Home / Etichette & Prodotti / Barilla lancia con Algida i primi cinque gelati con alcuni dei marchi più conosciuti

Barilla lancia con Algida i primi cinque gelati con alcuni dei marchi più conosciuti

Barilla, groupage dei gelati Barilla Algida Ringo, Pan di stelle e BaiocchiQuello dei gelati confezionati è un settore che gode di buona salute, come dimostra il moltiplicarsi di offerte diversificate e il coinvolgimento nel settore di un numero crescente di aziende. I dati del 2021 confermano l’andamento del mercato, con 22 milioni di famiglie che hanno comprato gelati confezionati e 428 milioni di confezioni venduti nella grande distribuzione. Barilla, già presente nel settore in partnership con Sammontana, con cui il contratto è andato a naturale scadenza a fine 2021, ha annunciato lo scorso settembre un nuovo accordo con Algida che le consente di ampliare ulteriormente la presenza dei suoi prodotti.

L’accordo prevede che il lancio dei primi cinque gelati, ispirati alle linee Ringo, Pan Di Stelle e Baiocchi, avvenga nel mese di marzo, sia nei supermercati che in bar e locali per il consumo fuori casa. Per tutti i nuovi prodotti, gli incarti singoli sono in plastica riciclabile, mentre le confezioni esterne sono fatte con il 75% di carta riciclata e progettate per essere riciclate. La novità riguarda il lancio di Baiocchi che è il nuovo ingresso nel mondo del gelato di un marchio identificativo come Mulino Bianco. Nei prossimi mesi, inoltre, è previsto l’arrivo sul mercato della versione gelato anche di Gocciole e Togo.

Barilla, linea di produzione Baiocchi stabilimento Algida di Caivano
Con i Baiocchi, prodotti come gli altri interamente nello stabilimento di Caivano (Na), anche il marchio Mulino Bianco entra nel mondo dei gelati

Per le cinque nuove referenze saranno utilizzate materie prime come latte fresco italiano, panna fresca, miele e nocciole italiane, uova da galline allevate a terra e cacao sostenibile, proveniente da filiere certificate (Horizons e Rainforest Alliance). I nuovi gelati sono realizzati in Italia, nello stabilimento Algida di Caivano (Na), uno dei più grandi al mondo, che ogni giorno può produrre oltre 5 milioni di pezzi e più di 300 referenze.

© Riproduzione riservata; Foto: Barilla Algida

Il Fatto Alimentare da 12 anni pubblica notizie su: prodotti, etichette, pubblicità ingannevoli, sicurezza alimentare... e dà ai lettori l'accesso completamente gratuito a tutti i contenuti. Sul sito non accettiamo pubblicità mascherate da articoli e selezioniamo le aziende inserzioniste. Per andare avanti con questa politica di trasparenza e mantenere la nostra indipendenza sostieni il sito. Dona ora!

Roberto La Pira

  Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Hamburger closeup detail

110 ingredienti nel menu McDonald’s composto da hamburger, patatine, Coca-Cola e dessert. Ma il sito non lo dice

Il sito di McDonald’s in Francia indica a fianco della foto dei vari hamburger i …