Home / Archivio dei Tag: sostanze cancerogene

Archivio dei Tag: sostanze cancerogene

I livelli di acrilammide diminuiscono ma si può ancora migliorare. Analisi di laboratorio di Altroconsumo e altre nove associazioni europee

patate fritte

Ridurre l’acrilammide negli alimenti industriali e addirittura eliminarla è possibile. Lo dimostrano i passi avanti fatti negli ultimi anni, che hanno ancora buoni margini di miglioramento. È quanto emerge dalle analisi compiute da Altroconsumo su 69 prodotti in vendita in Italia, nell’ambito di un’iniziativa condotta insieme ad altre nove associazioni dei consumatori del gruppo Euroconsumers, che hanno analizzato complessivamente 532 …

Continua »

L’olio di palma contiene sostanze cancerogene. Allerta dell’Efsa per bambini e adolescenti. In Italia consumi record

L’olio di palma contiene tre sostanze tossiche (una delle quali classificata come genotossica e cancerogena) per cui il consumo di prodotti alimentari con discrete quantità di grasso tropicale viene sconsigliato soprattutto a bambini e adolescenti. È quanto sostiene l’Autorità per la sicurezza alimentare europea (Efsa) in un corposo dossier di 160 pagine dove si valuta la presenza di tre contaminanti che …

Continua »

Acrilammide: la Danimarca fissa limiti più severi per la sostanza cancerogena che si crea ad alte temperature negli alimenti contenenti amido

pane

La Danimarca ha deciso di fissare dei limiti indicativi per l’acrilammide negli alimenti più severi di quelli stabiliti dall’Unione europea, giudicati insufficienti a tutelare la salute dei cittadini. L’acrilammide è una sostanza chimica, classificata come genotossica e cancerogena, che si forma naturalmente nei prodotti alimentari che contengono amido durante la cottura ad alte temperature. Il problema si pone per le fritture, …

Continua »

Thermos cinesi con pasticche di amianto: dieci sequestri dal mese di ottobre 2014. L’elenco delle marche ritirate dal mercato e il segreto per riconoscerle

«Con i thermos cinesi siamo arrivati al  decimo sequestro in pochi mesi – spiega un esperto di sicurezza alimentare che dal 2006 segue questa vicenda. – Gli ultimi due interventi risalgono alla settimana scorsa. Il motivo è sempre lo stesso, la presenza di pasticche di amianto utilizzate per garantire l’isolamento termico ed evitare la rottura del vetro».   I thermos …

Continua »