Home / Archivio dei Tag: artigianale

Archivio dei Tag: artigianale

Etichette ingannevoli, il commissario Ue Andriukaitis scrive ai governi: controllate di più. Iniziativa dopo la denuncia del Beuc

Man shopping in supermarket

“Esorto tutti gli Stati membri a rafforzare le loro attività nazionali di controllo sulle pratiche di etichettatura adottate dalle imprese alimentari”. “Confido che siate d’accordo sul fatto che i consumatori debbano essere informati in modo appropriato sugli alimenti che acquistano e che qualsiasi pratica di etichettatura ingannevole dovrebbe essere prevenuta. Le informazioni sugli alimenti dovrebbero perseguire un alto livello di …

Continua »

Indagine del Beuc sulle etichette ingannevoli. Troppi inganni sui prodotti tradizionali, artigianali, integrali e alla frutta. Servono nuove regole

Wooden kitchen cabinet full of food products

Un nuovo rapporto del Beuc, l’organizzazione europea dei consumatori, fotografa i modi in cui le etichette ingannevoli sui produtti alimentari inducono in errore i consumatori. La ricerca condotta dalle associazioni di dieci Paesi Ue (Altroconsumo per l’Italia) focalizza l’attenzione su tre modalità che rappresentano la punta dell’iceberg della situazione. La prima riguarda i prodotti industriali etichettati come “tradizionali”, “artigianali”, “naturali” …

Continua »

Naturale, tradizionale, fatto a mano: tutte scritte che non significano niente. Le etichette ingannevoli per i consumatori sono colpa dei vuoti legislativi

Capita spesso, girando per gli scaffali del supermercato, di trovare confezioni dall’aspetto affidabile che riportano scritte come “naturale”, “tradizionale” o “100% italiano”. Ma sono veritiere? Purtroppo in Italia non esistono leggi specifiche per  alcune definizioni, permettendo così alle aziende di descrivere i propri prodotti in maniera fin troppo generosa. Nel dicembre 2013,  il Codacons  aveva segnalato che alcuni prodotti venduti da Eataly, Coop e …

Continua »

Grom: il lusso dei gelati artigianali per un prodotto industriale

A dispetto di ogni logica il gelato di Grom è vissuto nell’immaginario dei consumatori come un vero cono artigianale anche se non è vero. Lo sostengono anche i due manager che gestiscono l’azienda piemontese che parlano sempre di “gelato come una volta”, senza altre precisazioni. Ma come ha fatto un’industria con centinaia di dipendenti a diventare la rappresentante del gelato …

Continua »

Grom: Martinetti invita Il fatto alimentare a una degustazione cieca. Noi proponiamo un test con almeno 8 gelaterie…

Guido Martinetti di Grom pochi giorni fa in una lettera proponeva una degustazione “cieca”, confrontando il suo il gelato con quello di altre gelaterie. Abbiamo raccolto l’invito di realizzare una prova di assaggio “cieca” in campo neutro ipotizzando il confronto con 8 gelaterie milanesi + Grom.   Le condizioni erano molto semplici: l’acquisto del gelato doveva essere fatto da terzi …

Continua »

Grom: Guido Martinetti ci scrive e chiarisce alcune questioni su: additivi, emulsionanti e metodo di produzione del suo gelato

  Egregio dott. La Pira, ho letto con molta attenzione il suo articolo il merito alla nostra attività di produttori di gelato. Non scendo nel merito delle sue opinioni personali circa la qualità del gelato – opinioni che rispetto -, ma desidero fare alcune precisazioni a beneficio dei vostri lettori.   A differenza di quanto lei afferma, il processo che …

Continua »

Grom: tutti i segreti e i difetti del finto gelato artigianale preparato con metodi industriali. Il problema degli additivi

  “Grom: il gelato industriale che diventa artigianale”. Era il titolo di un articolo pubblicato due mesi fa su Il fatto alimentare che ha creato un certo rumore. Il quesito era abbastanza semplice: come ha fatto un’industria con centinaia di dipendenti a diventare la rappresentante del gelato artigianale italiano nel mondo? Qual è il segreto? Il marketing? La pubblicità? Forse …

Continua »

Gelato artigianale: le dieci regole d`oro per scegliere le migliori gelaterie

La regola principe per gustare un buon gelato è mangiarlo quando, dopo essere stato mantecato, viene esposto nel banco frigorifero. La pasta risulta morbida perché la metà dei liquidi deve ancora ghiacciare, e la temperatura all’interno oscilla tra – 8°C e -10C° creando una sorta di effetto vellutato. L’effetto dura 7-8 ore, perché nel banco frigorifero il termometro varia da  …

Continua »

I prezzi dei panettoni artigianali superano i 30 euro/kg, mentre nei supermercati con 3-4 euro si comprano quelli di marca

Panettone fresco

A Milano il prezzo dei panettoni artigianali varia da  cinque a dieci volte di più rispetto a quelli venduti al supermercato. Le motivazioni sono  diverse, la prima è che i dolci esposti sugli scaffali sono considerati prodotti civetta e quindi sono venduti sottocosto rispetto al loro valore commerciale. In altre parole fungono da richiamo verso i consumatori che comprano il …

Continua »