Home / Packaging / Capsule di caffè e acqua in bottiglia non si acquistano con soldi pubblici: ad Amburgo nuove linee guida per la riduzione dei rifiuti

Capsule di caffè e acqua in bottiglia non si acquistano con soldi pubblici: ad Amburgo nuove linee guida per la riduzione dei rifiuti

capsule caffè riduzione dei rifiuti
Le capsule del caffè saranno bandite dagli acquisti con soldi pubblici

Gli edifici pubblici di Amburgo, la seconda città della Germania, hanno messo al bando le capsule di caffè e l’acqua minerale in bottiglia, nell’ambito delle politiche di riduzione dei rifiuti. Le nuove linee guida per l’acquisto di prodotti e servizi ambientalmente preferibili,  vietano l’impiego di certi di distributori di bevande calde che prevedono l’utilizzo di imballaggi (bicchieri di plastica) e di macchine per il caffè espresso con capsule. Questo perché causano un inutile consumo di risorse e producono rifiuti, contenenti spesso alluminio inquinante. In particolare, ha spiegato alla BBC il portavoce per le questioni energetiche e ambientali del Comune di Amburgo, nelle capsule di caffè ci sono mediamente sei grammi di prodotto e tre di capsula composta da un poliaccoppiato di plastica e alluminio, difficile da riciclare. Le linee guida per le forniture ecologiche di Amburgo prevedono anche il divieto di bottiglie, piatti e posate in plastica.

Per quanto riguarda le capsule di caffè, come già riportato da Il Fatto Alimentare, in Italia Vergnano sta progressivamente sostituendo tutta la propria gamma con capsule compostabili, che dopo l’uso possono essere gettate nella raccolta differenziata dell’organico. Anche Lavazza ha iniziato a vendere le capsule compostabili in Mater-Bi®, progettate insieme a Novamont.

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Maccheroni al formaggio nel menù degli astronauti diretti verso Marte grazie al nuovo imballo che triplica la shelf-life degli alimenti

Gli astronauti che arriveranno su Marte, così come i soldati impegnati in lunghe missioni, potranno …

8 Commenti

  1. Avatar

    Le capsule compostabili Vergnano sono in vendita nei supermercati da parecchio tempo quelle di Lavazza sono state presentate ad Expo ma non vengono vendute al momento.

  2. Avatar

    Io ho una macchina Nespresso e consumo all’incirca 10 cialde a settimana, tra originali e compatibili.
    In meno di 5 minuti, a fine settimana, le apro e separo il caffè (che uso spesso come concime per le piante), l’alluminio e la plastica.
    Non mi sembra una cosa complicata, è solo una questione di volontà!

  3. Avatar

    Le capsule Nespresso originali possono essere riportate in molti punti vendita. Da lí inizia il riciclo delle capsule e dei diversi materiali che le compongono.

    • Avatar

      Si ma solo nelle grandi città!
      Io continuo a far da me, costo zero e soprattutto chilometro zero!

  4. Avatar

    Nella mia famiglia ne utilizziamo almeno 20 alla settimana, e ogni tanto le svuotiamo riutilazzando I fondi in giardino e la capsula nel riciclo..