Home / Archivio dei Tag: Accademia dei georgofili

Archivio dei Tag: Accademia dei georgofili

Le vendite di antibiotici per uso veterinario stanno calando. Un articolo di Antongiovanni su Georgofili.it

Il consumo di antibiotici negli allevamenti italiani è in costante diminuzione come scrive in questo articolo Mauro Antongiovanni sul sito dell’Accademia dei Georgofili che proponiamo ai nostri lettori. Un recente rapporto dell’Ema (European Medicines Agency) informa di un significativo declino nella vendita di antibiotici per uso veterinario in tutta Europa, negli ultimi dieci anni. A questo proposito, Ivo Claassen, direttore …

Continua »

Il cibo che verrà e l’incognita del Covid-19. Uno sguardo antropologico di Marco Ginanneschi proposto sul sito dei Georgofili

Il cibo nella nostra vita ricopre sempre un ruolo centrale, e l’ha mantenuto anche durante la quarantena dell’emergenza da coronavirus, anche se con qualche variazione. Ad esempio la centralità, nell’organizzazione settimanale di una famiglia, della spesa che è diventata anche una delle poche attività permesse all’esterno, oppure il tempo che dedichiamo alla preparazione dei pasti a casa. Ma non si …

Continua »

Il brodo di gallina: storia e origini di una tradizione che sta scomparendo. L’articolo su Georgofili.info spiega il perché

  Il brodo di carne è una tradizione che per molti sta ormai scomparendo, e sopravvive a stento solo nel periodo delle feste natalizie. Giovanni Ballarini racconta le origini di un piatto antichissimo e spiega come realizzare un buon brodo con gli ingredienti oggi a nostra disposizione. Ecco l’articolo pubblicato in origine da Georgofili.info. Pochi ricordano il proverbio “gallina vecchia …

Continua »

Il segreto dell’hamburger: dalla carne meno pregiata una preparazione diffusa ovunque. Giovanni Ballarini in un articolo su Georgofili INFO

hamburger junk food fast 176193325

Questo articolo di Giovanni Ballarini  è ripreso dal sito dell’Accademia dei Georgofili. Non solo per il maiale, ma anche per i bovini bisogna dire che non si butta via nulla. Fin dall’antichità si sono creati usi specifici per ogni parte, anche se il valore nutrizionale del muscolo è costante, qualunque sia la sua origine: quarti anteriori o posteriori, tagli di …

Continua »