Home / Archivio dei Tag: frodi alimentari (pagina 2)

Archivio dei Tag: frodi alimentari

Frodi dei prodotti DOP, IGP e STG. Mancano i controlli nelle fasi più a rischio: porzionatura, riconfezionamento ed etichettatura

La Commissione europea ha di recente pubblicato il rapporto relativo ai controlli eseguiti sui prodotti DOP, IGP e STG, nel periodo 2012-2014, in otto Paesi aderenti (Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Italia, Olanda, Slovenia, Repubblica Slovacca, Regno Unito). Il regolamento (CE) n. 1151/2012 ha attribuito agli Stati membri la responsabilità primaria in ordine ai controlli pubblici ufficiali, nell’intero corso delle filiere, “from …

Continua »

Carne agli ormoni. Le dichiarazioni ufficiali sono tranquillizzanti ma la realtà è diversa. Fino al 15% di trattamenti illeciti

In questi giorni  diversi programmi televisivi e radiofonici hanno trattato il tema della sicurezza alimentare e più volte si è posto il problema della presenza  in commercio di carne agli ormoni. Contrariamente a quanto dichiarano alcune associazioni di categoria, in Italia negli allevamenti bovini si usano sostanze vietate per incrementare il peso ponderale degli animali. È vero che il rapporto …

Continua »

Gli ormoni nella carne bovina sono un problema sanitario? Risponde Alberto Mantovani dell’Istituto Superiore di Sanità

Il problema dell’uso improprio degli ormoni e di altre sostanze vietate negli allevamenti di carne bovina è un argomento spinoso che il Fatto Alimentare ha  trattato diverse volte.  Per avere un parere autorevole sulla  questione abbiamo intervistato Alberto Mantovani tossicologo dell’ISS e membro dell’Autorità per la sicurezza alimentare europea (Efsa).   Secondo il rapporto pubblicato il 2 settembre 2014 dal …

Continua »

Anabolizzanti e ormoni nella carne? Secondo i dati ufficiali non li usa nessuno, ma i capi trattati oscillano dal 5 al 32%. In Italia 968 casi sospetti. Il Ministro Lorenzin non risponde

I metodi attualmente in uso nella Comunità europea per scoprire la presenza di eventuali sostanze chimiche illecite nelle carni bovine non sono ottimali, e andrebbero integrati con nuove tecniche di analisi. È questa una delle conclusioni di un parere scientifico sull’ispezione delle carni bovine pubblicato poche settimane fa dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa). Il problema è noto da …

Continua »

Gli alimenti più adulterati in Europa? L’olio di oliva è al primo posto, seguito dal pesce e alimenti bio. La Commissione invita a raddoppiare le sanzioni

cibo grida paura allerta frode 177789713

La Commissione europea per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare ha presentato una relazione sulle frodi alimentari, focalizzando l’attenzione sulle etichette ingannevoli. Il documento ricorda alcuni episodi recenti come l’impiego di antigelo negli alimenti, la vendita di uova finto-biologiche e il caso della carne di cavallo. Anche se l’argomento è molto sentito dai consumatori è pur vero che …

Continua »

Troppe frodi nell’olio extra vergine spagnolo: il 25% dei campioni non è in regola. Anche l’Italia è coinvolta dato che importa grossissimi quantitativi

L’olio spagnolo rappresenta il 30% della quantità venduta in Italia. Per questo non lascia indifferenti la notizia che una serie di controlli realizzati nel paese iberico abbia evidenziato il 24% di irregolarità tra 770 campioni totali di olio ispezionati. Juan Ramon Izquierdo del Laboratorio Arbitral Agroalimentario (Ministerio de Agricultura, Alimentación y Medio Ambiente) ha presentato i dati raccolti in occasione …

Continua »

Carne di cavallo, basta con le storielle di Coldiretti sull’etichetta di origine. Lo scandalo è una truffa commerciale. Lo dice anche il commissario UE Tonio Borg

etichetta origine

La vicenda delle lasagne, dei tortellini e delle polpette Ikea contenenti carne di cavallo anziché carne bovina ha coinvolto 24 paesi europei e i prodotti ritirati dal mercato sono quasi 200. Sui giornali sono apparsi centinaia di articoli molti dei quali richiamo la tesi di Coldiretti sull’importanza dell’etichetta di origine per la carne di cavallo, lasciando intendere che con questa …

Continua »

Frodi alimentari: la classifica stilata dall`organizzazione statunitense USP dei cibi più adulterati

Gli alimenti più suscettibili di adulterazione sono: olio di oliva, latte, miele, zafferano, succo d’arancia, caffè e succo di mela. E’ questa la classifica dei prodotti alimentari americani più soggetti a frodi, stilata dalla US Pharmacopeial Convention (USP), un’organizzazione statunitense no profit impegnata a sviluppare metodi analitici standardizzati per assicurare il massimo di identità, qualità e purezza agli ingredienti e …

Continua »

Mozzarella di bufala campana, maxi-sequestro di etichette false in provincia di Caserta

mozzarella di bufala

È un ricco bottino di involucri alimentari con marchi contraffatti quello che hanno raccolto gli agenti del Corpo forestale dello Stato e del Nucleo agroalimentare e forestale in due caseifici in provincia di Caserta. La contraffazione, rinvenuta in due lotti di 2.000 e 15.000 involucri, riguardava il marchio “mozzarella di bufala campana Dop“. Al controllo, realizzato in collaborazione con il …

Continua »

Auchan: in vendita a Torino in Viale Romania carne trita di cavallo preparata con carne di bovino, pollo e maiale

carne trita

La carne trita venduta come equina al supermercato Auchan a Torino in corso Romania è in realtà contiene  carne  di bovino, pollo e maiale. La sgradita scoperta è stata fatta dall’Istituto Zooprofilattico del Piemonte e dell’Asl Torino1, che hanno segnalato alla Procura della Repubblica una sospetta frode a danno dei consumatori. I primi prelievi sono stati eseguiti il 1° aprile …

Continua »

Frodi alimentari: il Corpo forestale dello stato individua 450 mila chili di olio deodorato destinato a diventare extra vergine

Il Corpo forestale dello Stato di Roma ha individuato in diversi stabilimenti di imbottigliamento di olio localizzati a Firenze, Reggio Emilia, Genova e Pavia falsi documenti per regolarizzare una partita di 450 mila chilogrammi di olio extra-vergine di oliva per un valore di circa 4 milioni di euro. L’ipotesi degli investigatori è che i documenti  siano stati contraffatti per spacciare …

Continua »

La bufala della legge europea che tutela l’olio extravergine dilaga sui giornali. È vero il contrario, l’olio deodorato è diventato legale

olio di oliva extravergine

“Stop all’olio extravergine taroccato”, così hanno titolato i giornali per commentare la legge europea che dal 1 aprile 2011 dovrebbe salvaguardare la genuinità del tipico condimento  mediterraneo.Purtroppo non è così, e siamo di fronte all’ennesima bufala mediatica che anche questa volta non ha risparmiato autorevoli testate. Per capire cosa è successo bisogna però partire dai prezzi delle bottiglie esposte sugli scaffali …

Continua »

Serve un nuovo pronunciamento della Cassazione per confermare la validità della legge 283?

 Gentile redazione, sono un agente  della Polizia Municipale che da circa 30 anni si occupa di controlli commerciali e igienico annonari. Le scrivo per evidenziare un aspetto del “salvataggio” della L. 283/62 che creerà in futuro (nonostante che tutti facciano finta di ignorarlo) seri problemi per l’accertamento dei reati alimentari. L’art. 14, comma 17 della norma “taglia-leggi”, come risaputo, salva …

Continua »

RASFF settimana n° 5 del 2011: i prodotti alimentari ritirati dal mercato europeo dal sistema di allerta

I prodotti  ritirati dal mercato europeo  attraverso il Sistema di allerta rapido  (Rasff) nella 5° settimana del 2011  perché  considerati rischiosi per la salute dei cittadini sono stati 63, tra questi 8 sono arrivate da Roma.  Tra le notifiche  ci sono solo respingimenti alle frontiere e hanno interessato partite di paprika cinese con un eccesso di salmonelle, vongole con guscio …

Continua »

RASFF settimana n°4 del 2011: i prodotti alimentari ritirati dal mercato europeo dal sistema di allerta

I prodotti  ritirati dal mercato europeo  attraverso il Sistema di allerta rapido  (Rasff) nella 5° settimana del 2011  perché  considerati rischiosi per la salute dei cittadini sono stati 63, tra queste 8 sono arrivate da Roma. Tra le notifiche non ci sono allerte. I respingimenti alle frontiere hanno interessato partite di paprika cinese con un eccesso di salmonelle, vongole …..  …

Continua »