consumatori, offerte ingannevoli supermercati 463520903

supermercati casse snackL’Area Studi Mediobanca presenta la nuova edizione dell’Osservatorio sulla Grande distribuzione organizzata (Gdo) italiana e internazionale a prevalenza alimentare che aggrega i dati economici e finanziari di 117 supermercati nazionali e 27 maggiori player internazionali per il periodo 2015-2019. Per l’Italia la copertura è stimata pari al 93% del mercato. Lo studio comprende un approfondimento su 32 Drugstore italiani e un focus sulla sostenibilità della Gdo in Italia e all’estero. L’indagine completa è disponibile per il download sul sito www.areastudimediobanca.co

Considerando le quote di mercato fra i 17 gruppi italiani, Conad è passata in testa con il 14,8% dopo l’acquisto delle rete italiana di Auchan, seguita da Selex (con il consorzio Sun) che detiene il 13,7%, quindi Coop con il 12,9%, Esselunga con il 9,3% e Vegé (a cui si è unito Bennet) con il 6,8%.

Tra i supermercati Conad è passata in testa con il 14,8% dopo l’acquisto delle rete italiana di Auchan

Il 2020 della Distribuzione Moderna è atteso chiudere con un progresso del 5%, di cui l’1% attribuibile all’esplosione del canale on-line. Incrementi molto marcati per i Discount (+8,7%), i Super (+6,8%) e i Drugstore (+6,6%). L’intero sistema dovrebbe ripiegare dell’1,6% nel 2021, cumulando nel biennio un aumento del 3,3%. Continua la crisi delle grandi superfici che si prevede perderanno il 4,8% nel biennio 2020-21. L’e-commerce (+60% nel 2021) potrebbe arrivare al 3% del mercato già nel 2021, due anni in anticipo rispetto al 2023 previsto prima della pandemia. Si tratta tuttavia di un segmento che continua a registrare margini negativi per oltre il 10%. Nel 2020 la concentrazione del mercato italiano è in aumento.

© Riproduzione riservata. Foto: Stock.adobe.com

[sostieni]