Home / Archivio dei Tag: flauti

Archivio dei Tag: flauti

Flauti Mulino Bianco: la pubblicità non piace, il messaggio è diseducativo. La risposta di Barilla: cambieremo

“Buongiorno, ho un dubbio. Da mesi vedo la pubblicità dei Flauti Mulino Bianco titolata “Con i Flauti si diventa amici” (vedi sotto), quella dove un bambino, per essere accettato dalla “banda” di ragazzini che hanno la casa sull’albero, deve pagare la “tangente” (i flauti)! Trovo che questo sia un messaggio molto diseducativo che comunichi alle persone, soprattutto bambini e giovani, che bisogna essere accettati …

Continua »

Mulino Bianco: il lievito madre di Flauti, Pagnotte e Focaccelle dà l’aroma, non serve per la fermentazione. Troppa enfasi negli spot

Negli ultimi spot di alcuni prodotti del Mulino Bianco, come le Focaccelle, la Pagnotta di grano duro e i Flauti c’è sempre un riferimento al “lievito madre”. Si tratta di un ingrediente che compare anche nella lista sull’etichetta, insieme ad altri agenti lievitanti come il “lievito“ o “lievito naturale”. Incuriositi da questo nuovo ingrediente abbiamo cercato di capire meglio di …

Continua »

Kilocal in testa alla hit parade della pubblicità ingannevole. In seconda posizione “Occhio alla spesa”, Uliveto e Coca-Cola: ecco tutti i risultati

classifica

Kilocal si aggiudica il primo posto nella classifica dei peggiori messaggi pubblicitari proposti negli ultimi mesi da tv, giornali e media. Il punteggio raggiunto (4,8 faccine su 5 corrispondenti al giudizio “da buttare”) non lascia spazio a dubbi sul parere dei nostri lettori che hanno giustamente penalizzato un prodotto con un curriculum disastroso (sei censure per pubblicità ingannevole collezionate negli …

Continua »

Il nuovo spot dei Flauti del Mulino Bianco Barilla continua ad utilizzare la parola “sano”. Non ci sto!

flauti

Secondo me anche i nuovi 2 spot dei “Flauti” del Mulino Bianco continuano ad essere ingannevoli, non smettendo di utilizzare la parola “SANO”. Si parla della merenda di una volta, quella semplice e “sana” con pane, marmellata o cioccolato e latte.   Mi infastidisce vedere come si perpetui l’idea che la nostra intelligenza possa essere messa in discussione. Avranno forse …

Continua »

Flauti Mulino Bianco

flauti

Lo spot dei Flauti Mulino Bianco con la bambina che dice «Non lo mangio perchè è buono, lo mangio perchè è sano» è stato giudicato scorretto dal Giurì e ritirato. A distanza di due mesi Mulino Bianco propone due nuovi spot in cui l’attore Antonio Banderas dice ancora che i Flauti sono “sani”. Forse Barilla dimentica che la normativa europea, …

Continua »

Lo spot dei “Flauti” Mulino Bianco non andrà più in onda. L’IAP prende posizione. Barilla però dice che “la campagna è cessata”

flauti

Un mese fa Il Fatto Alimentare e altre organizzazioni di consumatori avevano inviato all’Istituto di Autodisciplina pubblicitaria la richiesta di censura per l’ultimo spot di 15 secondi delle merendine Flauti firmate Mulino Bianco Barilla.   La frase sotto accusa era detta da una bambina che  rivolta al suo amichetto dice  «Non lo mangio perchè è buono, lo mangio perchè è …

Continua »

"Flauti" Mulino Bianco: anche l`Unione Nazionale Consumatori denuncia lo spot della Barilla all?Antitrust

Anche l’Unione Nazionale Consumatori ha denunciato all’Antitrust lo spot dei Flauti del Mulino Bianco. Così come aveva segnalato il 25 settembre scorso Il fatto alimentare, non si può fare riferimento alla salute in assenza di valide argomentazioni scientifiche. Nella pubblicità in questione una bambina risponde all’amico riguardo alla merendina dicendo: “Non lo mangio perché è buono, lo mangio perché è …

Continua »

Lo spot dei "Flauti" Mulino Bianco Barilla è scorretto e va ritirato. Non si possono definire sane quelle merendine, lo dice l`UE

“Non lo mangio perchè è buono, lo mangio perchè è sano”. È l’ultimo spot di 15 secondi delle merendine Flauti firmate Mulino Bianco Barilla. La frase è molto efficace anche perchè viene detta da una bambina al suo amichetto mentre addentano la golosa merenda. Anche l’ambientazione è impeccabile come pure la scenografia (Barilla non delude mai!). C’è però un particolare …

Continua »