Home / Recensioni & Eventi / Al via gli Stati generali del controllo della filiera, l’evento in due giornate si svolge online

Al via gli Stati generali del controllo della filiera, l’evento in due giornate si svolge online

Locandina webinar stati generali controllo della filiera foodIl 22 e il 23 settembre si svolgono gli Stati Generali degli organi di controllo ufficiali della filiera Food. Un evento di formazione e informazione rivolto a operatori ed esperti del settore, che permette di conoscere in maniera completa e aggiornata il sistema nazionale di controlli ufficiali e consente di ottenere due crediti Aifle (uno per ogni giornata).

Il convegno si svolgerà in modalità Webinar, la prima giornata sarà dedicata alla salute e sicurezza alimentare e avrà come moderatrice Neva Monari, di Avvocati per l’Impresa, mentre la seconda, moderata da Rossella Gallio, sempre di Avvocati per l’Impresa, avrà come focus la lealtà commerciale. Gli interventi, che prevedono un ricco programma di testimonianze da parte dei rappresentanti delle Autorità competenti e dei principali organismi deputati al controllo del settore, si svolgeranno tra le 9.40 e le 13 e poi tra le 14.30 e le 17.

Sono considerati argomenti privilegiati e specialistici del settore le discipline sottese alla sicurezza, all’igiene, alla comunicazione e informazione al consumatore, alle tutele di denominazioni, marchi, origini e provenienza e altri aspetti tecnico-giuridici che contraddistinguono il Diritto alimentare. I contenuti delle relazioni e il confronto con i relatori costituiscono un momento di informazione e formazione anche per prepararsi in modo concreto ad affrontare all’occorrenza con gli strumenti appropriati le potenziali crisi aziendali.

Le iscrizioni all’evento, promosso dalla società di consulenza e formazione Packaging Meeting, chiudono il 20 settembre. Il costo è di 490 euro (+Iva), mentre per gli associati Aifle la quota è di 250 euro (+ Iva). È possibile scaricare il programma completo e la scheda di iscrizione a questo link.

©Riproduzione riservata

Da 12 anni Ilfattoalimentare.it racconta cosa succede nel mondo dei supermercati, quali sono le insidie nelle etichette, pubblica le sentenze sulle pubblicità ingannevoli oltre che segnalare il lavoro delle lobby che operano contro gli interessi dei consumatori.

In questi anni ci hanno sostenuto decine di aziende grandi e piccole con i loro banner e moltissimi lettori con le donazioni.

Tutto ciò ha reso possibile la sopravvivenza di un sito indipendente senza un editore, senza conflitti di interesse e senza contributi pubblici.

Il Fatto Alimentare dà l'accesso gratuito a tutti gli articoli e ai dossier. Questo è possibile grazie alle migliaia di lettori che ogni giorno ci leggono e ci permettono di sfiorare 20 milioni di visualizzazioni l'anno, senza farcire gli articoli con pubblicità invasive.

Sostieni ilfattoalimentare ci vuole solo un minuto clicca qui. Se vuoi puoi anche sostenerci con un versamento mensile.

Roberto La Pira

  Chiara Cammarano

Guarda qui

Bio Bank

Rapporto Bio Bank 2021: il settore biologico è una risorsa, soprattutto nei momenti critici

È ancora più importante parlare di biologico, soprattutto di fronte al susseguirsi di emergenze, siano …