;
Home / Recensioni & Eventi / Cosa mangeremo per salvare il mondo? Incontro con Agnese Codignola sul cibo del futuro per Il Grande Trasloco

Cosa mangeremo per salvare il mondo? Incontro con Agnese Codignola sul cibo del futuro per Il Grande Trasloco

Secondo le proiezioni demografiche delle Nazioni Unite nel 2050 gli esseri umani sulle Terra saranno 9,7 miliardi: sfamare tutti in modo sano e giusto richiede grandi sforzi. Ricercatori di svariate discipline, dalla medicina alla cosmologia, dalla biologia marina alla meteorologia, hanno iniziato a lavorare per immaginare nuovi orizzonti del cibo.

Il terzo appuntamento del primo capitolo “Nutrire” del romanzo-evento online Il Grande Trasloco, organizzato da Fa’ la cosa giusta! e Terre di mezzo Editore, affronterà proprio il tema del cibo del futuro, mercoledì 24 marzo alle 18, insieme alla giornalista scientifica e scrittrice Agnese Codignola, in diretta su ilgrandetrasloco.it.

Si parlerà di alternative innovative legate al mondo del food: carne coltivata, verdure idroponiche, insetti. Ma anche di clean food, cibo giusto perché frutto di quattro tipi di rispetto: per il Pianeta, per la salute umana, per i lavoratori e per gli animali. Ma quali sono i pregiudizi attorno a questa nuova frontiera del cibo? A partire dal suo ultimo libro Il destino del cibo. Cosa mangeremo per salvare il mondo (Feltrinelli Editore), si farà un vero e proprio viaggio esplorativo verso le ultime frontiere del progresso scientifico per immaginare il cibo del futuro.

Il Grande Trasloco è un progetto di narrazione collettiva per dare una nuova lettura della realtà in cui viviamo, condividere idee e strumenti e traslocare nel futuro che vogliamo costruire, come Pianeta e comunità. Un racconto a più voci che introdurrà in un “mondo che sa far nascere idee, progettualità e nuovi stili di vita”: “Che cosa dobbiamo portare con noi e che cosa dobbiamo abbandonare?”

Gli eventi di Il Grande Trasloco saranno trasmessi online da marzo a ottobre 2021, e daranno vita a fine anno a un vero e proprio romanzo che sarà pubblicato da Terre di mezzo.

© Riproduzione riservata Foto: Il Grande Trasloco – Fa’ la cosa giusta

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare

Roberto La Pira

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

tonno pesca peschereccio

Proteggere il 30% degli oceani dalla pesca industriale: la petizione dei registi di Seaspiracy ai leader globali

In Italia ci sono 32 aree marine protette, che rappresentano meno del 10% dei nostri …