Home / Pubblicità & Bufale / La pasta di sera fa ingrassare? No, ma il mito è duro a morire. L’articolo del sito anti-bufala dell’Ordine dei medici

La pasta di sera fa ingrassare? No, ma il mito è duro a morire. L’articolo del sito anti-bufala dell’Ordine dei medici

Penne pasta with tomato sauce, garlic and eggplantNon bisogna mangiare carboidrati la sera!”, “Niente pasta a cena, fa ingrassare!”: sono frasi che tutti, prima o poi, hanno sentito dire. Ma anche se sono miti duri a morire, questi divieti – propagati spesso da guru della dieta improvvisati – non hanno alcun fondamento scientifico. Gli esperti di nutrizione (quelli veri), infatti, ricordano che in ogni pasto devono essere presenti carboidrati complessi per potersi dire completo, e la pasta è un’ottima fonte di carboidrati, con un indice glicemico inferiore al riso e alle patate, per esempio. Lo ricorda il sito anti-bufala della FNOMCeO “Dottore, ma è vero che…?”, in un articolo sul tema a cura di Il Pensiero Scientifico Editore.

La pasta, meglio se al dente, è anche più digeribile di altri alimenti (come la carne) e quindi più adatta per un consumo a cena. Attenzione però! Anche se non c’è assolutamente niente di sbagliato nel mangiare un piatto di spaghetti la sera, bisogna sempre fare attenzione a quale condimento scegliamo: è questo elemento a fare la differenza dal punto di vista dell’equilibrio nutrizionale del piatto e della qualità del sonno che seguirà. Consumare troppi grassi a cena, infatti, peggiora il riposo e aumenta il rischio di apnee notturne, con le conseguenze sulla salute che ne derivano, dalla sonnolenza al rischio infarti.

Evitare condimenti troppo ricchi è importante anche perché il nostro metabolismo basale tende a essere più attivo al mattino e diminuire in efficienza con il passare delle ore: per questo si raccomanda sempre di fare una colazione abbondante e una cena leggera. Secondo alcuni studi clinici, le persone che distribuiscono le calorie assunte in questo modo sarebbero in grado di controllare meglio peso e massa grassa.

Ricapitolando, non è la pasta in sé a farci ingrassare, ma piuttosto l’eccesso di calorie e la loro distribuzione nell’arco della giornata, mentre per un sonno migliore è meglio evitare pasti serali troppo ricchi di grassi.

© Riproduzione riservata

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

close up of friends with beer bottles outdoors

La pubblicità della birra fa presa sui ragazzi: più le aziende spendono in marketing, più salgono le vendite tra gli adolescenti

A guardare i numeri, la strategia risulta molto evidente: le aziende di alcolici e, nello …