Home / Nutrizione / Giornata della nutrizione promossa dal Crea: il 15 novembre si parla di fake news alimentari

Giornata della nutrizione promossa dal Crea: il 15 novembre si parla di fake news alimentari

giornata della nutrizione“Nutrinformarsi: difendersi dalle fake news” è il titolo della Giornata della nutrizione, promossa dal Centro di ricerca alimenti e nutrizione (CREA) il 15 novembre a Roma in via Ardeatina 546. L’obiettivo dell’incontro è smantellare la quantità di false credenze che circolano in ambito alimentare sul latte, sulla dieta senza glutine o sulle false notizie come quelle sul Parmigiano Reggiano e sul Grana Padano censurati dall’Oms. Le informazioni che circolano in rete e sui mass media – tv, radio, giornali – riguardo a salute e alimentazione possono essere poco attendibili o anche del tutto sbagliate. Gli italiani però, purtroppo, ci credono molto, come testimonia il rapporto di Eurobarometro del 2017.

La giornata si concluderà con una tavola rotonda nella quale esperti, giornalisti e cittadini potranno dialogare e valutare la reale attendibilità delle diverse fonti che ogni giorno ci bombardano di notizie.

© Riproduzione riservata

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare

  Elena Mattioli

Elena Mattioli

Guarda qui

lidl cucchiaino zucchero

Lidl lancia il cucchiaino che riduce lo zucchero del 20%. Gli impegni della catena di discount per un’alimentazione più sana

Per aiutare i clienti a diminuire il consumo quotidiano di zucchero, Lidl ha escogitato un …

Un commento

  1. Avatar

    Ci crediamo, perché si vedono i risultati, ma c’è chi vuole negare l’evidenza e imporre un pensiero unico senza possibilità di scelta. Esistono molti studi sui danni del latte e del glutine che gli ignoranti non vogliono guardare. Il latte di mucca, è fatto per i vitelli.