Home / Archivio dei Tag: condanna

Archivio dei Tag: condanna

A Lecce la prima condanna al mondo per false recensioni su TripAdvisor. Condanna a nove mesi di carcere e 8.000 euro di risarcimento

ristorante tripadvisor

Il Tribunale di Lecce ha condannato a nove mesi di carcere, senza sospensione condizionale della pena, e al pagamento di 8 mila euro come risarcimento del danno e rimborso di spese legali in favore di TripAdvisor, il titolare dell’azienda PromoSalento, colpevole di aver utilizzato identità fasulle, compiendo così il reato di sostituzione di persona, al fine di commettere delle truffe. …

Continua »

Non indicare nel menu gli alimenti surgelati presenti nel freezer del ristorante è un reato di tentata frode in commercio

I ristoranti che servono cibi surgelati, senza che questa qualità sia indicata nel menu, commettono un reato di frode in commercio. Non solo, il reato di tentata frode c’è anche se nel freezer ci sono alimenti surgelati, non indicati nel menu. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, respingendo come inammissibile il ricorso di un ristoratore, condannato sia dal Tribunale …

Continua »

Scandalo della carne di cavallo del 2013: arriva la prima condanna. Due anni e mezzo di carcere, per frode, a un grossista di carne olandese

cavallo

Un tribunale olandese ha pronunciato la prima condanna per lo scandalo scoppiato nel 2013 della carne di cavallo aggiunta fraudolentemente a quella bovina. Il grossista di carni Willy Selten è stato condannato per frode a due anni e mezzo di detenzione, per aver acquistato oltre 300 tonnellate di carne di cavallo da Olanda, Inghilterra e Irlanda, trasformandola e rivendendola come …

Continua »

Dopo la censura dello spot di Rugiati, Coca-Cola continua a proporre in rete la pubblicità. Distrazione di un manager o scelta aziendale?

Ieri l’Istituto di autodisciplina pubblicitaria ha censurato lo spot della Coca-Cola con lo chef Simone Rugiati, mentre invita una famiglia riunita a tavola a pasteggiare con la bibita. Nonostante la censura il sito della Coca-Cola continua a proporre  in primo piano il famoso cuoco in due spot della saga  “Ceniamo insieme” mentre suggerisce di pasteggiare con la bibita. Nei filmati …

Continua »

Coca Cola: censurato spot con Simone Rugiati. Stop alla saga “Ceniamo insieme”. Accolta la nostra richiesta

Uno spot della Coca-Cola che ha come testimonial lo chef Simone Rugiati è stato censurato dall’Istituto di autodisciplina pubblicitaria e non andra più in onda. È stata così accolta la segnalazione inviata da Il fatto alimentare lo scorso settembre che chiedeva l’interruzione immediata della campagna. Per Coca-Cola si tratta della terza censura in pochi mesi, e questo dimostra quanto poco la …

Continua »

Marmellate Zuegg e Hero: 300mila euro di multa per le false scritte “senza zucchero” sulle etichette e nella pubblicità

Blueberry Preserves

Zuegg e Hero dovranno pagare rispettivamente 100mila e 200mila euro di multa per aver pubblicizzato le loro marmellate come prodotti alimentari “senza zucchero”. L’Autorità garante della concorrenza e del mercato, con la sentenza dell’11 luglio 2012, ha accolto la segnalazione effettuata dalla rivista Altroconsumo e ha condannato le aziende per l’utilizzo di pratiche commerciali scorrette. Alla Zuegg sono state contestate …

Continua »

Per pescare il tonno si possono uccidere i delfini. Il WTO condanna il marchio USA “Dolphin safe”

delfini

Gli USA, condannati anche in appello dalla WTO per avere introdotto l’etichetta “Dolphin safe” sul tonno pescato con tecniche che risparmino i delfini dal rischio della mattanza. Non è sempre facile comprendere il significato delle decisioni prese dalla WTO (World Trade Organization) in ambito alimentare. L’imperativo è sempre quello di eliminare gli ostacoli al libero scambio, pure se essi rispondono …

Continua »

L`orecchino che fa dimagrire censurato dall’Antitrust vince ricorso in appello. Sentenza annullata

L’Autorità Antitrust ha condannato la società Starbene a pagare una multa di 20 mila euro per la pubblicità ingannevole di Zerodiet, un orecchino magnetico che promette la perdita di almeno 3,6 chili in un mese e venduto attraverso internet al prezzo di 49 euro. Il funzionamento si basa sui principi dell’agopuntura. Più precisamente sulla auricoloterapia, una scienza secondo cui l’orecchino …

Continua »

McDonald’s in Brasile paga una multa di 1,3 miloni di euro per pubblicità ingannevole dell’Happy Meal

In Brasile McDonald’s deve pagare una multa di 1,3 milioni di euro per pubblicità ingannevole. La multinazionale del fast-food è stata accusata dalla fondazione di difesa del consumatore Procon di San Paolo di diffondere cattive abitudini alimentari ai bambini. La critica è rivolta agli Happy Meal, la formula di pasto studiata per i clienti più piccoli e composta da un …

Continua »