Home / Prezzi / Bimby, quanto ci costi! Consumatori arrabbiati per i prezzi altissimi di riparazioni e ricambi. La denuncia di 60 Millions de consommateurs

Bimby, quanto ci costi! Consumatori arrabbiati per i prezzi altissimi di riparazioni e ricambi. La denuncia di 60 Millions de consommateurs

Acquistare un Bimby, si sa, comporta una spesa rilevante: l’ultimo modello, il TM5, costa 1.169 €. Quello che i  proprietari del famosissimo robot multifunzione non sanno è l’importo dei pezzi di ricambio nel malaugurato caso di guasto. La denuncia arriva dal magazine francese 60 Millions des consommateurs, edito dall’Istituto nazionale del consumo francese che ha raccolto numerose segnalazioni giunte in redazione dagli arrabbiati possessori di Bimby .

In un caso, racconta il magazine d’oltralpe, una consumatrice si è vista recapitare una fattura record di quasi 530 € per la sostituzione di alcune parti guaste del robot comprato sei anni prima, quasi la metà del valore di un Bimby nuovo. Altri consumatori denunciano di aver dovuto pagare per riparazioni e ricambi cifre che vanno da 250 a 475 €.

Insomma, da un’azienda che produce un prodotto così famoso e, soprattutto, costoso ci si aspetterebbe una maggiore attenzione al cliente o quantomeno una migliore affidabilità.  C’è un altro aspetto da considerare, secondo un test realizzato da 60 Millions de consommateurs sull’affidabilità e la resistenza degli elettrodomestici, il Bimby viene battuto da altri sei marchi di robot multifunzione in quanto a frequenza di problemi tecnici. In Italia sulla rete si trovano alcune lamentele  di consumatori che segnalano l’elevato prezzo dei ricambi. Se avete delle storie da raccontare segnalatele in redazione.

© Riproduzione riservata

Iscriviti gratis alla Newsletter. Clicca qui!

* Con Carta di credito (attraverso PayPal). Clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare. Clicca qui

  Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

Guarda qui

Sacchetti ortofrutta, la lista dei prezzi in 50 supermercati e discount. Aiutateci a completarla

Con l’entrata in vigore l’articolo 9-bis della legge di conversione 123/2017, dal primo gennaio 2018 …

16 Commenti

  1. Io ho dovuto buttarlo perché per riparare il mio vecchio bimby mi costava quanto comprarlo nuovo …mio marito con 90 euro me ne ha comprato uno della concorrenza e non trovo differenza….

  2. Oddio. Se compri la Mercedes dei robot domestici dovresti aspettarti che ricambi e manodopera abbiano prezzi da Mercedes. D’altro canto la logica vorrebbe che il prezzo elevato corrisponda a elevatissima qualita’ dei componenti assemblati da operai altamente specializzati. Se il ricambio e’ da due soldi e’ tutta la macchina a valere poco. O no ? Per altro vale il discorso di qualunque elettrodomestico. Superato il periodo di garanzia (magari esteso a 3-5 anni) vale a prescindere la pena di ripararlo ? Ovvero vale la pena di investire molto in un bene “di qualita’” o conviene acquistarne uno “base” e buttarlo appena si rompe (ovvero oltre i 2 anni di garanzia di legge? )

    • La logica sarebbe ineccepibile se non fosse che non è disponibile nessun riscontro oggettivo che dimostra la presunta superiore “qualità” del prodotto in esame.
      Di fatto si assisteste alla ennesima, risuscita, operazione di marketing.

  3. Io posso dire che sono molto contenta del bimby, ne ho avuto uno che non ho mai portato in riparazione in 14 anni che l’ho tenuto ed ora ne ho preso uno nuovo solo perché era uscito un nuovo modello, penso che se le cose si usano come si deve durano .

  4. Anch’io ho avuto 1 disavventura..rotta la parte cilindrica sotto le lame..hanno preteso di cambiar tutto il blocco coltelli che era integro..in pratica x 6 euro ne ho dovuti spendere 87….mai più

  5. A Reggio Calabria nemmeno si trovano, io ho fatto richiesta del gruppo lame del tm31dal 4 di gennaio, in due centri assistenza, …ancora non sono arrivati, e il robot è li che aspetta,

  6. Io sono d’ accordo con Maurizio, se si vuole la qualita’ poi si deve mantenere la qualita’, se no si compra usa e getta

  7. Io ho comprato il TM5 a maggio del 2015 e l’ho portato in assistenza coperta da garanzia 2 volte, sempre per il fatto che era starato.
    Di fatto, non è mai tarato bene… Non mi sono mai informata su quanto possa costare tararlo fuori garanzia, ma se teoricamente lo dovessi fare ogni tot. mesi, penso mi costerebbe un po’ tanto…
    Io mi trovo bene, per carità funziona, ma non penso che in se l’oggetto valga COSI’ tanto.
    La comodità affascinante è che hai un’innumerevole quantitaà di ricette pronte e guidate che obbiettivamente fanno comodo. E forse questo è il “valore” in più del prodotto.
    Detto questo, non so se lo ricomprerei…

    • Io personalmente il Bimby non ce l’ho e non ce l’ho mai avuto.
      Ho comprato il cuko’ che mi e’ costato meno di 120 euro e ha comunque un milione di ricette e fa quello che deve.
      In compenso la mia amica, fan sfegatata del Bimby che possedeva in due modelli ha comprato per curiosita’ il robot similbimby della Lidl a circa 300 euro.
      Appurato che faceva le stesse cose nello stesso modo dei suoi bimby dopo i primi 3 mesi si e’ tenuta il fake e ha rivenduto a caro prezzo i bimby (che pare tengano moltissimo il prezzo).

  8. Bimby tm5: per me è stato un pessimo investimento
    A causa di una guarnizione difettosa ha smesso di funzionare dopo 1 giorno di utilizzo.
    5 mesi di attese e litigi con la casa madre perché non avevano i pezzi ma soprattutto non volevano ripararlo in garanzia perché dicevano che era malo uso (avevamo eseguito unicamente una ricetta del loro ricettario !)
    Purtroppo abbiamo visto in rete che è stata una grossa partita con questo difetto di guarnizione, che ha afflitto utenti in tutto il mondo.
    Dopo minacce e lettere di avvocati ce lo hanno riparato, ma non ci hanno voluto estendere la garanzia.
    Allo scadere dei 2 anni mi accorgo che la bilancia è malfunzionante (con errore randomico dal -10% a -20%).
    Non oso andarlo a riparare per i costi e perché ho letto che a pochi è stato risolto.
    Mia madre si trova benissimo con il cusine companion, tornando indietro prenderei quello senza dubbio…

  9. Anche io ho dovuto constatare che il TM5 ha più problemi rispetto ai modelli precedenti. Avevo il TM21 e l’ho usato per 10 anni senza mai problemi. Dopo due anni di TM5 ho riparato la bilancia, I braccetti di chiusura e le lame per totale costi 300€. Motivazione:usura!!!
    Ma dopo due anni? Ma non ti dicono di usarlo per ottenere il massimo rendimento?
    Sono un po’ delusa anche perché io sono una fan di questo elettrodomestico.

  10. se vi può interessare periodicamente la lidl mette in vendita nei suo negozi il loro roba che cucina che altro non è che il vecchio brevetto bimbi, che si sono comprati. costa sui 200/250 euro, molto meno di un bimby certo non dura una vita ma il suo lavoro lo fa.

  11. Anche io possiedo un TM5 e dopo due anni ho avuto diversi problemi: la bilancia, i braccetti di chiusura e le lame. Costo delle riparazioni circa 300€ e motivazione: usura!!! Ma non ti ripetono che il bimby lo devi utilizzare !!!
    Con il vecchio modello TM21che ho posseduto per 10anni non ho mai avuto problemi ed è stato usato parecchio.
    Sono anche io delusa dalle problematiche che mi sta causando il nuovo modello e soprattutto dai costi eccessivi delle riparazioni.
    Pensare che sono una fan di questo elettrodomestico.

  12. Buongiorno, scrivo dopo aver letto il vostro articolo sui clienti scontenti del bimby.
    Ho acquistato il Bimby nel novembre 2013, non lo uso tutti i giorni. Nella primavera del 2017 mi si è rotta la bilancia, ho quindi portato l’apparecchio in un centro Vorwerk per farmi fare un preventivo .
    Mi hanno comunicato che si era rotta la scheda e il costo della riparazione ammontava a €120. Ho trovato la cifra piuttosto esorbitante, un decimo circa del prezzo di acquisto, e quando ho chiesto come mai si fosse rotta la bilancia, considerando che non lo uso molto, mi sono sentita rispondere :” capita”.
    E no, non può capitare!!!!! Con quello che costa, non deve capitare . E se proprio “ capita” allora il costo della riparazione non può essere così elevato!
    Ovviamente non l’ho fatto riparare e quando devo pesare gli ingredienti lo faccio su una bilancia a parte.
    Sono molto delusa e non consiglierò di acquistare un bimby
    Grazie per l’attenzione
    Alessandra