;
Home / Expo2015 / Expo quanto mi costi? Affitti milionari e biglietti da 32 euro mettono a rischio le iniziative delle organizzazioni no profit alla cascina Triulza

Expo quanto mi costi? Affitti milionari e biglietti da 32 euro mettono a rischio le iniziative delle organizzazioni no profit alla cascina Triulza

expo 2015 padiglione francia
Quanto costerà organizzare un evento alle associazioni che sono all’interno di Cascina Triulza? Su che pubblico potrà contare con biglietti di ingresso così cari?

Pensate ora a un’associazione che volesse organizzare una conferenza, un seminario, una mostra o una proiezione sui temi legati al cibo e che lo volesse fare giustamente dentro l’esposizione proprio per contribuire al progetto e rendere visibile la propria iniziativa. Quanto gli costerà organizzare un evento? Su che pubblico potrà contare dentro il perimetro dell’esposizione?

 

I costi per l’affitto degli spazi espositivi e per eventi hanno un costo elevato come è visibile dal listino prezzi predisposto dalla Fondazione Triulza che giustamente deve rientrare dell’investimento e riconoscere le royalties alla società Expo. Nel progetto “EXPlOding energies to change the world”, proposta progettuale per la gestione della Cascina Triulza durante l’Expo, si stimano costi per oltre 6 milioni di euro al netto delle royalties da riconoscere a Expo e ricavi per 3 milioni. Di questi quasi 800 mila euro dovrebbero arrivare proprio dall’affitto di spazi espositivi ed eventi culturali.

Ma il conto più salato arriva quando si parla d’ingressi. La maggior parte degli eventi non potrà certo contare sul pubblico generico che in un dato giorno sarà presente all’Expo, il quale sarà attirato da ben altre meraviglie architettoniche e tecnologiche nei mega padiglioni eco-green-techno che gli Stati espositori e le aziende stanno predisponendo. Bisognerà quindi contare sui quasi 5 milioni di residenti di Milano e dell’area metropolitana che però all’Expo andranno forse una volta nell’arco dei sei mesi non essendo prevista una tariffa dedicata che gli consenta più accessi durante il semestre.

 

Group of Multiethnic Cheerful People Applauding
Il rischio è che molte organizzazioni siano scoraggiate da queste condizioni e rinuncino ad organizzare le iniziative ipotizzate

Non resta quindi che predisporre un budget apposito per acquistare i pass d’ingresso a circa 20 euro per ogni partecipante all’evento, organizzatori inclusi. Infine restano da pagare i servizi aggiuntivi, il catering, eventuali traduzioni, allestimenti extra capitolato che possono essere acquistati solo da Cascina Triulza.

 

Avete fatto il conto?

Il rischio è che molte organizzazioni siano scoraggiate da queste condizioni e rinuncino ad organizzare le iniziative ipotizzate. Servirebbe uno sforzo in più da parte della società Expo per rendere l’esposizione davvero attrattiva e inclusiva proprio a partire dalle condizioni economiche. Trovare soluzioni più favorevoli per gli ingressi, abbassare i costi degli spazi espositivi e rinunciare alle royalties della Cascina Triulza sarebbero sicuramente passi incoraggianti per rendere quello spazio più partecipato e animato.

Info-cooperazione.it

© Riproduzione riservata

sostieniProva2

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

 

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Expo 2015, il successo di Israele ed Emirati Arabi e il flop degli Stati Uniti. Continua il tour tra i padiglioni di Beniamino Bonardi

Il prossimo Expo si terrà nel 2020 a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, che nell’area espositiva …

5 Commenti

  1. Avatar

    Non so se anche gli altri expo hanno questi costi, però è veramente uno scandalo, c ome al solito facciamo le cose all’italiana, e ti viene quasi voglia di augurare il peggio a tutti gli organizzatori. Non è possibile che nel 2014 siamo ancora a questo punto, io sicuramente non ci andrò perchè non ho 40€ da buttare per andare a visitare degli stand. Come al solito le opportunità che ci vengono presentate siamo in grado di buttarle al vento completamente.
    Inoltre se penso alla mia azienda, operante nel settore alimentare, e al numero di colleghi immagino che non si vorrà spendere 400-500€ per partecipare a seminari, incontri ed iniziative proposte.
    Veramente come al solito siamo un paese che si merita a pieno la situazione ed il livello in cui siamo.

    • Avatar

      costi expo: 1,3 mld di euro. costo opere annesse: 9 mld e rotti di euro (penso si sapranno fra una decina di anni attraverso qualche indagine i veri costi, è infrastrutture lombarde che ne gestisce i lavori….)
      incasso stimato: 440 mln di euro.
      O qualcuno ha “riformato” la matematica o c’è un problema!

  2. Avatar

    Incredibile,un’altra sprecopoli, con la crisi che ci attanaglia, (crisi solo italiana),ho solo tre parole da dire: BOICOTTARE EXPO 2015!!!

    • Avatar

      come dire la nave imbarca acqua e noi facciamo altri buchi per affondare prima… ottimo ragionamento davvero

  3. Avatar

    Di cosa ci si stupisce??
    E’ un grande evento italiano con i soliti effetti collaterali…che sono il motore dell’evento stesso..