Home / Etichette & Prodotti / Vallelata Primolatte vs Primosale Osella: calorie e freschezza a confronto

Vallelata Primolatte vs Primosale Osella: calorie e freschezza a confronto

Nel pieno dell’estate viene lanciata sul mercato la nuova proposta di Vallelata Primolatte, marchio di proprietà  del gruppo Galbani. L’azienda,  ben nota al grande pubblico per lo slogan Galbani vuol dire fiducia,  passata nel 2006 dal gruppo Danone al gruppo Lactalis, entrambi francesi, come a dire che l’italianità è appetibile per i nostri vicini d’oltralpe anche se già ricchi di un patrimonio lattiero caseario ampio. Stranamente però il nome Galbani non compare in etichetta.

 

La novità di Vallelata è un formaggio fresco leggero che promette di apportare il 30% di grassi in meno rispetto “ai valori medi dei formaggi freschi similari esistenti sul mercato”.

Il primo dato da appurare è stato proprio questo, il rapporto con un altro formaggio fresco. Si è scelto il Primosale Osella, un formaggio fresco prodotto da Fattorie Osella in Piemonte.

La quantità di grassi totali di Vallelata Primolatte è effettivamente inferiore del 30% rispetto a quello di Osella.

 

Guardando gli ingredienti, il Primosale Osella oltre al latte pastorizzato contiene crema di latte e sale. Una lista brevissima che esclude qualunque tipo di conservanti.

Vallelata Primolatte non contiene crema di latte (e quindi è “leggero”) ma è preparato con un conservante E202, oltre al caglio e al sale. L’E202 (potassio sorbato) è considerato  un conservante innocuo aggiunto per contrastare l’insorgere di muffe, lieviti, funghi e altri microorganismi.

 

Dal confronto prezzi tra i due prodotti non emergono grandi differenze. Il   il prezzo al kg ( escludendo eventuali promozioni) è  simile: 12,75 € Primolatte Vallelata, 12,96 € Primosale Osella, anche se sullo scaffale si trovano altri prodotti analoghi più economici come alcune marche di tomini proposti a meno di 10 € al kg.

 

Un particolare da notare è la porzionatura. Vallelata è venduto in confezione da due vaschette da 100 g ciascuna come se fosse un’unica porzione. Primosale Osella pesa 125 g non è porzionato.

 

Entrambi i prodotti si rivolgono ad un consumatore attento alla cosiddetta “leggerezza” e freschezza, ma Vallelata sembra più interessante per coloro che cercano prodotti meno calorici, mentre il Primosale Osella punta tutto sulla freschezza.

 

Infine occorre segnalare che il formaggio di Vallelata non è prodotto in Italia bensì in Spagna; niente da dire contro gli spagnoli ma non si può parlare di italianità e di km 0.

 

Francesca Avalle

 

Prodotto Descrizione Prezzo* Ingredienti

Primolatte Vallelata


Formaggio fresco leggero a ridotto contenuto di grassi

In vaschetta 2x100g

2,55 € a confezione

12,75 € al kg

latte, sale, conservante E202, caglio

 

*www.esselunaacasa.it

 

 

 

 

Informazioni nutrizionali a confronto

 

Primolatte Vallelata


Primosale Osella


 

100g 

%GDA/RDA 

100g 

%GDA/RDA 

Energia

kcal

kJ

187 

776 

9,4% 

 

244 

1013 

12,2% 

 

Carboidrati g

3,6 

1,3% 

1,9 

0,7% 

Proteine g

11,0 

22,0% 

14,1 

28,2% 

Grassi g

14,0 

20,0% 

20,0 

28,6% 

Sodio g

nd 

– 

0,2 

8% 

Calcio mg

340 

43% 

nd 

– 

Fosforo mg

214 

31% 

nd 

– 

 

 

Foto: Photos.com, Vallelata.galbani.it, Fattorieosella.it

 

 

 

Guarda qui

Three frozen ice cream desserts in sugar cones

Gelati industriali: prodotti ultra-trasformati pieni di grassi, zuccheri e additivi, fatti con ingredienti poco pregiati. Il confronto tra coni

Ad una delle sue ‘fanciulle in fiore’ Proust fa dire “per quanto riguarda i gelati …