Home / Archivio dei Tag: intossicazione

Archivio dei Tag: intossicazione

Istamina nel tonno, il rischio cresce in estate. Precauzioni nell’acquisto

tonno pesca

Con l’estate, si aggravano i problemi di sicurezza legati alla cattiva conservazione del tonno da parte dei pescatori o dei rivenditori. Subito dopo essere stato pescato, il pesce va conservato a una temperatura tra zero e quattro gradi, altrimenti il rischio è che si formi l’istamina, una sostanza incolore e insapore, che non si elimina neppure con la cottura e …

Continua »

Patate verdi con germogli: non mangiatele! I consigli dell’Agenzia tedesca per la sicurezza alimentare per ridurre il rischio di intossicazione

“Non mangiate patate verdi e con molti germogli”. Questo è il consiglio diffuso dall’Istituto federale tedesco per la valutazione del rischio (BfR), che ha recentemente riesaminato il rischio associato all’ingestione di glicoalcaloidi, in particolare della solanina che si forma nelle patate quando assumono la colorazione verde. Gli studi per rivedere il giudizio sulle componenti tossiche sono stati avviati  nel 2015 scattata …

Continua »

Istamina nel tonno dovuta a problemi di temperatura nella catena di approvvigionamento. Il rapporto Efsa su 30 segnalazioni del Rasff

tonno

L’autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha pubblicato un rapporto sulle centinaia di casi di intossicazione alimentare causati dall’eccesso di istamina nel tonno proveniente da fornitori spagnoli e messicani, che negli ultimi anni hanno colpito consumatori europei, in particolare in Spagna, Italia, Francia, Croazia e Danimarca. L’assistenza scientifica dell’Efsa nell’indagine sulle cause di queste contaminazioni era stata richiesta dalla …

Continua »

Aggiornamento del 9 ottobre: Bonduelle spinaci Placca allerta revocato

  Aggiornamento del 9 ottobre 2017 L’allerta del Ministero della salute è rientrato. La revisione di analisi effettuata dall’Agenzia di Tutela della Salute della Città Metropolitana di Milano confermano che con c’è presenza di sostanze anticolinergiche all’interno del prodotto  (ovvero di mandragora, l’erba infestante velenosa, la cui presenza era stata ipotizzata inizialmente).  I sospetti iniziali si sono rivelati errati. Per …

Continua »

Due studenti universitari ricoverati a Perugia per una grave intossicazione da botulino. La causa probabile sono le conserve casalinghe

Due studenti universitari di Perugia sono ricoverati nel reparto di rianimazione per una grave intossicazione da botulino. I due ragazzi di 26 e 21 anni, originari delle province di Viterbo e Lecce, sono arrivati al pronto soccorso dell’ospedale “Santa Maria della Misericordia” di Perugia nelle prime ore di domenica notte, in condizioni valutate serie dal personale medico. Gli accertamenti di …

Continua »

Picnic e grigliate: come evitare rischi e intossicazioni alimentari quando si cucina e si mangia all’aperto. I consigli del CeIRSA

In vista della bella stagione il CeIRSA, Centro interdipartimentale per la ricerca sulla sicurezza alimentare della Regione Piemonte, ha pubblicato una guida alla sicurezza degli alimenti consumati o cucinati all’aperto. Grigliate e picnic possono presentare dei rischi che non solo dovuti al fastidio di insetti molesti, ma anche al pericolo di incorrere in malesseri (diarrea, mal di pancia, vomito, ecc) causati …

Continua »

Intossicazione da barbabietole crude in Francia: scatta l’invito a non servire gli ortaggi non cotti in mense e case di riposo. Mistero sulle cause

Il governo francese raccomanda, per prudenza, di evitare il consumo barbabietole crude. L’invito è stato diffuso dalla direzione generale per l’alimentazione del Ministero dell’economia, dopo un nuovo caso di intossicazione collettiva che lo scorso 30 dicembre ha coinvolto 45 persone nella regione dei Paesi della Loira. La questione delle barbabietole crude in Francia non è una novità. Nel 2010 le …

Continua »

Caramelle ai frutti tropicali: intossicate duemila persone nelle Filippine. Erano vendute in diverse città fuori dalle scuole città

Nelle Filippine sud-orientali quasi duemila persone, per la maggior parte bambini, sono state colpite da intossicazione dopo aver mangiato caramelle aromatizzate ai frutti tropicali (mango, durian e garcinia mangostana). Secondo quanto riferito dal Ministero della salute filippino, 66 persone sono state trattenute in ospedale in stato di osservazione mentre le altre hanno avuto problemi di diarrea, vomito, crampi addominali e …

Continua »

Pesce fresco: dopo tre giorni c`è rischio intossicazione? Il parere di Valentina Tepedino di Eurofishmarket

Ultimamente leggo numerosi articoli che parlano del consumo degli alimenti oltre la data di scadenza. Alcuni dicono che non c’è nessun problema, altri mettono in guardia dai possibili rischi. Insomma, le indicazioni sono discordanti, io mi limito a seguire quello che c’è scritto sulle etichette. Ma non tutti i prodotti presentano le indicazioni di scadenza: ad esempio con il pesce …

Continua »

È allerta per il Norovirus nelle ostriche e nei molluschi bivalvi quando vengono mangiati crudi

Sta destando molto scalpore la notizia dell’intossicazione da Norovirus di 90 passeggeri e 13 membri dell’equipaggio della nave da crociera Ruby Princess, partita il 29 gennaio da Fort Lauderdale, in Florida, e diretta ai Caraibi, perché arriva dopo un’altra intossicazione identica verificatasi in un’altra nave, la Crown Princess, non più tardi di una settimana fa. Soprattutto, perché entrambe appartengono alla …

Continua »

Escherichia coli e germogli: negli Usa 30 crisi alimentari dovute ai semi dal 1996. Un problema ricorrente

Al di là dell’Atlantico non si capacitano: tanto tempo per capire, e tanto rumore per la scoperta che a causare l’epidemia di Escherichia coli in Germania sono stati i germogli. Dov’è la notizia si chiede, tra gli altri, il New York Times?. Negli Stati Uniti, infatti, negli ultimi mesi sono state ritirate due partite di germogli farciti con salmonelle, e …

Continua »

Stelle di Natale, vischio e bacche rosse: belli, ma a rischio di intossicazione

Al Centro antiveleni – Centro nazionale di informazione tossicologica dell’Ircss Fondazione Maugeri di Pavia il 30% dei casi di intossicazione da veleni vegetali sono dovuti a piante natalizie. E allora, attenzione a come vengono maneggiate. Stella di Natale, vischio, bacche rosse di agrifoglio e pungitopo che, dotate di tossicità differente, possono provocare vari disturbi: da semplici irritazioni fino a sintomi …

Continua »