Home / Recensioni & Eventi / A Milano ha aperto Ruben: il ristorante di Ernesto Pellegrini dove chi è in difficoltà può cenare con 1 euro

A Milano ha aperto Ruben: il ristorante di Ernesto Pellegrini dove chi è in difficoltà può cenare con 1 euro

Ruben
Il menù del ristorante Ruben, a 1 euro

Un euro per una serata al ristorante: è l’idea promossa da Ernesto Pellegrini, imprenditore milanese nel settore della ristorazione collettiva ed ex presidente dell’Inter. Il ristorante Ruben (nome scelto in onore di un “clochard” che Pellegrini ha conosciuto da giovane, quando anche lui attraversava una fase critica, e che morirà assiderato) è stato inaugurato a settembre in Via Gonin 52 a Milano. Con questa iniziativa Pellegrini vuole permettere a coloro che si trovano in una situazione di temporanea difficoltà (padri divorziati, giovani e adulti che hanno perso il lavoro, persone con debiti, ex carcerati, profughi, parenti di malati…), di usufruire di un pasto completo in un ambiente che preservi la loro dignità pagando il  prezzo simbolico di 1 euro.

 

Ruben Pellegrini
L’ambiente è bello e curato, per non ledere la dignità di chi ne usufruisce

Il ristorante ha un aspetto molto diverso rispetto alle classiche mense dei poveri, i camerieri sono in “divisa” e il menù è completo. Gli ospiti, suggeriti da parrocchie, centri di ascolto, associazioni di volontariato, potranno portare anche le loro famiglie, per un momento che sia anche di condivisione. Il ristorante è aperto da lunedì a sabato, all’ora di cena e su due turni, con la disponibilità di 500 coperti. La proposta però non è una formula risolutiva ma temporanea perché la permanenza massima per gli ospiti è di due mesi,  il tempo necessario per provare a superare una fase difficile della vita.

 

Sara Rossi

© Riproduzione riservata

Foto: iStockphoto.com

sostieniProva2

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

 

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Different water bottles for sports on color background

A scuola si combatte la plastica: borracce agli studenti in molti comuni italiani

In tutta Italia prende sempre più piede la distribuzione delle borracce nelle scuole. Ecco dunque …

3 Commenti

  1. Avatar

    Ebbravo Ernesto!
    a Napoli si lascia un caffé pagato per il cliente successivo che non se lo può permettere …
    sapete se si può fare una cosa analoga da Ruben ? o una donazione ?

  2. Avatar

    bravo Ernesto, sei coraggioso !!! complimenti a te e a tutti i ragazzi e ragazze che lavorano per te, non siete soli!!

  3. Avatar

    Complimenti per la bellissima iniziativa. Ci vorrebbero altre iniziative di questo genere in questo periodo.