Home / Nutrizione / Prodotti locali, di qualità, rispettosi dell’ambiente e non Ogm: la carta di identità dell’alimentazione scelta negli States

Prodotti locali, di qualità, rispettosi dell’ambiente e non Ogm: la carta di identità dell’alimentazione scelta negli States

mais piante ogm
Gli americani preferiscono cibo locale per sostenere le loro imprese alimentari

Al momento di fare acquisti alimentari, l’89% degli americani guarda il luogo d’origine del prodotto e il 66% è disposto a pagare di più per comprare cibo locale, innanzitutto per sostenere le imprese locali (64%), poi perché ritiene che il gusto sia migliore e la qualità maggiore (39%). Pur di comprare prodotti locali, il 46% si dichiara disposto a sacrificare la varietà del cibo acquistato.

 

 

 

USA
Anche a costo di rinunciare alla variabilità, la maggior parte degli americani cerca di evitare cibo importato e ogm

È quanto emerge da un sondaggio condotto dall’agenzia di pubbliche relazioni e marketing Cone Communications, che ha interpellato un campione demograficamente rappresentativo di mille persone maggiorenni, equamente diviso tra uomini e donne. Tra gli altri risultati del sondaggio emerge che, da una parte, il 74% degli statunitensi vorrebbe che le aziende spiegassero meglio l’impatto ambientale dei loro prodotti e, dall’altra, che fossero migliorate la qualità, il gusto e la salubrità degli alimenti.

Per quanto riguarda gli Ogm, l’84% vorrebbe essere maggiormente informato e il 55% non sa dire se acquistare prodotti genericamente modificati sarebbe una scelta buona o cattiva. Nel dubbio, il 60% cerca di acquistare cibi che indicano in etichetta l’assenza di Ogm.

 


Beniamino Bonardi

© Riproduzione riservata

Foto: Thinkstockphotos.it

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Flight attendant serving drinks to passengers on board.

Mangiare in aereo: attenzione al sale e alle bevande calde servite a bordo. L’analisi delle compagnie americane

Come avviene ormai da qualche anno, in occasione delle imminenti festività del Giorno del Ringraziamento …

3 Commenti

  1. Avatar

    Tale e quale l’Italia!….

  2. Avatar

    Si svegliano troppo tardi i sempre più avanti a tutti in tutto, danni compresi.
    Dopo l’invasione irreversibile dei loro territori ed il mondo intero con prodotti GM, ora cominciano anche a pensarci?
    Incredibile!! Il frutto della loro opera scientifica è salito fino a raggiungere anche la loro coscienza? Dopo una ventina d’anni?

  3. Avatar

    Credo che prima di diventare consapevoli su tutti gli inciuci che fanno con il cibo passeranno 50 anni….