Home / Sicurezza Alimentare / Nanomateriali sotto osservazione: lo studio mira a capire la tossicità e l’effetto sul corpo umano, soprattutto fegato e intestino

Nanomateriali sotto osservazione: lo studio mira a capire la tossicità e l’effetto sul corpo umano, soprattutto fegato e intestino

nanomateriali e alimenti 182271347
Nanomateriali e alimenti: al via uno studio per comprendere gli effetti sull’uomo, soprattutto su fegato e intestino

In Germania è stata avviata una ricerca franco-tedesca, che terminerà nell’agosto 2017, per studiare gli effetti e l’eventuale tossicità dei nanomateriali presenti nei prodotti alimentari, sul corpo umano, in particolare sul fegato e l’intestino.

Lo studio, chiamato “SolNanoTox”, è condotto dal tedesco Federal Institute for Risk Assessment (BfR) e dall’istituto francese per la sicurezza alimentare Anses, entrambi enti di ricerca governativi. La ricerca prevede test in vitro, analisi di campioni biologici per verificare l’eventuale accumulo di nanomateriali e utilizzo della spettrometria di massa, per scoprire se le nanoparticelle alterano la struttura di biomolecole, ad esempio quella dei lipidi della membrana cellulare. A seguire ci sarà la sperimentazione sugli animali.

 

Non essendo possibile testare le proprietà tossiche dei singoli nanomateriali, a causa del loro gran numero, la ricerca ne ha selezionati due, in base alla loro solubilità: il biossido di titanio, insolubile, e l’alluminio, che ha un certo grado di solubilità. La ricerca intende verificare se il grado di solubilità influenza la distribuzione dei nanomateriali nel corpo, il loro eventuale accumulo in alcuni organi e la possibilità di un effetto tossico.

 

 Beniamino Bonardi

© Riproduzione riservata

Foto: iStockphoto.com

sostieniProva2

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

intestato a Ilfattoalimentare.it di Roberto La Pira indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

alimenti cibo dieta verdure pollo pesce salute

Aumentano le notifiche al sistema di allerta Rasff. Nel rapporto 2019 boom di segnalazioni per la Salmonella nel pollo dalla Polonia

Nel 2019 sono tornate a crescere le notifiche trasmesse attraverso il Sistema di allerta rapido …