Home / Archivio dei Tag: anabolizzanti

Archivio dei Tag: anabolizzanti

Integratori proibiti: il sito portoghese Prozis è sponsor di Inter e Lega Basket ma vende anche sostanze illegali in Italia. Intanto, i Nas sequestrano 900 chili di sostanze dopanti acquistate su altri siti portoghesi

integratori sportivo muscoli

Il consumo di integratori alimentari, vitamine e barrette proteiche va forte fra gli sportivi e molti  fanno acquisti online. È  quindi normale che fra gli sponsor di squadre di calcio e società sportive ci siano proprio marchi e rivenditori di questi prodotti. Prozis, sito con base in Portogallo che vende integratori, proteine e altri articoli per sportivi, è fra i …

Continua »

Sospetti di trattamenti vietati sull’11% della carne italiana, il Ministero della salute risponde ad un’interrogazione presentata dal M5S

mucca bovini controlli

Il ministero della salute ha pubblicato i risultati relativi ai controlli sulla carne bovina in Italia. I dati sembrano rassicuranti (solo lo 0,11% delle analisi ha dato risulta negativi) ma, come abbiamo scritto qualche giorno fa, rimangono forti dubbi sui metodi di valutazione. Il Sottosegretario alla Salute Vito De Filippo ha risposto il 30 giugno a un’interrogazione presentata dal M5S …

Continua »

Il Ministero della Salute non trova anabolizzanti e sostanze vietate nella carne. Ma dipende da come li si cerca

Il Ministero della Salute ha presentato il rapporto annuale sui risultati delle analisi condotte nel 2014 per verificare la presenza di residui di sostanze anabolizzanti e non autorizzate, medicinali veterinari e agenti contaminanti in animali vivi e prodotti di origine animale. Le analisi indicano che la quasi totalità dei 40.806 campioni esaminati è risultata conforme ai parametri di legge, con …

Continua »

Gli ormoni per la crescita dei bovini utilizzati negli Stati Uniti mettono a rischio gli ecosistemi. Troppe sostanze tossiche finiscono in fiumi e torrenti

Gli ormoni per favorire la crescita dei bovini, utilizzati negli allevamenti di alcuni paesi come gli Stati Uniti ma vietati in Europa, hanno un impatto ambientale negativo per i fiumi e i pesci. Queste sostanze tendono a concentrarsi e a persistere nell’ambiente per lunghi periodi. Lo ha rilevato uno studio condotto da ricercatori delle Università dell’Indiana, Iowa e Washington, pubblicato …

Continua »

Fiorentina da animali allevati con ormoni e omogeneizzati con carne di polli imbottiti di antibiotici. Se passa il TTIP salta la sicurezza alimentare in Europa. Renzi lo sa?

Matteo Renzi non sa che se l’Europa firma insieme agli USA il TTIP (Trattato transatlantico di commercio e investimenti) come ha auspicato nel corso dell’incontro avuto con Obama nei giorni scorsi, la bistecca alla fiorentina rischia di essere preparata con costate di manzi americani, allevati con ormoni, anabolizzanti e sostanze classificate come cancerogene. Forse anche il Ministro della salute Beatrice …

Continua »

In arrivo carne americana proveniente da animali imbottiti di estrogeni, anabolizzanti e sostanze classificate cancerogene. Se passa il TTIP tutto ciò sarà presto realtà

Dopo i polli con gli antibiotici l’adesione dell’Europa al Trattato transatlantico sul commercio e gli investimenti (TTIP) proposto dagli Stati Uniti aprirà le porte alle bistecche di manzo ottenute da animali imbottiti di ormoni, anabolizzanti, beta agonisti… Si tratta di sostanze chimiche e medicinali il cui uso in Europa è vietato, salvo quando il veterinario deve curare un animale malato. …

Continua »

Vitelli dopati e bovini trattati con anabolizzanti e altri farmaci vietati. Report Rai riprende i temi dell’inchiesta realizzata da Il Fatto Alimentare

il programma Report su Rai 3, di Milena Gabanelli, oggi ha mandato in onda un servizio dove denuncia un grave episodio di trattamento illecito di vitelli e bovini in provincia di Cuneo. Il servizio di Sabrina Giannini riprende le accuse lanciate da Il Fatto Alimentare in diverse inchieste sui sistemi di analisi e dei controlli inefficienti adottati dalle Asl e dal …

Continua »

Carne agli ormoni. Le dichiarazioni ufficiali sono tranquillizzanti ma la realtà è diversa. Fino al 15% di trattamenti illeciti

In questi giorni  diversi programmi televisivi e radiofonici hanno trattato il tema della sicurezza alimentare e più volte si è posto il problema della presenza  in commercio di carne agli ormoni. Contrariamente a quanto dichiarano alcune associazioni di categoria, in Italia negli allevamenti bovini si usano sostanze vietate per incrementare il peso ponderale degli animali. È vero che il rapporto …

Continua »

Gli ormoni nella carne bovina sono un problema sanitario? Risponde Alberto Mantovani dell’Istituto Superiore di Sanità

Il problema dell’uso improprio degli ormoni e di altre sostanze vietate negli allevamenti di carne bovina è un argomento spinoso che il Fatto Alimentare ha  trattato diverse volte.  Per avere un parere autorevole sulla  questione abbiamo intervistato Alberto Mantovani tossicologo dell’ISS e membro dell’Autorità per la sicurezza alimentare europea (Efsa).   Secondo il rapporto pubblicato il 2 settembre 2014 dal …

Continua »

Accordo commerciale tra Europa e USA: la discussione sul TTIP non prevede il via libera a Ogm e anabolizzanti

Pochi sanno cosa sia il TTIP  (Transatlantic Trade and Investment Partnership). Si tratta di un accordo commerciale, non ancora approvato, tra Europa e Stati Uniti (Partenariato trans-atlantico per il commercio e gli investimenti) finalizzato a ridurre le barriere commerciali che esistono e limitano lo scambio di prodotti e servizi. Si tratta di un documento, in fase di negoziazione, che permetterebbe …

Continua »

“In Italia non si usano anabolizzanti per l’allevamento dei bovini”! L’ennesima favola del Ministero della salute che nega l’evidenza dei fatti

Secondo il rapporto pubblicato il 2 settembre 2014 dal Ministero della salute, la quasi totalità delle analisi condotte l’anno scorso sui bovini risultano conformi. Su un totale di 38.250 campioni esaminati all’interno del Piano nazionale residui (PNR) solo 46 hanno evidenziato irregolarità (*). Dopo avere letto il documento il lettore avverte un certo sollievo nel sapere che negli allevamenti tutto …

Continua »

Anabolizzanti nella carne: un nuovo metodo dell’IZS del Piemonte sulle proteine nel sangue smaschera gli allevatori troppo furbi

mucche

La presenza di residui chimici negli alimenti rappresenta un rischio per la salute: per questo l’Unione europea vieta a scopo precauzionale l’uso di sostanze ad azione anabolizzante negli  animali  destinati al consumo umano. Stiamo parlando di  corticosteroidi, ed in particolare il desametasone, utilizzati a scopo illecito per aumentare il peso delle carcasse e la qualità delle carni. La forte attività …

Continua »

Fino al 15% della carne bovina italiana è trattata con anabolizzanti e sostanze vietate. Lo dice il piano di monitoraggio commissionato dal Ministero della salute

male cow veterinarian

Fino al 15% della carne bovina italiana è trattata con steroidi anabolizzanti, corticosteroidi e altre sostanze vietate. Questo è quanto emerge dai test istologici realizzati in Italia per individuare gli effetti delle sostanze vietate su alcuni organi dei bovini. Con questa tecnica si individuano percentuali decisamente più elevate rispetto ai valori dei test chimici che sono sempre molto tranquillizzanti. In …

Continua »

Anabolizzanti nella carne: un nuovo metodo per distinguere tra uso illecito e contaminazione da zeranolo

Negli allevamenti italiani ed europei è vietato l’uso di anabolizzanti e dunque la presenza di queste sostanze in campioni prelevati nell’ambito di controlli ufficiali fa gridare alla frode. Nel caso dello zeranolo, un tipico promotore della crescita, però, non è detto che le cose stiano così: oltre che in animali trattati in modo illecito, infatti, la sostanza può essere presente …

Continua »

Anabolizzanti e ormoni nella carne? Secondo i dati ufficiali non li usa nessuno, ma i capi trattati oscillano dal 5 al 32%. In Italia 968 casi sospetti. Il Ministro Lorenzin non risponde

I metodi attualmente in uso nella Comunità europea per scoprire la presenza di eventuali sostanze chimiche illecite nelle carni bovine non sono ottimali, e andrebbero integrati con nuove tecniche di analisi. È questa una delle conclusioni di un parere scientifico sull’ispezione delle carni bovine pubblicato poche settimane fa dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa). Il problema è noto da …

Continua »