Ravioli crudi su un tavolo di legno con farina e foglie di basilico

Un lettore ci scrive per segnalare la presenza di un’etichetta sbagliata su una confezione di ravioloni a marchio Il Pastaio – Linea Gourmet prodotto da De Angelis Food. Di seguito la nota giunta in redazione e la risposta dell’ufficio qualità dell’azienda.

La lettera sull’etichetta dei ravioli

Abbiamo acquistato questo prodotto che nell’immagine frontale rappresenta una tipologia di raviolo (ravioloni con Parmigiano Reggiano e tartufo bianco, ndr), mentre la parte posteriore degli ingredienti è riferita a un altro prodotto (ravioloni con Mortadella Bologna IGP, burrata e pesto, ndr).
Ci siamo accorti di questo errore in quanto allergici alla frutta guscio e pinoli. Il prodotto presentava odore di tartufo, ma chiaramente non eravamo certi, visto l’etichetta sbagliata. Abbiamo pensato potessero esserci entrambe le varianti.
CristianRavioloni Il Pastaio De Angelis Food lettera 16.04.2024

La risposta del produttore De Angelis Food

Abbiamo effettuato un’approfondita indagine interna, data la criticità della vostra segnalazione. A seguito di questa indagine siamo a comunicare quanto segue: 

  • Della referenza evidenziata sono stati prodotti e venduti 2800 pezzi; 
  • La produzione si è svolta in circa 2 ore di produzione ;
  • Il controllo sulle etichette, svolto dai nostri operatori con frequenza oraria, come da procedura interna, non ha rilevato criticità;
  • Dai controlli successivamente effettuati sulla documentazione di processo e di controllo qualità risultato essere state utilizzate le etichette corrette;
  • I contro campioni, isolati e conservati per ogni prodotto per tutta la durata della loro vita, presentano le etichette corrette,
  • Ad oggi non sono pervenute altre segnalazioni di questa natura .

Riteniamo pertanto che il caso da voi segnalato sia da ritenere, per quanto grave, del tutto accidentale ed isolato. 

In ogni caso, stante la criticità della vostra segnalazione, abbiamo condiviso la diagnosi effettuata con tutto il personale del reparto di produzione e del controllo qualità, chiedendo loro di mantenere sempre alta l’attenzione durante i controlli di queste fasi operative, affinché tali non conformità non possano mai più accadere. Provvederemo inoltre a sottolineare tale aspetto durante la formazione con tutti gli operativi programmata per la prossima settimana. 

Vogliamo infine rassicurare che su tutte le nostre etichette al fine di tutelare i nostri consumatori, vengono sempre riportati tutti i possibili allergeni per i quali non possiamo escludere al 100% la cross-contaminazione in stabilimento, come da Regolamento (UE) 1169/2011. Ci dispiace enormemente per l’accaduto e rimaniamo a disposizione per qualsiasi ulteriore informazione possiate ritenere necessaria. 

Riccardo LeoniAssicurazione Qualità De Angelis Food

© Riproduzione riservata Foto: Depositphotos (copertina), inviata dal lettore

Siamo un sito di giornalisti indipendenti senza un editore e senza conflitti di interesse. Da 13 anni ci occupiamo di alimenti, etichette, nutrizione, prezzi, allerte e sicurezza. L'accesso al sito è gratuito. Non accettiamo pubblicità di junk food, acqua minerale, bibite zuccherate, integratori, diete. Sostienici anche tu, basta un minuto.

Dona ora

5 2 voti
Vota
Iscriviti
Notificami
guest

2 Commenti
Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Sergio
Sergio
27 Maggio 2024 10:29

ma come fanno a dire che è un caso isolato?? hanno etichette numerate? potrebbero esserci altre confezioni con etichetta errata sul mercato. avrebbero dovuto avviare il richiamo del lotto!

Alex
Alex
27 Maggio 2024 14:04

Roba da non credere! E per fortuna che lo chiamano “controllo qualità”!

2
0
Ci piacerebbe sapere che ne pensi, lascia un commento.x