Home / Lettere / Cosa sono quei puntini scuri nel sale Italkali? Possono fare male? Risponde l’azienda: nessun problema

Cosa sono quei puntini scuri nel sale Italkali? Possono fare male? Risponde l’azienda: nessun problema

italkali sale
Alcuni puntini neri nel sale Italkali

Ho acquistato una confezione da un chilo di sale grosso “Italkali”, e all’interno di ogni granello vi sono dei “puntini” neri che, quando il sale si scioglie nell’acqua calda, rimangono sul fondo della pentola, come fosse terra. Volevo sapere se avevate ricevuto altre segnalazioni e se c’è un modo per capire se si tratta di componenti nocivi per la salute, io ovviamente non lo sto adoperando. Vi mando in allegato le foto per mostrarvi come si presenta il sale.

Debhora

italkali sale1
Sale Italkali: il problema riscontrato dalla consumatrice è un difetto del tutto naturale

Abbiamo chiesto a Italkali chiarimenti. Ecco la risposta.

Quello segnalato dalla consumatrice è un difetto del tutto naturale che con assoluta certezza non comporta alcun problema nemmeno potenziale per la salute.
Il Sale di Sicilia è assolutamente naturale: proviene dalla cristallizzazione del mare puro e incontaminato di 6 milioni di anni fa.
I puntini neri sono inclusioni di materiali naturalmente presenti nell’acqua di mare rimasti intrappolati nel salgemma durante il processo di cristallizzazione. Si tratta delle stesse componenti che danno una colorazione grigia ai sali non lavati, provenienti per esempio dall’atlantico, e venduti come integrali.
Come integrale è il nostro Sale di Sicilia che non viene sottoposto ad alcun processo di raffinazione ma confezionato così come si è naturalmente cristallizzato.
Per eliminare le formazioni scure che possono comprensibilmente allarmare i consumatori utilizziamo macchine vagliatrici ottiche a controllo elettronico che individuano e scartano eventuali cristalli scuri. Una piccola discontinuità di funzionamento o un flusso di materia prima particolarmente infelice, può comportare il rilascio di qualche confezione con presenza di punti neri, che, ripetiamo, non inficiano in alcun modo i parametri oggettivi di qualità del prodotto né tanto meno ne compromettono l’integrità igienico sanitaria. Ringraziamo la signora e la redazione per la segnalazione che ci permette di verificare i rafforzare i nostri controlli.

Ufficio stampa Italkali

© Riproduzione riservata

sostieniProva2Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Inchiostro sull’affettato Coop: la segnalazione di un lettore e la risposta della catena di supermercati

Ieri mattina ho comperato al banco gastronomia dell’Ipercoop di Crema del petto di pollo cotto …

Un commento

  1. Avatar

    Come già scritto in altra occasione, per esperienza di utilizzo e controllo , il sale marino non ricristallizzato può contenere tracce di idrocarburi (facilmente identificabili sciogliendo in acqua distillata circa 600 g di sale in bevuta piena di soluzione, a collo largo = superficie del liquido iridescente ) e frammenti di minerali (sassolini, verificabili sul fondo sciogliendo una certa quantità in acqua distillata). Nella mia esperienza industriale ho preso la decisione di passare a sale ricristallizzato, molto più puro e salubre, ed ho eliminato ogni problema.