;
Home / Lettere / Doppia scadenza in una scatola di uova Selex: segnalazione di una lettrice

Doppia scadenza in una scatola di uova Selex: segnalazione di una lettrice

Quando si fa la spesa conviene sempre controllare la data di scadenza del latte e delle uova. Una lettrice ha avuto una spiacevole sorpresa con una confezione di uova. Pubblichiamo la segnalazione e la risposta della catena di supermercati Selex.

Ho acquistato delle uova a marchio “Natura chiama” di Selex, sulla confezione esterna era riportata la scadenza del 25/07, ma all’interno erano mischiate uova con scadenza effettiva 25/07 ed altre con scadenza 17/03. Come è possibile? Vi invio anche le foto

scadenzaEcco di seguito la risposta di Selex

Informiamo che si tratta di un evidente errore, del quale chiaramente ci scusiamo, verificatosi durante la fase di stampa della data di scadenza e del lotto prima del confezionamento. È la prima volta che riceviamo questa segnalazione, siamo intervenuti con il fornitore per procedere con i dovuti accertamenti al fine di evitare che si ripeta questo spiacevole inconveniente.

© Riproduzione riservata

Il Fatto Alimentare da 11 anni pubblica notizie su: prodotti, etichette, pubblicità ingannevoli, sicurezza alimentare... e dà ai lettori l'accesso completamente gratuito a tutti i contenuti. Sul sito non accettiamo pubblicità mascherate da articoli e selezioniamo le aziende inserzioniste. Per andare avanti con questa politica di trasparenza e mantenere la nostra indipendenza sostieni il sito. Dona ora!

Roberto La Pira

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Assortment of fresh organic extra virgin olive oil in bottles

Extravergine italiano o straniero? Una riflessione di Roberto Pinton, esperto di produzioni biologiche

Lo scorso mese la pubblicazione dell’articolo “Olio extravergine, materia prima italiana o straniera? La lista …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *