Home / Etichette & Prodotti / Croccantini per cani, come scegliere i prodotti migliori? Il test di Altroconsumo su 27 marchi di cibo secco

Croccantini per cani, come scegliere i prodotti migliori? Il test di Altroconsumo su 27 marchi di cibo secco

croccantini per cane ciotolaAlzi la mano a chi è capitato di perdere decine di minuti per cercare di decifrare le etichette dei croccantini per cani. Nella maggior parte dei casi sono scritte in caratteri microscopici, e talvolta sono poco chiare o scarsamente dettagliate. Per questo Altroconsumo ha deciso di dedicare uno dei suoi famosi test proprio alle crocchette per cani, portando in laboratorio 27 confezioni di croccantini per cani di taglia media dei marchi più venduti, analizzando la qualità e completezza delle informazioni.

Nessun prodotto è stato bocciato dal test di Altroconsumo. Anzi, 19 prodotti su 27 hanno ottenuto un giudizio globale molto buono (otto), dove si collocano ad esempio i croccantini a marchio Royal Canin ed Eukanuba, o buono (11), tra cui i vari marchi Purina, Ultima Nature, Iams, Monge e Almo Nature. I restanti otto hanno ricevuto un punteggio sufficiente, tra cui i noti marchi Schesir, Pedigree, Miglior Cane e Friskies.

Altroconsumo ha testato 27 confezioni di croccantini per cani analizzando etichetta e qualità dei prodotti

Ad aggiudicarsi il titolo di “Miglior prodotto” e la testa della classifica sono le crocchette “Prairy poultry” a marchio Acana, che hanno ottenuto ottimi risultati in quasi tutte le categorie. Il titolo di “Migliore acquisto”, questa volta, è condiviso da tre prodotti: Esselunga Bao Plus con pollo e riso, nel gruppo dei croccantini molto buoni, e da Top Bull Conad pollo e riso e Amico Mio Selex “Expert active” con pollo fresco, nel gruppo con giudizio buono.

Se le etichette in generale sono risultate piuttosto soddisfacenti (a parte per quanto riguarda le dimensioni dei caratteri usati), non è sempre così per la qualità delle varie componenti. Facciamo alcuni esempi. Tutti i croccantini esaminati da Altroconsumo vengono indicati come “pasto completo” e per essere tali devono fornire circa 400 kcal ogni 100 grammi e avere almeno il 14% di grassi. I prodotti a marchio Radames, Orlando e Miglior Cane forniscono meno calorie di quanto sarebbe indicato, e solo Acana ha un quantitativo di grassi eccellente (21%), mentre Orlando, Pedigree, Radames e Friskies non ne hanno a sufficienza. Questi ultimi, insieme a Expecial Pro di Arcaplanet, Almo Nature e Schesir, contengono anche una quantità insufficiente di acidi grassi essenziali.

In quanto a proteine, Altroconsumo ha valutato non solo la quantità, ma anche la qualità e la digeribilità: troppe proteine da vegetali (soia e cereali) sono meno digeribili per un cane, e lo stesso vale per quelle derivate da cartilagini e tendini. Il prodotto migliore in questo senso è ancora una volta Acana, mentre otto marchi sono stati bocciati: Radames, Royal Canin, Amico Mio, Friskies, Almo Nature, Carrefour, Schesir e Miglior Cane. La maggior parte dei prodotti, infine, contiene un eccesso di calcio o un rapporto calcio/fosforo squilibrato, a causa della presenza di ossa o farina di ossa tra gli ingredienti, mentre la vitamina A è scarsa nei croccantini a marchio Schesir, Almo Nature, Pedigree e Expecial Pro.

Per vedere i risultati completi del test di Altroconsumo clicca qui.

© Riproduzione riservata

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Eco concept with recycling symbol on table background top view

Packaging e sostenibilità: pochi imballaggi 100% riciclabili e informazioni mancanti. I dati dell’Osservatorio Immagino

Poche informazioni sul corretto smaltimento e ancora meno confezioni 100% riciclabili. È questo il panorama …

7 Commenti

  1. Avatar
    Massimiliano Saini

    Buongiorno! Vorrei, se possibile, avere una conferma o smentita a quanto mi ha detto un’amica e cioè che gli alimenti per cani contengono additivi che, alla lunga, fanno loro rifiutare altro cibo.
    Grazie

  2. Avatar

    L’analisi di Altroconsumo non valuta assolutamente la questione etica, sollevata da Report in una trasmissione del 2015, in base alla quale alcune delle marche definite qui le migliori erano quelle che suscitavano maggiori dubbi in merito alla sperimentazione sui cani stessi. Per approfondire in rete si trovano ancora articoli e video su quella trasmissione.

  3. Avatar

    Non ho letto il test di Altroconsumo, ma trovo un controsenso dire che complessivamente i mangimi Royal Canin non sono stati bocciati, anche se sono bocciati per il contenuto e la qualità delle proteine (considerando che le proteine sono il cuore di un mangime per cani). Royal e molti altri mangimi contengono una grande quantità di riso e mais e poca carne (parte delle proteine è addirittura ottenuta da “idrolisi” e quindi abbassa ulteriormente il valore nutrizionale). Royal e Hills (tra i più famosi e apprezzati tra chi ha cani) hanno saputo vendere e far pagare a caro prezzo crocchette che invece sono a base di cereali (un disastro per l’alimentazione dei cani, che in natura certamente non mangiano). Sicuramente ottimi Acana (ma non sono gli unici) anche se i loro prezzi sono forse eccessivi. Esistono altre marche “grain free” altrettanto valide ma meno note

  4. Avatar

    Ai miei gatti una volta, volendo dare loro il “meglio”, ho dato i crocchi dell’Acana. Risultato, sono finiti alla colonia dell’Ospedale Civile di Venezia (non i gatti, i crocchi) ! Non ne hanno voluto sapere.

  5. Avatar

    I prodotti della Belcando non sono stati analizzati?

  6. Avatar
    Manuela Macchetti

    E il cibo migliore per i gatti?