Home / Coronavirus / Guanti e Covid-19: il parere dell’Oms e di Antonio Mistretta, igienista dell’Istituto Superiore di Sanità

Guanti e Covid-19: il parere dell’Oms e di Antonio Mistretta, igienista dell’Istituto Superiore di Sanità

woman doctor wearing medical mask doing thumb up.Mascherine e guanti sono dispositivi di cui non possiamo fare a meno in questa fase di post-lockdown. Le indicazioni su come e quando utilizzarli ci bombardano da svariate fonti e non di rado sono contrastanti.

Se le mascherine sono riconosciute da tutto il mondo scientifico come un mezzo utile per limitare la diffusione del coronavirus, questo non vale per i guanti monouso che sono richiesti in diversi luoghi pubblici. In effetti sul sito dell’Oms (Who) insieme ad altri consigli utili per evitare il Covid-19 si trova questo box.

guanti oms
Sul sito dell’Oms (Who) sono presenti numerosi consigli utili per evitare il Covid-19

Alla domanda “Indossare guanti di gomma quando ci si trova in pubblico è efficace per prevenire l’infezione da parte del nuovo coronavirus?” la risposta è: “No. Lavare regolarmente le mani nude offre una protezione maggiore contro il Covid-19 che indossare i guanti di gomma. I guanti si possono contaminare con Covid-19. Se dopo ci si tocca il viso, la contaminazione passa dai guanti al viso e può infettare”.

Il punto è ulteriormente specificato nella sezione Domande & risposte (Faq), dove si legge che “L’utilizzo dei guanti può aumentare il rischio di infezione perché può provocare l’auto-contaminazione o la trasmissione ad altri quando si toccano superfici contaminate e successivamente il viso”.

Abbiamo chiesto un parere ad Antonio Mistretta, igienista dell’Istituto Superiore di Sanità. “Sono perfettamente d’accordo con questa raccomandazione – dice Mistretta – che fra l’altro avevamo già segnalato lo scorso mese di marzo. Indossare i guanti dona un falso senso di sicurezza per cui l’attenzione tende ad abbassarsi ed è più facile assumere comportamenti a rischio, come toccare superfici e successivamente il viso o gli occhi, favorendo la contaminazione.”

coronavirus carrello guanti spesa supermercato
Se possibile, quando facciamo la spesa, sarebbe utile disinfettare la maniglia del carrello

“I guanti monouso sono necessari per chi assiste i malati o per chi è a contatto con gli alimenti. – Fa notare Mistretta – Anche in questi casi però vanno usati con molta attenzione e sostituiti ogni volta che entrano in contatto con superfici che potrebbero essere contaminate. I guanti andrebbero tolti rovesciandoli per evitare di toccarne la superficie, non devono mai essere riutilizzati e devono essere smaltiti in modo corretto (leggi anche qui). Nel complesso è molto più efficace igienizzare le mani, per questo, piuttosto che indossare i guanti, è importante lavare spesso e accuratamente le mani o avere a disposizione gel disinfettante. Quando facciamo la spesa, i guanti usati per mettere nel sacchetto frutta e verdura dovrebbero essere eliminati subito dopo e non, come a volte accade, utilizzati per gli altri acquisti”.

Per evitare i contagi, quindi, le regole fondamentali sono due: mantenere il distanziamento e lavare le mani. Se possibile, quando facciamo la spesa, sarebbe utile disinfettare la maniglia del carrello. Una volta a casa è consigliato lavare le mani accuratamente con acqua e sapone appena rientrati e dopo aver sistemato gli acquisti.

© Riproduzione riservata

  Valeria Balboni

Valeria Balboni

Guarda qui

ristorante cameriera coronavirus mascherina

Coronavirus, bar e ristoranti: tutti gli accorgimenti da adottare previsti dal decreto del 13 ottobre e le modifiche del Dpcm 18 ottobre

Aggiornamento 19 ottobre 2020: il Dpcm firmato il 18 ottobre dal presidente del Consiglio ha apportato …

7 Commenti

  1. Avatar

    Sono meravigliata che si faccia poco per il vaccino e che vengono somministrati vecchi medicinali cortisonici – durante i convegni ho sentito grandi promesse e invece siamo cavernicoli- mascherine guanti e disinfettanti condizionano bisogno organizzare interventi non ingombranti- tipo raggi uvc – disinfettano quando non ci siamo

  2. Avatar

    Non concordo sul pericolo nell’uso dei guanti. Al contrario corrono maggiori rischi chi non li usa.
    Esempio: esco di casa con mascherina e guanti
    = tutte le maniglie che tocco dall’ascensore al portone di casa ai mezzi pubblici, anche se contaminate non mi infetteranno
    = in tutti i posti frequentati, se li gel è disponibile, provvedo a disinfettare i guanti
    = torno a casa senza essere entrato in contatto con alcunché
    = butto i guanti e mi lavo le mani
    Chi non usa i guanti deve necessariamente disinfettarsi le mani nude col gel.
    Avete presente l’esplosione di dermatosi in corso per il continuo contatto dell’epidermide col gel?
    Cordiali saluti

    • Avatar

      Ha ragione. Essendo i guanti monouso introvabili ovunque (mi piacerebbe tanto sapere il perchè) sono costretta ad usare i disinfettanti che mi stanno già creando dei problemi alle mani.

  3. Avatar
    Anna Maria Tagliati

    Buongiorno!
    Dalle ultime notizie riguardo al Covid19, purtroppo spesso contraddittorie, sembrerebbe che i raggi ultravioletti riescano a disattivare il virus.
    La mia domanda è la seguente: riuscireste ad indagare se lo sterilizzatore a raggi UV per spazzolini da denti Beghelli potrebbe essere utilizzato per sterilizzare le mascherine? E se la risposta fosse positiva, è poi possibile riutilizzarlo per gli spazzolini?
    Grazie!

    • Avatar
      Valeria Balboni

      Gentile Anna Maria,
      abbiamo sentito il numero verde Beghelli e ci hanno sconsigliato di utilizzare per le mascherine lo sterilizzatore di spazzolini, perché la struttura di questo apparecchio è studiata per gli spazzolini, e difficilmente potrebbe essere efficace per le mascherine.

    • Avatar
      Anna Maria Tagliati

      Buongiorno, gentile Valeria!
      La ringrazio tantissimo per la solerte risposta e per il disturbo nel reperire la preziosa informazione. Le auguro buone cose

  4. Avatar

    I guanti si bucano più spesso di quanto non si può immaginare, anche invisibili a occhio nudo.
    Le mani soffrono molto di più a stare nell’ambiente caldo-umido del guanto che a esser lavate o igienizzate col gel idroalcolico.
    Le dermatiti da gel idroalcolico esistono ma sono una piccola minoranza. Per chi ne soffre esistono prodotti alternativi più sopportabili.
    Può trovare queste informazioni su siti accreditati come ISS e OMS.
    (un igienista)