP, IGP e STG, è il Paese europeo che dispone del maggior numero di eccellenze agroalimentari con una certificazione geografica riconosciuta dall’Unione europea. Ma cosa significano queste sigle? Sul sito di Qualivita, la fondazione per la protezione e la valorizzazione dei prodotti agroalimentari di qualità, viene fornita un’esaustiva definizione.   DOP: Denominazione di Origine Protetta, …

Continua »

Etichette: anche la Francia verso il semaforo a cinque colori contestato dall’industria alimentare e da alcuni Paesi, come l’Italia

Il ministro della salute francese, Marisol Touraine, vuole rivedere il sistema di etichettatura sulla qualità nutrizionale dei prodotti alimentari trasformati, giudicando troppo complesso quello attualmente in vigore. L’intenzione è di adottarne uno nuovo più comprensibile dai consumatori e che abbia l’obiettivo primario di prevenire i disturbi legati all’alimentazione. Tra le ipotesi che saranno prese in considerazione, il ministro francese non …

Continua »

Panasonic dà i numeri e dice che la metà degli europei butta quasi tutto il cibo fresco acquistato!

Dover parlare di spreco alimentare a tutti i costi può essere, a volte controproducente. Lo dimostra una ricerca realizzata da Panasonic con ICM su un campione di 5.000 persone in 5 paesi europei (Italia, Inghilterra, Germania, Francia, Spagna). Il lavoro che sarà presentato domani riporta uno schema (foto a sinistra) secondo cui il 94% degli Europei “acquista alimenti freschi, ma …

Continua »

Coca-Cola: lo spot con la famiglia gay viene censurato in Irlanda. Scattano le polemiche a difesa dei diritti degli omosessuali. In Italia solo coppie “regolari” nella pubblicità

Coca-Cola è finita nel mirino di alcune associazioni per la difesa dei diritti delle persone omosessuali, a causa di uno spot della campagna Reasons to Believe, modificato per essere aderente alle caratteristiche dei singoli paesi.   Il caso è nato dal fatto che nella versione dello spot trasmessa in Inghilterra, Olanda, Svezia e Norvegia dove si vede il matrimonio di …

Continua »