Home / Archivio dei Tag: Ispra

Archivio dei Tag: Ispra

Spreco alimentare, un terzo della frutta e verdura in Europa viene buttata. Allo studio metodi per ridurre le perdite e valorizzare gli scarti

spreco alimentare

Ogni anno in Europa si sprecano 88 milioni di tonnellate di vegetali tra frutta e verdura, per un costo complessivo di 143 miliardi di euro. Ciascun cittadino europeo ne spreca 35,3 chili, 14,2 dei quali potrebbero essere tranquillamente mangiati. La situazione, dunque, non è affatto positiva anche se, per fortuna, c’è molto spazio per migliorare. Questo, in sintesi, è il messaggio …

Continua »

Pesce scorpione velenoso avvistato e catturato nel canale di Sicilia. L’ISPRA invita a segnalare la presenza alle autorità

Due esemplari di pesce scorpione (Pterois miles), una specie invasiva e altamente velenosa originaria del Mar Rosso, sono stati catturati nel Golfo di Tunisi e nel canale di Sicilia. L’ISPRA ha lanciato l’avvertimento perché si tratta di una specie pericolosa per l’uomo. Il pesce scorpione inietta dalle spine dorsali, anali e pelviche un veleno che può essere mortale per l’uomo, …

Continua »

Inquinamento: il 64% delle acque superficiali è contaminato da pesticidi e nel 21,3% dei casi si superano i limiti, con forte presenza del glifosato

inquinamento acqua

Il 63,9% delle acque superficiali del nostro paese è contaminato da pesticidi (nel 2012 la percentuale era del 56,9%)  e, come se non bastasse, nel 21,3% dei casi le concentrazioni rosultano superiori ai limiti ammessi. Nelle acque sotterranee, risulta contaminato il 31,7% dei punti di prelievo (la percentuale era del 31% nel 2012) e il superamento dei limiti è stato …

Continua »

Allerta: nuovo avvistamento di pesce palla maculato in Calabria. La specie è tossica se consumata

Lo scorso 15 aprile è stato avvistato un esemplare di pesce palla maculato. Si chiama Lagocephalus sceleratus, ed è stato catturato nelle acque del comune di Briatico in Calabria. Questa specie non dovrebbe essere presente nelle nostre acque trattandosi   di una specie altamente tossica, la cui tossina non viene “neutralizzata” dalla cottura. Come già spiegato da Il Fatto Alimentare, la …

Continua »

Glifosato, l’erbicida più utilizzato in Italia e venduto dalla Monsanto classificato dallo IARC come probabile cancerogeno: il verdetto dell’OMS esteso ad altri quattro pesticidi

L’Agenzia per la Ricerca sul Cancro (Agency for Research on Cancer – IARC), il braccio dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che si occupa dell’ambito oncologico, ha emesso un verdetto pesante su cinque pesticidi molto usati in agricoltura. Si tratta di un erbicida (glifosato) e due insetticidi (malathion e diazinon), dichiarati probabili cancerogeni per l’uomo e come tali inseriti nel gruppo 2A. …

Continua »

I rischi dei funghi: ecco perché vanno mangiati cotti, non troppo spesso ed è meglio non darli ai bambini. I consigli degli esperti

Tutti i funghi (compresi quelli microscopici) costituiscono un regno a sé, con caratteristiche “analoghe” sia al mondo vegetale (immobilismo e riproduzione attraverso “semi” che nel caso dei funghi si chiamano “spore”), sia al mondo degli animali (non possono svolgere fotosintesi clorofilliana). Quelli che volgarmente sono chiamati “funghi” sono soltanto i “frutti”, mentre tutta la parte riproduttiva, chiamata micelio, è spesso …

Continua »

Anche il Ministero (in ritardo) lancia l’allerta sul velenosissimo pesce palla maculato arrivato in Sicilia. Dal 1992 è comunque vietata la vendita

Oggi il Ministero della salute con oltre dieci giorni di ritardo rispetto al primo avviso dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (Ispra), ha diffuso un’allerta sulla presenza nelle acque vicine all’isola di Lampedusa del pesce palla maculato, originario del Mar Rosso, le cui carni sono altamente tossiche anche dopo la cottura. La specie in questione è il …

Continua »

Sono arrivati pesci palla velenosi nel Mediterraneo: quali rischi per i consumatori? Rispondono Tepedino di Eurofishmarket e Ferri di SIMeVeP

La notizia della presenza nel canale di Sicila di una specie di pesce palla velenosa ha suscitato molto interesse tra i lettori de Il Fatto Alimentare. Il problema non va sottovalutato, per questo abbiamo chiesto ai nostri esperti di spiegare quali rischi corrono i consumatori.   I “pesci palla” chiamati dagli anglosassoni “puffer fish” e in giapponese “fugu”, appartengono alla …

Continua »

Arriva in Italia il pesce palla velenoso. Scatta l’allerta anche in Sicilia, ma le autorità non vogliono diffondere la notizia

Il pesce palla velenoso è arrivato nel Mediterraneo, ma le autorità italiane preferiscono non diffondere la notizia. Per capire meglio la questione bisogna ricordare che stiamo parlando della specie Lagocephalus sceleratus, originaria del Mar Rosso, migrata attraverso il Canale di Suez in Turchia, poi arrivata in Israele, a Rodi e giunta qualche settimana fa nella zona di Lampedusa dove è …

Continua »

Mestoli, teglie e stampi di plastica sono sicuri? Ancora molti dubbi. Meglio essere prudenti e scegliere con attenzione gli utensili da usare in cucina

silicone plastica utensili cucina stampo162537355

Colorate, pratiche ed economiche le materie plastiche sono presenti nelle nostre cucine in mille forme,  ci sono gli stampi per dolci in silicone, i mestoli e le schiumarole in nylon, e anche la melamina utilizzata per ciotole, piatti e vasellame spesso destinato ai bambini. Da qualche anno però si moltiplicano le preoccupazioni sulle sostanze che questi utensili  possono rilasciare, in …

Continua »

Troppi pesticidi nelle acque e anche il numero degli inquinanti è in aumento. Salvaguardati i limiti per quella del rubinetto

inquinamento pesticidi

La presenza di residui inquinanti nelle acque superficiali è passato da 118 a 166 diverse tipologie di pesticidi rispetto al biennio 2007-2008. La fotografia scattata dall’Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) nel rapporto nazionale pesticidi nelle acque 2013è impietosa. Il dossier è stato elaborato dopo l’attenta analisi delle informazioni trasmesse dalle Regioni e dalle Province autonome …

Continua »