;
Home / Lettere / Troppe mandole amare dentro al pacchetto. La segnalazione di una lettrice. Risponde l’azienda

Troppe mandole amare dentro al pacchetto. La segnalazione di una lettrice. Risponde l’azienda

Pubblichiamo la domanda di una lettrice a proposito delle mandorle amare e la risposta di NaturaSì.

Ho acquistato da NaturaSì una confezione di mandorle sgusciate, prodotte in Italia, a marchio Ecor. Mangiandole, ne ho trovate alcune amare. Che differenza c’è fra le mandorle dolci e quelle amare? Perché si trovano nel sacchetto? Ingerirle può essere pericoloso? Cristina

Ecco la risposta dell’azienda.

Innanzitutto ci dispiace per la spiacevole esperienza di aver consumato delle mandorle amare, ma ci preme riportare alcune informazioni che speriamo possano rassicurarla. Le mandorle amare derivano da piante di mandorlo non innestato, o polloni, che crescono al di sotto del punto di innesto e queste situazioni sono frequenti  negli impianti tradizionali di mandorleti. Ovviamente, viene prestata la massima attenzione a non raccogliere queste mandorle, tuttavia può capitare che siano raccolte e finiscano assieme alle mandorle dolci. Peraltro, una volta raccolte e sgusciate non vi è più la possibilità di distinguere le mandorle dolci dalle amare per questo viene svolto un importante lavoro in campo per ridurre al massimo la possibilità di raccogliere le mandorle dalle piante non innestate.

L’utilizzo delle mandorle amare non è astrattamente vietato, bensì è sconsigliato il loro consumo e la loro tossicità dipende dal quantitativo ingerito. Per tale motivo, i nostri capitolati di produzione prevedono un limite massimo di 1 mandorla amara ogni 100 (soglia ben distante da rischi di tossicità) e prevedono analisi nei lotti di materia prima per garantire l’assoluta salubrità del prodotto. La possiamo pertanto rassicurare circa la totale sicurezza dei prodotti a nostro marchio. Sperando di aver chiarito i dubbi, restiamo comunque a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento o approfondimento.

mandorle amare
Le mandorle amare si utilizzano, in piccole quantità, per aromatizzare liquori e dolci tipici

Le mandorle amare contengono amigdalina, sostanza che una volta ingerita si scompone producendo cianuro, che conferisce il tipico aroma “di mandorla”. Questa stessa sostanza è contenuta anche nei semi di albicocca, commercializzati in rete senza alcun controllo (ne abbiamo parlato qui) e può essere pericolosa per gli adulti, ma soprattutto per i bambini.

La vendita delle mandorle amare non è vietata, perché si utilizzano, in piccole quantità, miscelate con quelle dolci, per aromatizzare liquori e dolci tipici, come gli amaretti. È difficile mangiarne per errore una quantità pericolosa per la salute, perché il cattivo sapore è un forte deterrente, il loro consumo è comunque fortemente sconsigliato. Nei dolci, in cui sono presenti in piccole quantità, sono cotte e questo ne neutralizza la tossicità.

© Riproduzione riservata. Foto: stock.adobe.com

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare

Roberto La Pira

  Valeria Balboni

Valeria Balboni

Guarda qui

pecorino romano dop formaggi made in italy

Un formaggio tipico tosco-emiliano prodotto in Sardegna e un croccante “tradizionale” con olio di palma

Gentile redazione, la settimana scorsa mi sono recata per alcuni giorni a Fiumalbo, piccolo centro …

9 Commenti

  1. Avatar

    Confermo,
    si trovano spesso delle mandorle amare nei sacchetti di cui si parla nell’articolo.
    La mia percezione, poiché ne faccio largo uso, è che il quantitativo sia superiore a quello dichiarato in risposta dall’azienda.
    Francamente la cosa, mi lascia perplessa. Possibile che chi raccoglie le mandorle, non sappia quali sono gli alberi che le producono amare?

    • Avatar

      Salve,
      confermo che si trovano mandorle amare (molto raramente per la verità) anche nelle confezioni Viviverde Coop biologiche.

  2. Avatar

    Buongiorno,
    anch’io sono convinta come la persona che ha scritto il 10 febbraio che ci siano di più di una mandorla ogni 100, soprattutto nei lotti di ECOR di qualche mese fa, dove in un pacchetto da 500 gr era facile trovarne diverse.

  3. Avatar
    Nicoletta Bellini

    Devo dire che anch’io ho trovato una quota di mandorle amare superiore e a quanto atteso nel sacchetto dello stesso prodotto .
    Non le ho contate ma “a spanne “ sono senz’altro molto superiori alla quota dichiarata nella risposta alla signora: io direi che in ogni 2 “manciate “ ne ho trovata almeno una .
    Come detto non si riesce a distinguerle dalle dolci sicche’ a parte l’essere dannose per la salute rendono l esperienza del consumo delle mandorle assai sgradevole. Peccato

    • Avatar

      Assolutamente d’accordo. Sgradevole. Mi è passata la voglia di mangiarle per paura di incontrarle. Io almeno 1 nei sacchetto da 70gr la trovo

  4. Avatar

    Stesso problema!

  5. Avatar

    Le aziende devono controllare meglio i loro fornitori . Noi mangiamo una manciata di mandorle al giorno . Le comperiamo da Esselunga e confermo che c’è un bel quantitativo di mandorle amare altro che una ogni tanto ( mi sembra che l’azienda sia Alfano). E cosi le abbiamo trovate anche quelle di Viaggiator Goloso di Unes . Per cui il problema sono i fornitori che non vengono controllati adeguatamente.

  6. Avatar

    Se cotti tritati all’interno della ciambella anche i semi di albicocca perdono la loro tossicità? Io li utilizzo in questo modo da anni senza avere mai avuto problemi particolari. grazie