Home / Etichette & Prodotti / Barilla per il 145° anniversario annuncia pasta ‘Al Bronzo’ e confezioni più sostenibili

Barilla per il 145° anniversario annuncia pasta ‘Al Bronzo’ e confezioni più sostenibili

   BARILLAQuest’anno Barilla celebra il 145° anniversario e per l’occasione presenta alcune novità: sono stati modificati i colori del logo ritornando al blu intenso di una volta (vedi foto sopra) ed è stata programmata l’introduzione sul mercato di una linea di pasta trafilata al bronzo. Il logo Barilla che apparirà su tutte le confezioni, sarà sempre un ovale rosso ma rinnovato per alcuni dettagli. L’ovale perde infatti la sua componente bianca, mentre il rosso risulta più intenso e anche il blu sullo sfondo è maggiormente caratterizzato per dare incisività al marchio.

Un’altra novità di tipo tecnologico è la sparizione della finestra di plastica trasparente posizionata sulla scatola della gamma Barilla classica. Grazie a questa scelta si riduce significativamente l’uso di materiale plastico da parte dell’azienda, per un totale di circa 126.000 kg all’anno. Le nuove confezioni, completamente riciclabili e prodotte con cartone proveniente da foreste gestite responsabilmente, saranno presenti in Italia a partire dalla seconda metà del 2022. In occasione del 145°anniversario Barilla ha annunciato anche l’uscita sul mercato di una nuova tipologia di pasta, caratterizzata dalla trafilatura al bronzo. La linea appena lanciata è ottenuta da differenti varietà di grano duro italiano, selezionate per l’elevato contenuto proteico (oltre il 14%).

Barilla
Barilla ha annunciato l’uscita sul mercato di una nuova pasta trafilata al bronzo

La trafilatura al bronzo si differenzia perché l’impasto viene estruso attraverso trafile al bronzo con inserti arricchiti di filettature che disegnano sulla superficie una ‘rete di microincisioni’. Il risultato è una pasta ruvida, dal colore giallo ambrato, capace di trattenere al meglio i condimenti. La nuova linea di pasta trafilata al bronzo sarà facilmente riconoscibile grazie alla confezione di cartoncino rosso, con la finestra trasparente sul fronte della confezione. 

© Riproduzione riservata; Foto: Barilla

Il Fatto Alimentare da 12 anni pubblica notizie su: prodotti, etichette, pubblicità ingannevoli, sicurezza alimentare... e dà ai lettori l'accesso completamente gratuito a tutti i contenuti. Sul sito non accettiamo pubblicità mascherate da articoli e selezioniamo le aziende inserzioniste. Per andare avanti con questa politica di trasparenza e mantenere la nostra indipendenza sostieni il sito. Dona ora!

Roberto La Pira

  Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Hamburger closeup detail

110 ingredienti nel menu McDonald’s composto da hamburger, patatine, Coca-Cola e dessert. Ma il sito non lo dice

Il sito di McDonald’s in Francia indica a fianco della foto dei vari hamburger i …

4 Commenti

  1. Confusione.
    All’inizio si dice che non vi sarà più la finestrella eliminando così la plastica e il cartone sarà completamente riciclabile ma all’ultima riga:
    ” La nuova linea di pasta trafilata al bronzo sarà facilmente riconoscibile grazie alla confezione di cartoncino rosso, con la finestra trasparente sul fronte della confezione”.

  2. Chiedo scusa ma fanno sparire la finestra per poi metterla sulla nuova pasta trafilata al bronzo?
    Non ha molto senso mi pare…

  3. In pratica si tratta di un rebranding della Voiello (pasta peraltro eccellente)? In Germania ho visto il marchio Barilla Accademia con le stesse caratteristiche…

  4. Spero che la finestrella della pasta trafilata in bronzo sia di un materiale biodegradabile o, se di plastica, sia molto piccola e che, passato il periodo di lancio del nuovo prodotto, anche queste confezioni diventino di sola carta.