Home / Archivio dei Tag: africa

Archivio dei Tag: africa

L’incremento della coltivazione della palma da olio metterà a rischio la sopravvivenza dei primati in Africa. I risultati di uno studio europeo

palme da olio malesia

La crescente domanda globale di olio di palma, che attualmente è prodotto per l’85% nel Sud-Est asiatico, in particolare in Indonesia e Malesia, porterà all’espansione delle coltivazioni in Africa. Il problema è che le aree potenzialmente interessanti sono  poche e c’è la seria possibilità di mettere a rischio la sopravvivenza dei primati  come già avvenuto in Asia e in particolare …

Continua »

Bill Gates finanzia la ricerca genetica di una super-mucca per l’Africa. 40 milioni di dollari per il progetto da Edimburgo

Bill Gates ha annunciato che la fondazione che porta il suo nome e quello di sua moglie investirà 40 milioni di dollari in cinque anni nella Global Alliance for Livestock Veterinary Medicine (GALVmed), un ente senza scopi di lucro specializzato in genetica e farmacologia animale, con sede a Edimburgo in Scozia. L’obiettivo è quello di creare, attraverso l’ingegneria genetica, una super-mucca, incrociando bovini britannici e …

Continua »

L’oscuro segreto del cioccolato. Dossier sulla distruzione di foreste e aree protette in Africa occidentale

Chopped Chocolate Bar on wooden background closeup. Broken dark chocolate bar on wood table

La produzione di cacao in Costa d’Avorio e Ghana è responsabile della perdita di estese aree forestali e sta mettendo in pericolo gli habitat di scimpanzé ed elefanti. In diversi parchi nazionali e in altre aree protette, il 90% o più del territorio è stato convertito alla coltivazione del cacao. Meno del 4% della Costa d’Avorio rimane densamente foresta e …

Continua »

Olio di palma e deforestazione: dopo il Sud-Est Asiatico ora la minaccia è per l’Africa e il Sud America. Uno studio della Duke University

olio di palma Palm Oil Plantation.

La coltivazione di olio di palma si sta espandendo dal Sud-Est asiatico all’Africa, all’America centro-meridionale e ai Caraibi, aumentando il rischio di perdita di foreste e di specie di uccelli e mammiferi vulnerabili in tre continenti, con un aumento globale delle emissioni di gas serra. Lo rileva uno studio della statunitense Duke University, pubblicato dalla rivista PLoS ONE, sulla base …

Continua »

Il caso Mc Donald’s, tra land grabbing, deforestazione e olio di palma. Le proteste contro la catena di fast food riguardano anche retribuzioni e orari di lavoro

Abbiamo iniziato a scrivere del legame vizioso tra olio di palma e land grabbing nell’ormai lontano 2010. evidenziando la vacuità degli impegni assunti da grandi produttori, trader e utilizzatori. Il tentativo era tingere di verde l’immagine dell’olio tropicale (greenwashing), senza tenere conto delle rapine delle terre nelle comunità locali. A fine 2014 abbiamo lanciato una petizione contro l’impiego dell’olio di …

Continua »

L’educazione alimentare per rispondere alla malnutrizione: una conferenza che pone al centro la solidarietà. 8 maggio, presso la Cascina Triulza (spazio espositivo Expo)

Di Expo si è parlato condannando  la scarsa adesione al suo slogan: sponsor come Coca-Cola e McDonald’s non sembrano infatti adatti per “nutrire il pianeta” in modo equilibrato e sostenibile. In tema di solidarietà, a rompere questo silenzio sulla malnutrizione in Africa, la Comunità di Sant’Egidio sarà presente a EXPO con una conferenza proprio dedicata a questo tema.   L’8 …

Continua »

Ebola: secondo l’Efsa poche probabilità che il virus arrivi in Europa per l’importazione illegale di animali selvatici

“Ci sono poche probabilità che il virus dell’Ebola arrivi in Europa attraverso la carne di animali selvatici importata illegalmente dall’Africa Occidentale e Centrale”. È questo il parere dell’Autorità per la sicurezza alimentare che ha così risposto agli interrogativi avanzati nei giorni scorsi da alcuni paesi. Il problema è stato posto perché il virus dell’Ebola è presente  nelle carni di animali …

Continua »

Rivedere la politica dell’occupazione delle terre in Africa e Asia (land grabbing) per sfamare il mondo. Uno studio del Politecnico di Milano

acqua campi irrigazione agricultura

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista  sul periodico Environmental Research Letters edito da IOP Publishing  la coltivazione delle terre coinvolte nel fenomeno del “land grabbing” (acquisto su vasta scala di terreni da parte di multinazionali e governi) nei paesi in via di sviluppo potrebbe sfamare almeno 300 milioni di persone in tutto il mondo. Stiamo parlando di 31 milioni di ettari che dal …

Continua »

I biberon con bisfenolo A vietati in Europa finiscono in Africa dove i rischi non sono conosciuti e le madri ignorano il problema

Vendere i “rifiuti” al vicino ignaro di ciò che acquista: è la filosofia di chi commercializza biberon fabbricati con bisfenolo A (BPA) in alcuni paesi dell’Africa. Il BPA è una sostanza utilizzata per la produzione di plastica utilizzata spesso per stoviglie, recipienti e anche nei biberon. L’EFSA si è espressa più volte sui rischi associati al rilascio di questo interferente endocrino …

Continua »

Arrivano la piramidi alimentari per i cittadini di origine latino-americana, africana e asiatica. Ci sono anche i vegetariani. La proposta è firmata da Oldways

La famosa piramide della Dieta Mediterranea si arricchisce di nuove “sorelle”, grazie alla messa a punto di modelli altrettanto collegati alle esigenze alimentari e culturali di diversi gruppi etnici: africani, asiatici e ispanoamericani, che vivono negli Stati Uniti.   L’idea di queste nuove piramidi alimentari arriva dall’associazione no-profit Oldways, che da anni lavora a favore del patrimonio culinario delle diverse …

Continua »

Coca-Cola aprirà 2.000 eco-chioschi in 20 Paesi per fornire acqua potabile, elettricità, internet gratis, farmaci. Una politica completamente diversa da quella adottata in occidente

Forse per migliorare l’immagine intaccata dalle frequenti accuse di pubblicità ingannevole e di responsabilità nell’aumento dell’obesità soprattutto infantile, la Coca-Cola ha annunciato un programma mondiale che prevede, entro il 2015, la costruzione di 1.500-2.000 Ekocenter in 20 Paesi. Si tratta di chioschi monomarca che offrono molto più della semplice bibita gassata. Le rivendite dovrebbero fornire acqua potabile, corrente elettrica, connessione …

Continua »

Summit G8 a Dublino: la società civile chiede lo stop alla rapina delle terre in Africa e alla malnutrizione

campo agricoltura

Il 17-18 giugno si tiene a Dublino la riunione dei G8, gli Stati che un tempo rappresentavano le prime potenze globali ormai messe in ombra dalle economie emergenti, BRICS in testa. L’illusione rimane quella di convergere su politiche internazionali utili al progresso del pianeta,  anche se negli ultimi anni le chiacchiere hanno di gran lunga superato le azioni, di fatto …

Continua »

Land grabbing: in Uganda l`ennesimo caso di rapina delle terre, gli investitori sono anche europei

Negli ultimi mesi l’Uganda è stata oggetto di diverse accuse da parte delle Ong che tutelano i diritti umani. Oxfam aveva già denunciato la deportazione di decine di migliaia di persone dalle loro terre, ottenendo l’avvio di un’indagine indipendente. Ma a questa piccola buona notizia è seguita quella di una deliberata devastazione chimica dei campi per accelerare le operazioni di …

Continua »

Crisi alimentare in Sahel, la carestia costringe alla fame un milione di bambini. Mobilitazione delle Ong

African Children Holding Hands Cupped To Beg Help. Poor African children keeping their cupped hands, asking for help. African children suffer from poverty, diseases, water scarcity and malnutrition.

Un milione di bambini stanno soffrendo malnutrizione acuta nella regione del Sahel. È la nuova emergenza alimentare, la quinta in dieci anni in quel territorio. La comunità internazionale e le Ong devono affrontarla con tempestività, per evitare che un evento naturale come la siccità si trasformi in tragedia umanitaria, a poche migliaia di chilometri da noi. Ilfattoalimentare.it riporta alcune notizie, …

Continua »

Land grabbing: oltre 400 casi di rapina delle terre nel rapporto della Ong spagnola Grain

Il 23 febbraio la Ong “Grain” ha pubblicato un rapporto che documenta 416 recenti casi di accaparramento delle terre da parte di investitori stranieri, per la produzione di derrate agricole. Su una superficie complessiva di 35 milioni di ettari, in 66 Paesi. Grain è una piccola organizzazione senza scopo di lucro, con sede a Barcellona, che a livello globale sostiene …

Continua »