;
Home / Allerta / Residui di pesticida in arance dalla Spagna e Salmonella in integratore dall’India. Ritirati dal mercato europeo 104 prodotti

Residui di pesticida in arance dalla Spagna e Salmonella in integratore dall’India. Ritirati dal mercato europeo 104 prodotti

integratori alimentari di fibre di psyllium in capsuleNella settimana n°20 del 2021 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 104 (9 quelle inviate dal Ministero della salute italiano).

L’elenco dei prodotti distribuiti nel nostro Paese e oggetto di allerta comprende tre casi: Salmonella spp. in integratore (polvere di shatavari biologica) dall’India; residui di pesticida (clorpirifos-metile) in arance dalla Spagna; aflatossine in semilavorato in pasta per farcire e decorare il gelato dall’Italia.

pesticida
Residui di pesticida (clorpirifos-metile) in arance dalla Spagna

Nella lista delle informative sui prodotti diffusi in Italia che non implicano un intervento urgente troviamo: Salmonella in gambero indopacifico (Parapenaeopsis stylifera) scottato e congelato, dall’India.

Tra i lotti respinti alle frontiere od oggetto di informazione, il nostro Paese segnala: contenuto troppo alto di solfiti in gamberi tropicali (Litopenaeus Vannamei) cotti, dalla Spagna; presenza di pollame, bovino e proteine di uova in spaghetti istantanei piccanti, prodotti in Cina; mercurio in pesce spada dalla Spagna; Salmonella (ser. Newport) in filetti di petto di pollo, refrigerati, dalla Polonia; sostanza non autorizzata (sildenafil, il principio attivo del Viagra) in integratori alimentari (PotenzaMAX and Forza PIU, clicca qui per i dettagli del richiamo) dal Regno Unito; Salmonella (ser. Enteritis e Newport) in carne di pollame dalla Polonia; Aflatossine in peperoncino dall’Etiopia.

Questa settimana tra le esportazioni italiane in altri Paesi che sono state ritirate dal mercato la Germania segnala la presenza di residui di pesticida (Linuron) in prezzemolo riccio.

© Riproduzione riservata. Foto: Stock.adobe.com

Il Fatto Alimentare da 11 anni pubblica notizie su: prodotti, etichette, pubblicità ingannevoli, sicurezza alimentare... e dà ai lettori l'accesso completamente gratuito a tutti i contenuti. Sul sito non accettiamo pubblicità mascherate da articoli e selezioniamo le aziende inserzioniste. Per andare avanti con questa politica di trasparenza e mantenere la nostra indipendenza sostieni il sito. Dona ora!

Roberto La Pira

  Valeria Nardi

Valeria Nardi
Giornalista

Guarda qui

Allerta alimentare: nuove linee guida per la gestione a del sistema che informa i consumatori sui prodotti sottoposti a ritiro o richiamo

La Conferenza Stato Regioni ha sancito l’intesa sulle “Linee Guida per la gestione operativa del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *