Home / Lettere / Quando lo yogurt è un ingrediente va indicato sull’etichetta? Dipende … risponde l’avvocato Dario Dongo

Quando lo yogurt è un ingrediente va indicato sull’etichetta? Dipende … risponde l’avvocato Dario Dongo

lattosio latte yogurt
Quando lo yogurt è un ingrediente, l’indicazione sull’etichetta non deve riportare i componenti

Gentile Redazione,

ho una domanda sull’etichetta di una merendina che ha nell’elenco degli ingredienti lo yogurt. È corretto riportare solo la scritta “yogurt” oppure bisogna indicare in modo esteso  i due componenti:  latte intero e fermenti lattici?

 

Risponde l’avvocato Dario Dongo

Gentile lettore,

il regolamento (UE) 1169/2011, all’articolo 19, esenta dall’obbligo di citare in etichetta gli ingredienti una serie di alimenti, e in particolare “i formaggi, il burro, il latte e le creme di latte fermentati, purché non siano stati aggiunti ingredienti diversi dai prodotti derivati dal latte, gli enzimi alimentari e le colture di microrganismi necessari alla fabbricazione o ingredienti diversi dal sale necessario alla fabbricazione di formaggi che non siano freschi o fusi”.

Il decreto dell’allora Ministero della Sanità 4.1.1972 n. 2, in effetti, definisce lo yogurt quale latte fermentato da microrganismi specifici acidificanti quali il Lactobacillus bulgaricus e lo Streptococcus thermophilus. Di conseguenza, alla luce della citata normativa, lo yogurt  naturale senza altri ingredienti – come ad esempio frutta e zucchero – non é soggetto all’obbligo di indicare il relativo elenco.

www.greatitalianfoodtrade.com
www.foodagriculturerequirements.com

 

Schermata-2014-06-02-alle-13.30.05

  Dario Dongo

Dario Dongo
Avvocato, giornalista. Twitter: @ItalyFoodTrade

Guarda qui

Dieta a crudo per cani e gatti: la riflessione di un veterinario che chiarisce alcuni punti

Pubblichiamo di seguito il commento di un medico veterinairo, Valerio Guiggi, che ci ha scritto …