Home / Recensioni & Eventi / Sistema di allerta rapido, workshop per operatori alimentari il 14 maggio 2019 a Milano

Sistema di allerta rapido, workshop per operatori alimentari il 14 maggio 2019 a Milano

workshop sistema di allerta rapido locandinaIl 14 maggio, a Milano, si terrà il workshop “Sistema di allerta rapido – Filiera food” organizzato da Only Food, con il patrocinio di Associazione Italiana Food Labelling Expert (Aifle) e promosso da Packaging Meeting Srl, che ospiterà l’evento. Il seminario è rivolto agli operatori del settore alimentare e ha l’obiettivo di approfondire il funzionamento del sistema di allerta rapido (Rasff).

Durante il workshop saranno affrontati in particolare gli aspetti organizzativi, procedurali e di valutazione del rischio in Italia e in Europa, come si gestiscono i contenziosi legati al sistema di allerta e le responsabilità degli operatori alimentari relative alle notifiche. Il workshop sarà tenuto dall’avvocato Neva Monari dello studio Avvocati per l’impresa.

Il workshop si terrà il 14 maggio 2019 dalle 14.00 alle 17.00, presso la sede di Packaging Meeting Srl, in via Calatafimi 15, a Milano. Per partecipare si richiede l’iscrizione e il versamento di una quota di 170 € + IVA (100 € + IVA per gli associati Aifle). Si può assistere al seminario anche online, sempre con l’iscrizione al webinar e il pagamento di una quota di 130 € + IVA a dispositivo collegato (80 € + IVA per gli associati Aifle).

Per ulteriori informazioni e iscrizione al workshop o al webinar clicca qui.

© Riproduzione riservata

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare basta anche un euro.

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Different water bottles for sports on color background

A scuola si combatte la plastica: borracce agli studenti in molti comuni italiani

In tutta Italia prende sempre più piede la distribuzione delle borracce nelle scuole. Ecco dunque …