Home / Allerta / THC in gomme da masticare dall’Austria e Salmonella in petto di tacchino dalla Spagna… Ritirati dal mercato europeo 92 prodotti

THC in gomme da masticare dall’Austria e Salmonella in petto di tacchino dalla Spagna… Ritirati dal mercato europeo 92 prodotti

Nella settimana n°7 del 2020 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 92 (di cui 8 quelle inviate dal Ministero della salute italiano).

L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende sei casi: sostanza non autorizzata (tetraidrocannabinolo – THC) in gomme da masticare dall’Austria; Salmonella enterica (ser. Bredeney e ser. Infantis) in carne di kebab congelato a base di pollo e di tacchino, dalla Slovenia; Salmonella enterica (ser. Bovismorbificans e ser. Derby) in petto di tacchino tritato e congelato, dalla Spagna; presenza di latte non dichiarata in etichetta di sfoglie congelate per involtini/ravioli (spring roll pastry) a marchio Spring Home, da Singapore (leggi qui i dettagli); presenza di benzo (a) pirene e idrocarburi policiclici aromatici in olio di canapa biologico della marca Sanabona (in confezione da 250 ml; Codice a barre: 4 030414 000149; Numero di lotto: 6016409002; Scadenza: 30.09.2020 / 31.10.2020 / 31.12.2020 / 31.01.2021) proveniente dall’Estonia, confezionato in Germania; Salmonella enterica (ser. Infantis) in carne pollo separata meccanicamente, congelata, dalla Polonia.

Presenza di benzo (a) pirene e idrocarburi policiclici aromatici in olio di canapa biologico della marca Sanabona

Nella lista delle informative sui prodotti diffusi in Italia che non implicano un intervento urgente troviamo: presenza di norovirus nelle ostriche vive dalla Francia; policlorobifenili non diossina-simili in premiscela alimentare destinata a mangime dalla Spagna; Salmonella enterica (ser. Agona) in soia tostata destinata a mangime dal Belgio.

Tra i lotti respinti alle frontiere od oggetto di informazione, l’Italia segnala: uso non autorizzato del colorante (E110 – Giallo tramonto FCF) in biscotti al cioccolato dallo Sri Lanka; uso non autorizzato del colorante (E110 – Giallo tramonto FCF)  in biscotti al limone dello Sri Lanka; uso non autorizzato del colorante (E 129 – Allura Red AC) in ciliegie intere, denocciolate ed essiccate, provenienti dalla Thailandia; aflatossine (B1) in peperoncino in polvere dall’India;

Questa settimana tra le esportazioni italiane in altri Paesi che sono state ritirate dal mercato la Germania segnala la presenza di salmonella in panello di soia destinato a mangime; la Svizzera segnala la presenza di Salmonella enterica (ser. Llandoff e ser. Mbandaka) in farina di soia destinata a mangime.

© Riproduzione riservata

  Valeria Nardi

Valeria Nardi
Giornalista

Guarda qui

andwich with smoked salmon

Listeria in salmone affumicato e Salmonella in complementi per cani e gatti… Ritirati dal mercato europeo 48 prodotti

Nella settimana n°38 del 2020 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per …

Un commento

  1. Avatar

    A parte il THC nei chewing gum austriaci (come ci sarà finito? e in che percentuali?) abbiamo irregolarità in prodotti provenienti dalla Slovenia, da Singapore, dall’Estonia, dalla Polonia, Sri Lanka, Tailandia, India…

    Forse super e hard dovrebbero essere un po’ più cauti nell’acquistare prodotti a basso costo da paesi che non brillano per i controlli interni delle filiere di produzione, persino il fatto che alcuni siano come noi nella UE non li pone automaticamente al di sopra di ogni sospetto.

    Mauro