Home / Prezzi / Listini esagerati: il tartufo bianco da Peck si vende a prezzi da gioielleria: 7.900 €/kg.

Listini esagerati: il tartufo bianco da Peck si vende a prezzi da gioielleria: 7.900 €/kg.

tartufo
7.900,00 €/kg è il prezzo dei tartufi bianchi da Peck a Milano

7.900,00 €/kg  è il cartellino esposto in vetrina a fianco del vassoio di tartufi bianchi.  La cifra è alta ma la foto è stata scattata nella vetrina di Peck,  il  tempio della gastronomia milanese, dove la carne di manzo supera i 50 euro/kg e i piatti pronti arrivano a 70. Dopo un primo momento di smarrimento viene spontaneo  fare un veloce calcolo per valutare quanto verrebbe a costare una spolveratina del prezioso fungo su un risotto.

Visto che mediamente una “grattata” oscilla da   6 a 10 g,  il risotto con i tartufi Peck verrebbe a costare da 40 a 80 euro. Il Centro nazionale studi tartufo di Alba (Cuneo) precisa che in questo periodo la valutazione è di 400 euro all’etto per pezzi che pesano circa  20 g (grandi come una noce). Il listino però raddoppia o triplica quando  le dimensioni aumentano. Fermo restando questa variante, il cartellino di Peck ci sembra in ogni caso “esagerato”, anche se

tartufo pek
Nel 2012 il cartellino dei tartufi di Peck indicava 9.000 €/kg

3 anni fa nello stesso negozio il prezzo a fianco di un vassoio di  Tuber Magnatum Pico indicava 9.000,00 €/kg (vedi foto a lato).

Da sempre gli amanti del tartufo sono disposti a spendere cifre considerevoli per soddisfare il palato. Mi chiedo però quanto sia etico inseguire un sogno gastronomico che comporta cifre davvero esagerate.

 

 

 

  Roberto La Pira

Roberto La Pira
Giornalista professionista, laurea in Scienze delle preparazioni alimentari

Guarda qui

Woman is buying a bottle of wine in supermarket background

Alcol e prezzo di vendita, politiche di tassazione adeguate aiutano a ridurre il consumo dannoso. Il rapporto dell’Oms

Aumentare il prezzo delle bevande alcoliche per ridurre il rischio di un consumo dannoso. Può …

4 Commenti

  1. Avatar

    Qual è il problema? Basta non comprarlo! O al contrario lo si compra apposta per lo status symbol! Bravo Peck se riesce a venderlo a quel prezzo, lo farei anch’io trovassi l’allocco che lo comprasse!

  2. Avatar

    Premetto che non vorrei un tartufo neppure in dono, ma mi pare che sia come lagnarsi del prezzo dei diamanti !

  3. Avatar

    La scelta è sempre del cliente: guardare la vetrina e non entrare, chi vuole può pagare qualsiasi merce al prezzo a cui viene offerto. Trovo comunque interessante segnalarlo.

  4. Avatar

    Ho visto personalmente i tartufi di Peck; avevano pezzature importanti, vicine ai 100 grammi e quindi alla fonte potrebbero essere costati 5.000 o più euro il Kg. a cui vanno aggiunti il 22% di Iva e le spese di trasporto.
    Ovviamente il prezzo è altissimo ma stavolta spezzerei una lancia a favore di Peck che ha aggiunto un ricarico moderato, considerando anche che i tartufi freschi hanno un calo peso che si avvicina al 5% al giorno.