Home / Supermercato / A Roma la spesa da Leclerc Conad, DOC e Panorama costa meno. La classifica di Altroconsumo con i migliori supermercati

A Roma la spesa da Leclerc Conad, DOC e Panorama costa meno. La classifica di Altroconsumo con i migliori supermercati

A Roma, secondo la classifica dei supermercati più convenienti pubblicata in questi giorni da Altroconsumo, il primo posto del risparmio spetta all’ipermercato Leclerc Conad di via Arola. Si tratta del punto vendita meno caro, selezionato tra gli oltre 60 visitati dai rilevatori della rivista (vedi tabella).

 

In seconda e terza posizione troviamo due supermercati DOC, uno in via Barbato e l’altro in via del Fosso del Torrino, seguiti, a parità di indice di convenienza da Panorama di via Tiburtina Valeria, località Tivoli.

In fondo alla classifica, con un rincaro che supera il 15%, ci sono due supermercati Billa, rispettivamente quello di corso Francia 124, e quello di via Monte Cervialto 135.

 

Come livello medio di prezzi la Capitale si colloca tra le dieci peggiori città, visto che una famiglia per fare la spesa necessita di circa 6.600 euro l’anno, anche se esiste la possibilità di risparmiare 1.000 euro scegliendo i punti vendita più economici.

 

Un elemento che balza subito all’occhio osservando la tabella è che i supermercati della stessa catena non adottano il medesimo listino. Si tratta di un’anomalia apparente, perchè i prezzi di ogni punto vendita sono stabiliti in base al livello di concorrenza. Quando il supermercato è l’unico presente nel quartiere, oppure è nel centro cittadino i listini lievitano, mentre quando nella zona ci sono tre-quattro insegne e magari nei paraggi c’è un hard discount allora i prezzi scendono.

 

Un dato interessante emerso dall’inchiesta condotta anche quest’anno in 61 città da Altroconsumo, riguarda l’incidenza delle promozioni. Mettendo nel carrello le offerte a prezzi scontati dei prodotti di marca si può ottenere un risparmio del 24% circa, che lievita al 38% se si comprano solo prodotti private label, cioè con il marchio del supermercato.

 

Per correttezza va detto che il paniere di riferimento considerato, è composto esclusivamente da prodotti di marca confezionati. I valori riportati nelle tabelle sono indici, questo vuol dire che il negozio più economico ha un valore pari a 100, mentre gli altri applicano listini più cari e quindi hanno indici superiori. Per esempio, l’indice 109 vuol dire che la spesa in quel negozio costa il 9% in più rispetto al punto vendita più economico riscontrato in Italia che ha indice 100 (rilevato quest’anno ad Arezzo).

 

Un’ulteriore possibilità di risparmio è quella di scegliere i prodotti primo prezzo dimezzando in questo modo il costo della spesa, oppure di acquistare direttamente negli hard discount e risparmiare fino al 61%.

 

Valeria Nardi

Foto: Photos.com

 

Roma: classifica dei supermercati più convenienti

 

Indice convenienza (*)

LECLERC CONAD via Arola

109

DOC via Andrea Barbato

110

DOC via del Fosso del Torrino, 4

110

PANORAMA via Tiburtina Valeria – loc. Tivoli

110

 

Roma: classifica dei supermercati meno convenienti

 

Indice convenienza (*)

SUPERMERCATI IL CASTORO via dell’Idroscalo 12

120

CRAI via Ermanno Wolf Ferrari, 216

120

LEON via del Fosso di San Matteo, 35

122

SUPERMERCATO BILLA corso di Francia, 124

126

SUPERMERCATO BILLA via Monte Cervialto, 135

126

 

(*) Altroconsumo assegna il valore 100 al supermercato più conveniente tra i 950 visitati; tutti gli altri hanno valori superiori. A Roma l’indice 109 attribuito a LECLERC CONAD di via Arola, vuol dire che i prezzi sono più cari del 9% rispetto al punto vendita più economico in Italia, ma in città questo supermercato risulta il più conveniente.

 

Guarda qui

Glass jar of sauce in the hands of the buyer. Sauce in the hands of the buyer at the grocery store

Stop alle aste sul cibo con il sistema del doppio ribasso: serve una legge contro le pratiche sleali che favoriscono il caporalato. L’appello di Terra!

Vietare per legge le aste al doppio ribasso sui prodotti agroalimentari. Lo chiede l’associazione Terra! …

Un commento

  1. buongiorno, purtroppo LECREC CONAD di via Arola e’ diventato disordinato, mancante dei prodotti, piu’ semplici. i rifornimenti vengono effettuati in maniera scoordinata,il sabato alle ore 11 meta’ dei scaffali sono semivuoti ,con articoli scaduti anche da una settimana.Peccato era un supermercato modello,tutto cio’ e’ successo con il nuovo direttore.