Home / Allerta / Lo yogurt ai frutti di bosco non fa parte degli alimenti a rischio di epatite A. La frutta è pastorizzata

Lo yogurt ai frutti di bosco non fa parte degli alimenti a rischio di epatite A. La frutta è pastorizzata

yogurt frutti di bosco
Prima di aggiungere nel vasetto i frutti di bosco, questi vengono pastorizzati e la temperatura neutralizza il virus

Prosegue la vicenda del virus dell’Epatite A presente in alcuni lotti di frutti di bosco congelati provenienti da quattro Paesi (Bulgaria, Polonia, Serbia e Canada) e distribuiti in Italia. Il Ministero della salute e dell’Istituto superiore di sanità stanno monitorando l’allerta e hanno istituito una task force di esperti. Il problema va seguito con attenzione visto l’incremento dei casi registrati in queste ultime settimane in diverse Regioni. Presto dovrebbe uscire una sorta di vademecum del Ministero della salute per spiegare ai consumatori il problema e informarli sulle precauzioni da adottare.

 

Per ora sono stati ritirati ufficialmente dal mercato tre prodotti. Alcuni giornali e siti internet hanno diffuso una lista degli alimenti considerati a rischio perchè utilizzano come ingrediente i frutti di bosco congelati. Nell’elenco troviamo anche lo yogurt, ma è sbagliato. Le industrie che producono yogurt prima di aggiungere nel vasetto la frutta la pastorizzano e in questo modo la temperatura utilizzata neutralizza il virus dell’epatite A. Per cui nessun problema per lo yogurt.

 

 Roberto La Pira

© Riproduzione riservata

Foto: Photos.com

  Roberto La Pira

Roberto La Pira
Giornalista professionista, laurea in Scienze delle preparazioni alimentari

Guarda qui

burrata mozzarella formaggi made in italy

Listeria in burrata italiana esportata e Salmonella in tacchino dalla Polonia… Ritirati dal mercato europeo 69 prodotti

Nella settimana n°3 del 2019 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti …

6 Commenti

  1. e nei gelati allo yogurt ai frutti di bosco?

  2. Sig. Roberto si possono sapere i nomi dei prodotti congelati?
    Credo se sarebbe un diritto sacrosanto per tutti i consumatori.
    Aspettiamo notizie un saluto a tutti

    • Redazione Il Fatto Alimentare
      Redazione Il Fatto Alimentare

      I nomi dei produttori e dei prodotti citati nel Rasff non sono di dominio pubblico. Il ministero non li divulga e noi non li conosciamo, per questo non compaiono nell’articolo. In altri paesi le autorità sanitarie mettono in rete le allerte e fornisocno i nomi dei prodotti. Forse però qualche cosa sta cambiando in Europa.

  3. Mi sembra pero’ di aver letto che la valle d’aosta attua la politica delle autorita’ di alcuni paesi europei o sbaglio?

  4. ho una marmellata rigoni di asiago ai frutti di bosco. posso mangiarla tranquillo? grazie